Jump to content

«Cimberio, mirino su Reggio»


pxg14
 Share

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]La prima volta come MVP di una gara per Andrea De Nicolao (foto Blitz) è arrivata quasi fuori tempo massimo: contro Cremona, potenzialmente penultima partita della stagione. [/size][/font][/color][color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]

Di fronte alla Vanoli il play della Cimberio ha mandato in archivio una prestazione di alto livello - 16 punti, 4 rimbalzi, 5 assist, 21 di valutazione -, e, più importante, una leadership diffusa lungo tutto il match. 
«Sto bene e, come l'intera squadra, mi sento in crescita dice De Nicolao -. Contro Cremona tutti, tifosi e addetti ai lavori, hanno potuto apprezzare i miglioramenti costanti che, ormai da qualche settimana, questo gruppo sta mettendo in mostra. Progressi che si misurano sia in termini tecnici, sia per ciò che riguarda mentalità e modo di stare in campo, sia nei numeri. Là dietro, adesso, tecnicamente abbiamo più presenza dentro l'area, rotazioni più efficaci e aiuti dal lato debole che scattano in modo più puntuale. Mentalmente siamo più solidi, accusiamo meno cali, riusciamo a capire quando è il momento di stringere le maglie e cambiare marcia in difesa. Abbiamo finalmente raggiunto una buona identità difensiva e proprio le gare recenti contro Caserta, Bologna e Cremona, vinte spremendo spirito di sacrificio e determinazione, confermano i passi in avanti. Infine, quello che conta di più, i numeri: le cinque vittorie ottenute nelle ultime sei giornate dicono che la Cimberio ha svoltato e rimesso in carreggiata una stagione che sembrava fosse destinata solo alla delusione. Oggi, invece, seppure parzialmente, abbiamo sepolto il passato, siamo ancora in corsa e penso che il pubblico stia apprezzando i nostri sforzi e la voglia di chiudere bene il campionato». 
Okay: Varese è ancora in corsa, ma intanto Caserta da un lato e Pistoia dall'altro non perdono terreno, anzi 
«E se vi rispondessi che, ad oggi, l'avversaria sulla quale puntare potrebbe essere Reggio Emilia? Così, evitando ogni commento sui risultati strani verificatisi nell'ultimo turno, aggiungo che la Grissin Bon è attesa ad un calendario difficilissimo (Venezia in trasferta, Cantù in casa, chiusura ad Avellino ndr) e la nostra idea, oltre ovviamente a vincere le ultime due partite, è quella di agganciare un gruppetto di squadre e andare ad una mega-classifica avulsa che ci vedrebbe in vantaggio». 
Intanto, in attesa di capire come evolverà la situazione, contro Cremona si sono visti interessanti esperimenti tattici, vedi l'uso dei tre piccoli con Stoglin, Banks e lei in campo insieme. 
«Mi piacerebbe poter sussurrare che si tratta di grandi manovre in vista dei playoff ma, in questo momento, è meglio usare cautela, pensare solo al futuro immediato e restare concentrati sul match, fondamentale, di domenica prossima contro Siena». 
Già, Siena: impressionante vederli ancora così in alto... 
«Non è una cosa che mi sorprende perchè quella toscana è una grande squadra, completa e attrezzata in ogni ruolo, composta da dodici giocatori esperti, con una fortissima matrice difensiva e come succede sempre in casi del genere con straordinarie motivazioni personali. Per me, per noi, sono sempre i Campioni d'Italia: batterli e strappargli lo scudetto dalle maglie conclude - sarà dura per tutti».
Massimo Turconi[/size][/font][/color]
 

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...