Jump to content

Appeal immutato ma senza playoff...


pxg14
 Share

[color=rgb(37,39,37)][font=Verdana][size=3]Varese non brilla sul parquet, ma continua a piacere agli sponsor. A dispetto di una classifica asfittica e di una situazione non certo brillante anche alla luce delle dimissioni di Cecco Vescovi, due nuove aziende sono pronti a legarsi alla società di piazza Monte Grappa. Oggi l’annuncio ufficiale dei “Temporary Sponsor” che a partire dal posticipo Tv di lunedì prossimo a Trento vedrà l’esordio dei marchi Nilox e General Logistic System (o GLS) sulle casacche biancorosse. La formula già utilizzata lo scorso anno per coprire a rotazione gli spazi bianchi sulla divisa (disponibili 7 “slot”, coperti solo 4 con il main sponsor Openjobmetis e i top Teva, Cimberio e Leroy Merlin, apparso dalla[/size][/font][/color][color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]
[color=rgb(37,39,37)]
trasferta di Cantù sui pantaloncini) prevede un totale di 3 partite sulla maglia. Segnale comunque positivo per due motivi: il primo è che il “brand” Pallacanestro Varese continua ad attrarre investitori nuovi (le due aziende in entrata sono novità assolute e non consorziati che fanno uno sforzo extra come accadeva lo scorso anno), anche se i risultati sportivi sono tutt’altro che entusiasmanti; il secondo è che la raccolta risorse prosegue a ciclo continuo, sia per la stagione corrente che in ottica futura. E proprio questo è l’aspetto che fa ben sperare la dirigenza biancorossa: pur nelle difficoltà attuali c’è comuque fermento di sponsor vecchi e nuovi e consorziati vecchi e nuovi per supportare la società di piazza Monte Grappa. «Nonostante il momento negativo sul campo evidentemente il progetto risulta comunque interessante per tante ragioni - conferma il presidente Stefano Coppa - A dispetto della situazione complicata c’è tanta gente che sta ribadendo la sua fiducia confermando egualmente la sua disponibilità a proseguire il cammino, non volendo legare la loro presenza ai soli risultati sportivi». Vale dunque il concetto già[/color][color=rgb(37,39,37)]
espresso le scorse settimane sulle tempistiche anticipate di una programmazione finanziaria - e di pari passo quella tecnica - che Varese potrebbe essere in grado di “calibrare” in largo anticipo rispetto alle ultime due stagioni. Anche se non c’è dubbio che il mancato raggiungimento dei playoff - con i contratti degli sponsor che prevedevano premi importanti “a risultato” - non sarà un problema soltanto sul piano sportivo. Ma prima di[/color][color=rgb(37,39,37)]
parlare di futuro, c’è un presente non certo brillante che prevede la salvezza come priorità assoluta: «Abbiamo seminato tanto quest’anno con un gran lavoro sul piano del marketing e l’opera preziosa del nuovo CdA del consorzio, e speriamo di raccogliere altri frutti - conferma Coppa - Però la salvezza è imprescindibile sotto ogni profilo, dunque faremo di tutto per invertire il trend negativo dell’ultimo periodo e raggiungere in fretta l’obiettivo minimo».[/color][color=rgb(37,39,37)]
Giuseppe Sciascia[/color][/size][/font][/color]
 

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...