Jump to content

La magnifica emozione


[color=rgb(37,39,37)][font=Verdana][size=3]L’era Pozzecco inizia col botto. L’Openjobmetis spazza via le incertezze di un precampionato “mascherato” e regala la vittoria più attesa ad un PalaWhirlpool già innamorato della rinnovatissima squadra biancorossa. I 4838 spettatori di Masnago festeggiano l’atteso ritorno dell’ex Mosca Atomica, che incanala nel binario giusto il “ciclone emotivo” dei tifosi; ma altrettanto esplosivi sono i ritorni di Kuba Diawara, MVP assoluto con un cocktail di giocate di potenza e tecnica (11/20 al tiro e 5 assist) ad esaltare la coralità della manovra (56% da 2 e 38% da 3). Mentre l’altro volto già noto Kristjan Kangur è il pilastro della difesa (7 rimbalzi e 4 assist) e il micidiale “convertitore” (4/5 da 3) di una circolazione di palla da 19 assist. Ma una citazione d’obbligo la merita anche Jacopo Balanzoni, chiamato in causa a sorpresa per i falli di Daniel e l’infortunio di Callahan: in 8’ di sacrificio difensivo ci mette cuore ed anima e contribuisce a fare diga contro le “montagne” canturine. E Masnago va in solluchero per il cuore di un gruppo che ha dentro quel quid di atletismo, energia e carattere in grado di fare innamorare il PalaWhirlpool. In avvio Varese fatica a trovare chiavi interne con Daniel che pasticcia vicino a canestro e Cantù sorpassa con la sua trazione posteriore (8-10 al 5’), ma il time-out di “coach Poz” sortisce effetti e la difesa biancorossa continua a graffiare propiziando l’11-0 in 4’ che permette al treccioluto pivot di far deflagrare i suoi mezzi atletici (19-10 all’8’). L’asse Gentile-Buva sblocca la Vitasnella, ma le giocate di potenza e tecnica di Diawara (10 in fila per il francese) tengono al comando l’Openjobmetis (27-20 al 13’) che corre con grande ardore sui due lati del campo. Pandemonio a Masnago sulla rubata con schiacciata di Callahan e coach Poz a gasare la gente; 8 punti distillati dal talento di Deane fissano il massimo vantaggio varesino sul 36-24 del 16’. Poi però il meccanismo mostra qualche sbavatura, tra una fluidità corale ancora da affinare e troppi liberi sbagliati (7 all’intervallo): la squassante potenza di Jones (11 alla pausa con 3 schiacciate) e qualche guizzo di Feldeine consentono a Cantù di contenere i danni sul 42-38 del 20’. Dopo l’intervallo Varese spara a salve dall’arco, ma continua a dare il 100 per cento nella sua metà campo: una tripla di Feldeine scardina l’unico giro di zona chiamato dal Poz (44-41 al 23’), prezioso il dardo frontale di Callahan appena prima del problema muscolare che lo toglie di scena appena dopo il terzo fallo di Daniel, che induce coach Poz a gettare nella mischia anche Balanzoni. Che gioca minuti di sacrificio puro su Williams, mentre Diawara trova altre due giocate di forza fisica ed esplosiva e la tripla dall’angolo di Kangur sulla rubata del mancino del 1993 fa schizzare in piedi tutta Masnago per il 57-45 del 26’. Sacripanti gioca la carta della zona 2-3 e Varese sbatte contro il ferro, ma un tecnico “non forzato” (punito il vice Oldoini per essersi alzato con l’head coach in piedi…) regala 4 punti pesanti con la tripla di Diawara che rompe l’incantesimo (61-50 al 28’). Il francese è incontenibile, Balanzoni fa il lavoro sporco, la trazione posteriore Robinson-Deane costruisce geometrie e Kangur cesella per il 73-58 del 33’. Cantù prova quantomeno a contenere i danni con le iniziative personali di Johnson Odom (22 nella ripresa): troppo poco e troppo tardi, con “KK” e Kuba che suggellano il loro ritorno a Masnago da trionfatori con la tripla del massimo vantaggio (80-64 al 37’). Grande emozione per il ritorno del Poz, ma grande emozione anche per la squadra emozionante costruita dal Poz.[/size][/font][/color][color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]
[color=rgb(37,39,37)]
Giuseppe Sciascia[/color][/size][/font][/color]
 


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...