Jump to content

Date nuove, che rabbia!


pxg14
 Share

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3]Cambiano in corsa le date delle semifinali playoff della Cimberio, costretta a subire il “diktat” della Lega Basket per quanto riguarda le gare dalla seconda in poi della serie con Siena. [/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3]Confermato solo l'atto inaugurale di domani sera nel “planning” originale stabilito già a maggio 2012; la gara-2 di Masnago è stata infatti posticipata da lunedì 27 a martedì 28, e di conseguenza sono slittate di 24 ore tutte le altre date della serie. Il motivo è legato alla decisione del prefetto di Roma di spostare a lunedì sera la gara-2 della serie tra Acea e Lenovo Cantù per evitare la concomitanza con la finale di Coppa Italia di calcio tra Roma e Lazio, in programma alle 18 di domenica allo Stadio Olimpico. Le due società avevano concordato l'anticipo alle 12, ma le istituzioni hanno disposto il posticipo del match per motivi di ordine pubblico per carenza di personale impegnato con le elezioni amministrative oltre che col derby del calcio. [/size]
[size=3]A questo punto si sarebbe creata una sovrapposizione di date nella serie tra Roma e Cantù e tra Varese e Milano; ma gli accordi tra Lega Basket e la Rai prevedono date “sfalsate” tra le due semifinali per consentire la diretta di tutte le partite. Da qui la decisione di ripristinare l'alternanza tra le due serie facendo slittare di 24 ore tutte le gare successive al primo atto: un atto d'imperio che ha scatenato forti proteste da parte di quei tifosi della Cimberio che avevano già acquistato il biglietto per la gara-2 di lunedì o comunque avevano già programmato i rispettivi impegni per seguire le semifinali della formazione di Vitucci. [/size]
[size=3]Il problema evidenziato dai fans biancorossi non è tanto il giorno di riposo in più sul quale potrà contare Siena per recuperare dalle fatiche della serie al meglio di 7 gare con Milano, quanto la poca credibilità in termini di programmazione nel cambiare le date di una semifinale scudetto a soli 5 giorni dalla disputa della gara (ma l'anticipo dalle 20,30 alle 17,30 della gara-2 di Varese-Venezia con lo stesso preavviso era stato un campanello d'allarme in tal senso). [/size]
[size=3]Decine le telefonate e le mail di protesta giunte presso gli uffici della società di piazza Monte Grappa, che però non ha potuto far altro che prendere atto del provvedimento ufficiale della Lega Basket: «L'ente organizzatore del campionato ha deliberato in questo modo e a noi è toccato adeguarci senza poter fare nulla - spiega il responsabile Marketing biancorosso Marco Zamberletti - Logico però che i tifosi abbiano protestato in maniera vibrante: numerosi sono stati coloro che ci hanno contattato esprimendo il loro malcontento per la decisione e a tutti abbiamo spiegato che non abbiamo responsabilità di sorta. Però capisco le proteste di chi si era già programmato con date ravvicinate ed infrasettimanali e si trova il disagio di vedere rivoluzionati tutti i piani a soli 5 giorni dalla partita». [/size]
[size=3]Giuseppe Sciascia [/size][/size][/font][/color]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...