Jump to content

Cimberio, facci sognare ancora!


pxg14
 Share

[color=#000000][font=Verdana][size=1]
[size=3]La Cimberio prova a saltare di slancio anche il secondo ostacolo stasera al Forum di Assago (ore 17.45) nella prima semifinale della Coppa Italia 2013. [/size][/size][/font][/color][color=#000000][font=Verdana][size=1]

[size=3]Di fronte ai biancorossi di Frank Vitucci ci sarà la sorpresa Acea Roma, capace di eliminare Cantù, testa di serie numero 4: per Ere e soci sarà una ghiotta occasione per "vendicare" lo stop di due mesi fa in campionato, quando i capitolini di Marco Calvani costrinsero Varese alla prima sconfitta stagionale dopo 20 vittorie consecutive. E la posta in palio è davvero stuzzicante, con la possibilità di accedere alla finalissima di domani e concretizzare l'esaltante stagione di vertice che la Cimberio ha saputo costruire a suon di vittorie. [/size]
[size=3]L'entusiasmante successo nel derby con Milano - premiato anche dal boom negli ascolti Tv, oltre 210mila spettatori contando i dati di La7D e Sportitalia2, polverizzando il precedente record di Varese-Sassari a quota 131mila - ha cancellato immediatamente i dubbi emersi dopo lo stop di domenica scorsa a Siena e dimostrato al "salotto buono" del basket italiano che il primato in classifica della truppa di Vitucci è una realtà conclamata e non certo una casualità. [/size]
[size=3]E ora la Cimberio si affaccia su territori inesplorati nel terzo millennio: l'ultima semifinale di Coppa Italia risale infatti al 1999, nell'era dei Roosters, e la vittoria di giovedì sera è la prima assoluta nella versione Final Eight, le cui precedenti apparizioni dal 2004 al 2007 si erano sempre chiuse al primo turno (e l'ultimo successo risale al 1973). [/size]
[size=3]Il fatto che la semifinale proponga la rivelazione Roma e non invece un altro derby contro Cantù non deve indurre la truppa biancorossa a cadere nell'errore di credere che "il più è fatto" dopo il successo contro la favorita Milano. Di certo il ricordo della sconfitta del PalaTiziano servirà come monito a Varese che si troverà di fronte l'unica squadra della serie A in grado di pareggiare il suo notevole potenziale atletico. E così come è stata "terapeutica" la sconfitta di Siena, allo stesso modo la sfida di campionato dovrà servire a Ere e compagni ad evitare gli errori fatali nel match del PalaTiziano. [/size]
[size=3]Il pericolo pubblico numero 1 è certamente Gigi Datome, ora come ora MVP italiano della serie A a 18,1 punti e 5,6 rimbalzi di media con una consacrazione da stella di prima grandezza e il sogno NBA per la prossima stagione. Ma nelle file dell'Acea plasmata con mirabile efficacia dal g.m. Alberani e da coach Calvani ci sono altri elementi di valore, dall'ex di turno Phil Goss (12,7 punti e 3,1 assist) al frizzante asse play-pivot formato dal rookie Taylor e dall'esplosivo Lawal (13,6 punti e 8,5 rimbalzi per l'unico giocatore che nell'arco della stagione corrente ha "messo sotto" Dunston sul piano atletico). Tra spirito di rivalsa e voglia di impresa però la Cimberio avrà gli stimoli giusti per cercare di proseguire l'avventura al Forum e guadagnarsi le luci della ribalta per il terzo e decisivo atto di domani sera... [/size]
[size=3]Giuseppe Sciascia [/size][/size][/font][/color]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...