Jump to content
Sign in to follow this  

Caja: «Allungare l’autonomia per battere la Vanoli»


pxg14

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]Attilio Caja (foto Blitz in alto) punta sulla continuità e sulla qualità del lavoro in palestra per proseguire nel percorso di crescita ormai in fase di sviluppo da oltre tre settimane. Il coach pavese fa affidamento su una condizione fisica in crescita costante (fatto salvo il problema muscolare che mette a rischio la presenza di Diawara) e su automatismi più rodati dopo un'altra settimana di allenamenti per provare a battere Cremona nella prima di due gare casalinghe consecutive per i biancorossi: «Abbiamo proseguito il lavoro per migliorare le nostre cose: c'è stato un carico importante nei primi giorni della settimana, e la testimonianza della qualità dell'opera è una lieve stanchezza che mi ha indotto a diminuire i carichi negli ultimi due giorni per arrivare pronti alla gara di domani».[/size][/font][/color][color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]

Ma la cura-Caja fatta di fatica in palestra e meticolosità nelle esecuzioni funziona meglio col tempo, e dopo la trasferta impossibile di Milano il coach ex di turno (due subentri ed un esonero a Cremona) confida in ulteriori progressi dei suoi: «Ci aspetta un match tanto difficile quanto importante per dare continuità ai nostri progressi e crescere ulteriormente rispetto alla vittoria contro Roma. Abbiamo lavorato duramente per essere pronti e teniamo molto a conquistare una vittoria che per noi sarebbe molto importanti. Ovviamente siamo consapevoli della qualità di Cremona, reduce da una stagione di risultati positivi culminati con la conquista della Final Eight di Coppa Italia. Ma vogliamo allungare a 40 minuti l'autonomia del nostro gioco rispetto ai 35 di buona fattura espressi contro l'Acea». Caja indica nell'azzurro Luca Vitali il punto di forza della Vanoli, ma presta grande attenzione anche all'ex di turno Daniel che in assenza dell'infortunato Cusin avrà ampio spazio sotto i tabelloni ospiti: «Vitali è un giocatore molto importante, bravissimo soprattutto a far rendere i compagni ed ottimo complemento di un trio di americani di qualità come quello composto da Hayes, Clark e Bell. Dovremo stare molto attenti alle qualità atletiche di una squadra che gioca con grandissima energia ed è molto tembile in contropiede. Attenzione anche a Daniel, che ci terrà a fare bene ed giocare la classica partita dell'ex: dovremo essere pronti in tutti i modi a contenerlo». 
Per Varese resta un grosso punto interrogativo relativo al difficile recupero di Diawara, ma Caja non si piange addosso: «Kuba ha svolto solo allenamenti differenziati da giovedì e continuerà a farlo anche oggi, il suo recupero al momento pare difficile. Ma piangersi addosso è inutile: bisogna fare il massimo con quello che si ha. Se non dovesse esserci subentrerà Okoye, sperando che possa ripetere l'ottima prestazione disputata contro Roma. Poi quando Diawara tornerà disponibile ci aiuterà con la professionalità e l'attaccamento di sempre; ma l'importante è ottimizzare le risorse a disposizione». 
Giuseppe Sciascia[/size][/font][/color]
 

Sign in to follow this  


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...