Jump to content

Colpire subito al cuore il "drago" affaticato


pxg14
 Share

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3]Vorremmo innanzitutto fare i complimenti a Ciccio Della Fiori: lo avevamo intervistato venerdì scorso, alla vigilia di gara-6, e Ciccio aveva snocciolato senza esitazioni la composizione del quartetto che avrebbe dato vita alle semifinali: Varese, Cantù, Roma e Siena. Poker![/size][/size][/font][/color]
[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3]Mica male, se consideriamo che tre sfide su quattro sono poi terminate con gara-7, che sino a quel momento il fattore campo l'aveva fatta da padrone e che, oggettivamente, almeno il pronostico su Cantù non era per nulla facile da azzeccare («La vedo al 50,1 per cento contro il 49,9 di Sassari», si era tutelato Della Fiori).[/size][/size][/font][/color]
[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3]A questo punto, sarà nostra cura chiedere al più presto al "veggente" canturino, una delle persone più allegre e simpatiche che ci sia mai capitato di conoscere, lumi sulle prossime battaglie...[/size][/size][/font][/color]
[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3]Reso doveroso omaggio a chi ha dimostrato, nero su bianco, di capire lo stato dell'arte, diciamo che l'esito di ieri sera al Forum non può essere troppo gradito alla Cimberio.[/size][/size][/font][/color]
[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3]Abbiamo sempre considerato la Montepaschi la squadra potenzialmente più forte del campionato e in fondo la partita di ieri ha soltanto confermato la forza tecnica e psicologica della formazione di Luca Banchi, rodata caratterialmente da anni di successi (sei scudetti in file!) e da battaglie sui campi di tutta Europa, che sa essere squadra a tutto tondo ma che vanta anche individualità di straordinario rilievo: non solo i "soliti" Hackett o Brown ma anche Moss, Kangur (lo conosciamo), Carraretto, Sanikidze, tutta gente che nella serata giusta è in grado di segnare pure i trenta punti.[/size][/size][/font][/color]
[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3]Insomma, se ieri sera avessimo potuto scegliere l'avversario di Varese per la prossima semifinale avremmo sicuramente indicato Milano e non perchè tre volte su tre Varese l'aveva già battuta quest'anno ma perchè, pur fortissima, ci pare oggettivamente meno forte di Siena.[/size][/size][/font][/color]
[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3]La Cimberio, in ogni caso, non deve fasciarsi la testa. Dovrà cercare di monetizzare al meglio le prime due partite, non solo perchè agevolata dal fattore campo ma per sfruttare la maggiore freschezza che deriverà da 80 minuti di battaglia in meno (anche i senesi sono umani).[/size][/size][/font][/color]
[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3]Si poteva anche sperare che, grazie a un altro incrocio, la Montepaschi potesse rimanere vittima di qualche imboscata e il cammino di Varese non incrociasse quello dei toscani. Non è stato così e ora la semifinale che comincerà sabato al PalaWhirlpool si annuncia caldissima e non meno incerta delle partite ammirate e sofferte nei quarti di finale.[/size][/size][/font][/color]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...