Jump to content

E sono sette! Ecco Okoye


pxg14
 Share

Varese pesca agli antipodi il settimo giocatore della squadra biancorossa versione 2014/2015. Ufficiale la firma di Stanley Okoye, 23enne ala piccola di 198 centimetri per 91 chili: latleta attualmente in forza ai Perth Razorbacks della State League australiana è nato nel North Carolina ma ha passaporto nigeriano, dunque entrerà nel novero dei 4 stranieri non extracomunitari con lo status da Cotonou player analogo a quello utilizzato nelle ultime due stagioni per Ebi Ere. Si tratta di un esterno dotato di grande forza fisica ed atletica, che si era messo in grande evidenza al college di Virginia Military Institute (21,5 punti più 9,4 rimbalzi e 2,6 assist nellultimo anno) conquistando il premio di giocatore dellanno della Big South Conference nel suo anno da senior (il primo in assoluto a superare gli scogli di 2000 punti, 900 rimbalzi e 100 stoppate in 4 anni di università).
Numeri che gli sono valsi un invito al Portsmouth Invitational Tournament del 2013, a dispetto del livello non altissimo della sua Conference NCAA. E proprio in quella occasione lo vide allopera dal vivo il d.s. biancorosso Simone Giofrè, che ha ripensato al mix di atletismo, energia e voglia di emergere messa in evidenza da Okoye nelledizione dello scorso anno dei campionati africani giocati con la maglia della Nigeria (12,5 punti di media). Il primo anno da professionista ha avuto esiti alterni: dopo un provino senza esito con i greci dellIkaros, Okoye ha cercato fortuna in Israele (prima 2 partite in A2 al Maccabi Hasharon, poi 4 al Green Tops Netanya della massima serie dove curiosamente al suo posto arrivò il neocompagno di squadra a Varese Dawan Robinson). A febbraio la firma in Australia con i Perth Razorbacks militanti nella lega semiprofessionistica SBL dove militano i club della zona occidentale del continente oceanico: il poderoso fatturato statistico raccolto nelle 29 partite disputate (28,4 punti più 11,2 rimbalzi, 1,8 recuperi e 1,8 assist) andrà rivisto al cambio di un campionato fisicamente e tecnicamente molto più competitivo come la nostra serie A.
Ma non cè dubbio che Okoye è un giocatore intrigante per il mix di qualità atletiche, personalità e voglia di emergere: per questo Varese ha scommesso sulla sua crescita futura, siglando un accordo annuale con opzione per il 2015/2016. Il suo ruolo nelle gerarchie di coach Pozzecco dipenderà dallaltro giocatore che verrà inserito nello spot di ala piccola; Okoye può comunque giostrare sia da 3 che da 4 e garantire anche qualche minuto da guardia, dunque la sua duttilità ne fa unaggiunta sicuramente utile per allungare le rotazioni. Ancora da definire la data dellarrivo in città dellala di passaporto nigeriano: la sua squadra sta disputando le semifinali della State League (ieri sconfitti 98-106 dai Perth Eagles; 20 punti e 10 rimbalzi per Okoye) con il secondo e leventuale terzo atto in programma il 23 e 24 agosto. Probabile dunque che lala del 1991, dovendo passare dagli Stati Uniti per la procedura del ritiro del visto, possa unirsi al gruppo biancorosso in occasione del ritiro di Chiavenna che inizierà il 2 settembre.
Giuseppe Sciascia

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...