Jump to content

Daniel inviso a tutti, oggi potrebbe essere tagliato


pxg14
 Share

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]Avventura varesina agli sgoccioli per Ed Daniel? La società sembra avere esaurito la pazienza nei confronti del giocatore del 1990, col quale il coach Gianmarco Pozzecco non è mai riuscito a trovare la giusta empatia. Alla base c'è un problema di rendimento, col giocatore ex Pistoia che non ha mai convinto appieno pagando limiti oggettivi in attacco: il centro ex Murray State incide solo se servito in corsa o in salto - al netto dei ripetuti errori nelle schiacciate... - ma non ha dimensione interna spalle a canestro né alcun raggio di tiro in sospensione. E rispetto alla scorsa annata è peggiorato in quasi tutte le voci statistiche (6,9 rimbalzi contro 7,6, 51% contro 53% da 2, 57% contro 66% in lunetta e 0,5 stoppate date contro 1,0 subite contro le 1,2 date del 2013/2014), se si eccettuano i punti segnati (9,9 contro 8,7).[/size][/font][/color]

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]Ma, più che tecnico, il problema è caratteriale: troppi i comportamenti rivedibili di un giocatore mai entrato davvero in sintonia con l'ambiente e l'episodio di domenica - rifiutando il cinque a capitan Kangur che entrava in campo al suo posto - ha ribadito la criticità della situazione. Che ha indispettito il pubblico di Masnago, con tanto di fischi personalizzati (e non è stata la prima volta) al momento del cambio. L'auspicio era che il cambio in regia Robinson-Maynor servisse anche per coinvolgere maggiormente nel gioco il pivot del 1990, ma la risposta tecnica e comportamentale di domenica è stata sconfortante.
Dunque, vale la pena insistere con un giocatore che pare ormai fuori sintonia con allenatore e ambiente? La situazione è al vaglio della dirigenza, ma l'ipotesi di un divorzio imminente - anche per dare un segnale forte di supporto al coach e una scossa al gruppo - sembra quella più gettonata. Anche in assenza di un sostituto pronto all'uso, la cui ricerca inizierà eventualmente solo oggi: se Daniel verrà considerato come causa definitivamente persa, meglio chiudere il rapporto piuttosto che riproporre a Masnago un giocatore ormai inviso ai tifosi. Certo, le risorse disponbili per un'ulteriore mossa di mercato sono limitate: qualcosa si potrebbe recuperare anche dall'uscita di Stan Okoye, che nel momento in cui tornerà Kuba Diawara sarà in esubero. Ma con Kangur spostato definitivamente nel reparto lunghi, servirebbe un giocatore disposto ad accettare compiti da colletto blu garantendo freschezza atletica ed energia sui due lati del campo.
Gi.Sci.[/size][/font][/color]
 

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...