Jump to content

Cimberio, svanisce Collins


pxg14
 Share

Esce di scena anche Mardy Collins tra i possibili obiettivi di mercato della Cimberio. Lala statunitense che sembrava ad un passo da Varese nei giorni precedenti il Natale ha ufficialmente risolto laccordo con Montegranaro, firmando fino al termine della stagione per lOlympiacos Atene.
Linteresse del club greco nelle cui file milita lex indimenticabile Bryant Dunston è maturato in extremis a causa dellinfortunio che ha fermato per due mesi lesterno americanoLaw. Il club del Pireo ha bruciato le tappe - facendo valere i mezzi economici a sua disposizione - per chiudere in fretta laccordo con lex prima scelta dei Knicks dato che i termini di tesseramento per le Top 16 di Eurolega chiudono alle 18 di domani.
 
Ma di fatto Varese era già uscita di scena nel momento in cui si era creato quellimpasse rivelatosi poi insormontabile con la Sutor, nel tentativo di tesserare Collins alla vigilia di Natale. In pratica laffare è saltato quando la Cimberio non ha voluto pagare un mini-buyout (si parla di una cifra inferiore ai 10mila euro) al club marchigiano; tra Santo Stefano e Capodanno sono mutate anche le priorità tecniche della squadra, con le due prove convincenti diKeydren Clark che hanno spostato lattenzione della società nel reparto lunghi. Certamente la qualità generale della squadra sarebbe aumentata con laggiunta di un giocatore in grado di far lievitare il tasso tecnico del gruppo pur in un ruolo già coperto da capitan Ere, ma aumentare la profondità della panchina non è probabilmente il problema più impellente da risolvere. E se è pur vero che Collins sarebbe arrivato a cifre relativamente modeste per un giocatore del suo talento e del suo pédigrèe, laggiunta di unala con doti di passatore al posto di Rush (ossia il contratto meno gravoso tra quello dei 9 giocatori della rotazione a disposizione di Frates) avrebbe comportato un extrabudget.
 
A questo punto lattenzione si sposta sulla caccia a quel centro in grado di garantire intimidazione difensiva e presenza a rimbalzo che Hassell ha dimostrato di non poter garantire. A bocciare il pivot americano non sono le statistiche individuali (10,9 punti e 7,2 rimbalzi) ma quelle di squadra: Varese è terzultima nel totale rimbalzi (32,2 di media) e nelle posizioni di coda in tutte le statistiche difensive (quartultima nei punti subiti - 81,8 di media - e nella percentuale da 2 degli avversari al 55,8%).
 
Viste le ultime uscite dove lattacco e il tiro da fuori hanno avuto esiti eccellenti (87,0 punti col 46,6% da 3 dal derby di Cantù in poi), lidea condivisa da società e staff tecnico è che per far quadrare i conti servirebbe un lungo atletico in grado di presidiare larea. Ma il mercato al momento non offre soluzioni ad hoc, visto che il veterano Linton Johnson (sul quale è molto calda Caserta) non è considerato sufficientemente solido sul fronte della tenuta difensiva (e il motivo per cui Sassari ha sceltoDrew Gordon per sostituire lex Avellino è proprio questo). Come al solito il monitoraggio del d.s. Simone Giofrè prosegue ad ampissimo raggio soprattutto al di fuori dei confini italici; quando si troverà lelemento considerato giusto ci si muoverà per la contemporanea uscita di Hassell. Sempre che le prossime gare contro Siena e Roma non modifichino nuovamente gli scenari tecnici
Giuseppe Sciascia

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...