Jump to content

«Una sconfitta può essere utile»


pxg14
 Share

[color=#000000][font=Verdana][size=1][font=verdana, geneva, sans-serif][size=3]Metabolizzata in fretta la sconfitta di Roma, la Cimberio riflette a mente fredda sugli errori costati il primo stop stagionale. Una sconfitta meritata anche secondo il presidente Cecco Vescovi che comunque plaude alla reazione di carattere della squadra dopo l'avvio incerto: «Sconfitta che ci sta per come è andata la partita. Abbiamo iniziato molto male ma dopo il -15 di inizio terzo quarto c'è stata una bella reazione. Abbiamo provato a ribaltare il match ma a causa di qualche episodio avverso non siamo riusciti a capovolgere la situazione nel finale, dando il giusto merito a Roma che ha giocato una partita eccellente».[/size][/font][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]La prima sconfitta stagionale dopo 3 mesi e mezzo di imbattibilità è stata frutto prima di ogni altra cosa di un approccio mentale insolitamente “molle”, evidenziato dalle difficoltà di messa in moto: «L'Acea ci ha aggredito e ci siamo fatti trovare impreparati subendo per tutto il primo quarto l'agonismo capitolino. Alla lunga rientrare in partita è stato complicato e faticoso: anche quando abbiamo messo la testa avanti i padroni di casa erano in fiducia e noi eravamo stanchi. Peccato in particolare per l'1/3 ai liberi di Polonara sull'80 pari ma non buttiamo la croce addosso ad Achille. Limitiamoci a pensare che ci siamo tolti il pensiero della prima sconfitta e guardiamo con rinnovata concentrazione al match contro Montegranaro».[/font][/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Col senno di poi, il massimo dirigente della Cimberio invita la squadra a far tesoro della lezione del PalaTiziano: se la truppa di Vitucci si abituerà ad essere un bersaglio per tutti coloro che vogliono fermare la capolista, Green e soci potranno uscire più forti dallo stop di Roma.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]«Dopo nove vittorie in fila, un passo falso può succedere: anzi, meglio a Roma che su campi altrettanto insidiosi come quelli di Caserta e Biella. Un passo falso può essere utile se servirà a insegnarci alcune cose, ma vista l'aria che si respira negli spogliatoi durante la settimana non ho dubbi che sarà metabolizzata nel senso giusto. L'importante è capire quel che non è stato fatto bene, ma soprattutto abituarsi al fatto che ormai tutti giocheranno contro di noi al massimo dell'intensità per fermare la capolista. E come dimostra l'avvio di domenica sarà bene essere preparati».[/font][/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Dunque, Vescovi guarda già avanti verso la sfida contro la Sutor confidando che la sosta per l'All Star Game di Biella serva a ricaricare le batterie.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]«Il match contro Montegranaro non sarà semplice come verrebbe da pensare guardando la classifica; vogliamo sfruttare il turno casalingo in vista della sosta che per noi cade a fagiolo. Questa è una squadra che pratica un gioco fisicamente dispendioso e un po' di riposo ci vuole: per recuperare Green e per aggiungere Cerella».[/font][/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Infine, il presidente varesino esprime il suo punto di vista sulla possibilità di una candidatura al ruolo di consigliere federale in rappresentanza della Lega Basket.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]«La figura ad hoc sarebbe quella di un tecnico esterno di spessore. Qualora non si trovasse un elemento con tali caratteristiche sarei disposto a candidarmi nel momento in cui trovassi completa adesione e unità di intenti in assemblea di Lega. Visto il nuovo corso della Fip, bisogna cogliere l'occasione di far vedere un approccio diverso da parte nostra e individuare una figura che rappresenti tutto il movimento, non una parte di esso, altrimenti sarebbe un passo indietro clamoroso».[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Giuseppe Sciascia[/font][/size][/size][/font][/color]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...