Jump to content

«Varese, niente amarezza!»


pxg14
 Share

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3]Dura solo 24 ore per il presidente biancorosso Cecco Vescovi la delusione per la sconfitta nella finale della Coppa Italia 2013. Il consuntivo delle Final Eight, secondo il “numero 1” di piazza Monte Grappa, deve essere infatti valutato in termini assolutamente positivi, astraendosi dal mero risultato negativo dell'atto conclusivo: «Messa da parte l'amarezza per la sconfitta in finale, il bilancio complessivo dei quattro giorni di Assago non può che essere soddisfacente: arrivare all'atto conclusivo è stato un grande risultato né preventivato all'inizio della stagione, né scontato, pur essendoci presentati da teste di serie numero 1. Rispetto a due anni e mezzo fa, all'inizio dell'avventura del consorzio, abbiamo salito diversi gradini: quando siamo partiti nessuno si aspettava di tornare in alto così presto e questa finale è la dimostrazione del buon lavoro fatto finora. Questo primo passo è motivo di grande soddisfazione e ci spinge ad andare avanti su questa strada». [/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3]Dunque nessun rimpianto per la sconfitta contro una squadra più esperta e matura, considerando le Final Eight come una tappa importante nel percorso di crescita dell'intero ambiente: «Si chiude un capitolo comunque positivo che ha portato più di cinquemila varesini ad Assago per la finale e un totale di diecimila persone in tre giorni al seguito di una realtà che ha ribadito il suo valore; siamo però consapevoli che le finali non le vincono solo i giocatori e l'allenatore ma anche la società e abbiamo perso contro una grande squadra e un grande club abituato a questo tipo di partite. Mettere tutto in discussione per una sconfitta sarebbe sbagliatissimo, guardiamo avanti facendo tesoro di questa lezione e rituffiamoci nel campionato a partire da domenica». [/size]
[size=3]E nonostante qualche limite e qualche sbavatura emersa comunque contro la miglior difesa del campionato, Vescovi ribadisce la più completa fiducia nel gruppo, confidando che il secondo stop in 7 giorni contro la MPS sia servito anche stavolta da lezione: «Con questo sistema siamo arrivati a giocarci la Coppa Italia da primi della classe e con questo sistema e questi giocatori andremo avanti provando a migliorare in quegli aspetti che contano per raggiungere grandi traguardi. Sostenere che certe sconfitte servono per crescere non sono parole di circstanza: penso a un giocatore come Polonara che fino all'anno scorso non giocava a livelli altissimi: anche se in finale non ha praticamente giocato, questa esperienza deve servirgli per capire come e dove migliorare». [/size]
[size=3]In definitiva i riscontri complessivi delle Final Eight hanno rafforzato le velleità di vertice di una Cimberio che ha dimostrato di potersi giocare le sue chances in chiave tricolore. E ora l'obiettivo diventa quello di difendere il primato in classifica e presentarsi da testa di serie numero 1 anche nel tabellone-playoff: «Abbiamo dimostrato di essere competitivi ai massimi livelli con uno squadrone come Milano, al di là dei suoi problemi attuali, e un'avversaria rognosa come Roma; spero di ritrovare Siena in una eventuale finalissima per rimetterci alla prova di quella che ha confermato di essere la squadra da battere. Ma tre sfide così impegnative sul piano fisico e mentale della Coppa Italia hanno comunque aggiunto tantissimo in termini di esperienza che ci tornerà utilissima in vista dei playoff. Ora puntiamo a mantenere il primo posto della stagione regolare: sappiamo che non sarà facile ma adesso abbiamo tre partite casalinghe nelle prossime quattro gare prima del decisivo scontro diretto con Sassari. Sarà una volata lunga e ricca di insidie ma vogliamo continuare sulla falsariga di quello che abbiamo fatto finora». [/size]
[size=3]Giuseppe Sciascia [/size][/size][/font][/color]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...