Jump to content

Cimberio un derby tira l'altro


pxg14
 Share

[color=#000000][font=Verdana][size=1]
[font=verdana, geneva, sans-serif][size=3]La Cimberio vuole chiudere col botto nel congedo casalingo dell'anno solare ormai agli sgoccioli: stasera a Masnago (palla a due alle ore 18,15) sarà ospite la pericolante Vanoli Cremona. Dopo il bel regalo natalizio confezionato ai tifosi biancorossi con il “sacco del Forum” la truppa di Vitucci (Banks nella foto Blitz in alto) è attesa da un altro derby lombardo, anche se l'appeal - per tradizione e spessore dell'avversaria di turno - è ovviamente ben diverso rispetto al big-match di domenica scorsa a Milano. Ma Varese è decisa a proseguire nella sua corsa solitaria al vertice, e il match casalingo contro la Vanoli sembra l'occasione propizia per lanciare la volata verso il primato di metà stagione che varrebbe lo “status” di testa di serie numero 1 nel tabellone della Coppa Italia (nelle ultime due gare dell'andata la Cimberio sarà di scena sul campo del fanalino di coda Pesaro e poi ospiterà Venezia).[/size][/font][/size][/font][/color][color=#000000][font=Verdana][size=1]

[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Un ciclo che Frank Vitucci vorrebbe sfruttare appieno in vista di un inizio del girone di ritorno irto di insidie (vedi le trasferte di Siena e Cantù a cavallo della Coppa Italia). In sede di pronostico la sfida con Cremona sembra da “uno fisso” visti i 14 punti di differenza in classifica; ma la ragione principale della leadership solitaria della Cimberio è la capacità di tenere sempre al massimo concentrazione ed intensità prescindendo dal valore dell'avversario, dunque anche stasera Ere e soci dovranno presentarsi all'appuntamento senza cali di energia a dispetto della “sbornia” di entusiasmo successiva al raid di Milano. Dal canto proprio la Vanoli potrà giocare a mente sgombra una partita nella quale comunque vada ha poco da perdere dopo le recenti vittorie casalinghe contro Venezia e Pesaro che hanno puntellato la classifica. L'obiettivo primario di Cremona è quello di mantenere la categoria dopo un'estate sofferta tra iscrizione in extremis ed una squadra costruita in economia pescando a piene mani dalla LegAdue. Un organico plasmato da Attilio Caja nel doppio ruolo di coach e GM, anche se poi il tecnico pavese - artefice delle ultime due salvezze del club lombardo - è stato esonerato a sorpresa con la promozione del vice Luigi Gresta. Con la nuova gestione tecnica la Vanoli ha adottato una filosofia più votata alla corsa, alzando di conseguenza la produzione offensiva; il riferimento principale è l'ala Harris (terzo marcatore della serie A a 18,0 punti di media), la trazione è comunque posteriore con l'esplosione di Luca Vitali (11,1 punti di col 53% da 3 ma ben 18,5 con Gresta in panchina) a togliere minuti al piccolo ma razzente play Johnson, mentre la batteria degli esterni è completata dalla guardia Jackson (12,2 punti di media) e dal veterano Ruini. Sotto canestro ci sono il massiccio pivot Stipanovic (7,4 punti e 8,4 rimbalzi di media), l'agile ala-pivot Peric aggiunto in corsa a fine ottobre e i nazionali finlandesi Huff e Kotti come rincalzi. Una partita da vincere con la consueta ricetta fatta di intensità, energia, concentrazione difensiva e ritmo elevato, bissando l'autorità e la sicurezza con cui la Cimberio aveva battuto tre settimane fa Montegranaro.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Giuseppe Sciascia[/font][/size][/size][/font][/color]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...