Jump to content

«E' arrivato il momento di vincere»


pxg14
 Share

[color=#000000][font=Verdana][size=1][font=verdana, geneva, sans-serif][size=3]Sarà il fascino della dimora settecentesca o la suggestione di un avvenimento che ormai è tradizione. Ma nel giorno del vernissage ufficiale della Pallacanestro Varese a Villa Recalcati c'è sempre un proclama a scuotere l'universo biancorosso.[/size][/font][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]A pronunciarlo, stavolta, è stato Roberto Cimberio. E l'effetto è stato quello di una lama sibilante nel buio: «È arrivato il momento di vincere».[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Legittima la richiesta e l'auspicio del main sponsor che, portando i saluti di papà Renzo, ha dettato l'obiettivo della nuova stagione alla rinnovata compagine affidata a Fabrizio Frates.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Uno scossone, comunque, per il club di piazza Monte Grappa, alle prese con una sorta di "mini-semestre bianco" visto che Cecco Vescovi è ancora virtualmente presidente ma già agisce concretamente da general manager e visto che il suo successore non è stato ancora individuato. Ieri mattina, nella sede della Provincia, l'ex campione è rimasto defilato, diversamente dagli anni precedenti escluso dagli "eletti" al centro della sala.[/font][/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Roberto Cimberio, comunque, è stato chiarissimo: «Continuiamo a essere al fianco della Pallacanestro Varese ma non ci sarà la crisi del settimo anno, anche se sette stagioni sono tante. Finora ogni promessa pronunciata da Cecco Vescovi è stata mantenuta, siamo passati dalla retrocessione ad arrivare a sfiorare la finale per lo scudetto. Ora vorremmo che di questa partnership ci fosse un segno tangibile, lassù, appeso alla volta del PalaWhirlpool, accanto agli altri vessilli. Dunque, vogliamo fare meglio, cercando di riuscire a far dimenticare gli Indimenticabili e diventando la squadra degli Incredibili».[/font][/size][/size][/font][/color]
[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]L'imprenditore di San Maurizio d'Opaglio ha anche trovato l'escamotage per digerire senza sbalzi d'umore il non entusiasmante inizio di stagione: «Nella scorsa annata s'è vinto tanto all'inizio ma poi siamo stati battuti nel finale. Quindi, tanto vale perdere subito per poi vincere in fondo».[/font][/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Non meno incisivo anche l'intervento di Dario Galli, ex presidente e ora commissario a Villa Recalcati, visto che dopo gli immancabili complimenti alla società biancorossa, al suo staff e al consorzio "Varese nel Cuore", ha lanciato un dardo contro la Federbasket: «Non bisogna far vincere sempre gli stessi. Anche se per una volta dovesse emergere la Cimberio non sarebbe un dramma...». Evidente, solare il riferimento ai controversi episodi della serie playoff contro la Montepaschi Siena, terminata purtroppo con l'estromissione di Ebi Ere e compagni.[/font][/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]A salutare vecchi e nuovi biancorossi, tra gli altri, non sono mancati il prefetto Giorgio Zanzi, l'assessore allo Sport del Comune di Varese, Maria Ida Piazza, il colonnello dei Carabinieri, Alessandro De Angelis.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Tanti, ovviamente, i personaggi del mondo del basket, ma la luce della ribalta è stata concessa soprattutto a due dei marchi più prestigiosi al fianco del club di piazza Monte Grappa: Teva e Adidas.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]La casa farmaceutica è stata rappresentata dal nuovo amministratore delegato per la divisione Italia, Hubert Puech d'Alissac, il quale ha letto in un italiano alquanto... francesizzato un discorso teso a evidenziare la rilevanza della sponsorizzazione (giunta alla terza stagione consecutiva) a sostegno non soltanto della prima squadra biancorossa, ma anche del settore giovanile e della compagine dell'Handicap Sport neopromossa nella serie A2 del basket in carrozzina.[/font][/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Per il marchio di abbigliamento sportivo, che ha in Danilo Gallinari il suo testimonial di punta nel basket, è stato invece Federico Zurleni, responsabile Sports marketing nel Sud Europa, a rimarcare la valenza dell'abbinamento con Varese, unica formazione in Italia a poter sfoggiare sotto canestro le tre strisce sulla divisa (bianca per le partite casalinghe, rossa per quelle esterne) al pari di "cugini" potenti come Panathinaikos e Real Madrid.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Antonio Triveri[/font][/size][/size][/font][/color]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...