Jump to content
Sign in to follow this  

La Cimberio frantuma Brescia


pxg14

[font=verdana, geneva, sans-serif][size=3]Prosegue la corsa vincente nel precampionato della Cimberio: dopo le due vittorie di Bormio la formazione di Frank Vitucci si aggiudica anche la seconda edizione del Memorial Fabio Porta a Gorla Maggiore, imponendo alla distanza il suo maggior spessore di fronte ad un'avversaria di categoria inferiore come Brescia. Con Adrian Banks ai box (infiammazione alla caviglia), Varese gioca una partita dai due volti, viaggiando a basso regime per 25' per poi travolgere la resistenza degli avversari con un brillante “crescendo” finale. [/size][/font]

[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Come già accaduto contro Roma la truppa biancorossa fatica ad accedere il motore, pagando un primo tempo opaco tra errori dall'arco e pasticci in attacco (1/11 da 3 e 11 perse nei 20' iniziali). Poi quando il ritmo si alza, macina un basket frizzante e piacevole, con Green (7/10 ai liberi e 5 assist) a dettare i tempi del gioco per gli esterni ed i lunghi. E il complessivo parziale di 16-0 nei 4' centrali del terzo quarto spegne la pur grintosa resistenza dei bresciani, con la Cimberio che dilaga nel quarto periodo sfruttando il vigore interno di Dunston (6/8 da 2 e 7 rimbalzi) e Polonara (5/8 al tiro con 3 poderose schiacciate). [/font][/size]

[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]L'approccio biancorosso è piuttosto morbido e pur senza tre titolari la giovane Brescia graffia dal perimetro (4-10 al 5'), poi però il team di Vitucci capisce l'antifona e si sporca le mani in difesa con Dunston e Green che siglano il primo vantaggio (15-12 al 9'). Ma le medie perimetrali “polari” frenano la Cimberio, che non riesce a piazzare un allungo consistente (21-16 al 13' ma 26-27 al 18') e va al riposo con uno “striminzito” più 1. La Leonessa di Martelossi regge l'urto fino al 35 pari del 23', poi Ere e Green affondano i colpi in penetrazione e quando la difesa sale di tono la Cimberio se ne va: dopo il 51-35 del 27' il margine biancorosso sale in progressione (69-44 al 35') fino al nettissimo più 31 finale. Nel finale spazio e gloria per tutti gli effettivi, con i giovani Bertoglio e Balanzoni a referto e gli "ospiti" Sinica, Akepsemaidis e Johnson a mettersi in luce. [/font][/size]

[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Ora la truppa di Vitucci tornerà a lavorare in palestra in vista di un test più probante come il Trofeo Lombardia di Desio (sabato alle 19 semifinale contro Biella, il sogno è una finale internazionale contro il Cska Mosca che sfiderà Cremona); intanto gli abbonamenti continuano a volare, ieri altre 112 tessere staccate con 10 “Sostenitori Più” portando il totale a quota 264 di cui 99 “new entries”. [/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Giuseppe Sciascia [/font][/size]

Sign in to follow this  


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...