Jump to content

Largo ai fedelissimi Ripagata la scelta di cuore


pxg14
 Share

[font=verdana, geneva, sans-serif][size=3]Supera brilantemente il primo test la Cimberio che difende con autorità e sicurezza il fattore campo di Masnago in una serata che ribadisce l'efficacia del sistema di gioco in grado di portare la squadra di Frank Vitucci sul trono della regular season.[/size][/font]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]La sontuosa regia di un Mike Green in versione “professorale” accende il motore biancorosso e spiana la resistenza comunque strenua di una Reyer in grado di reggere per almeno 25 minuti l'urto atletico dei padroni di casa.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Il tonnellaggio e l'esperienza della formazione di Mazzon sono sicuramente caratteristiche non facili da digerire per la cavalleria leggera biancorossa, e il precoce quarto fallo dell'ex Diawara è stato un fattore importante nello strappo che nella fase finale della terza frazione ha spianato la strada alla Cimberio verso il punto dell'1-0.[/font][/size]

[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Però coach Vitucci ha molti motivi di soddisfazione al termine di una partita che aggiunge sicurezze nuove alle certezze acquisite, leggi la capacità di produrre punti da sotto con Dunston ma anche con le penetrazioni di Green e Banks, e il dato importante dei 14 recuperi a fronte delle sole 8 palle perse.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]La zona 3-2 che nella finale di Coppa Italia contro Siena e poi nel derby di Desio contro Cantù aveva causato più d'un affanno alla manovra biancorossa è stata disinnescata con efficacia grazie alla capacità di Green di costruire gioco per sé e i compagni.[/font][/size]

[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]E nonostante la serata poco brillante dal perimetro del suo miglior “stoccatore” Ebi Ere, i padroni di casa hanno chiuso con 92 punti segnati e 117 di valutazione una gara che ha regalato spettacolo al caloroso pubblico di un PalaWhirlpool entrato al meglio nella serie assieme ai suoi beniamini.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Efficace anche l'apporto della panchina, composta in gran parte di esordienti a questo livello: la scelta “di cuore” di Vitucci di premiare i 10 effettivi di inizio stagione è stata ripagata da un buon impatto nella serie da parte di Sakota e Talts.[/font][/size]

[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]E comunque l'ultimo arrivato Ivanov tornerà certamente utilissimo lungo il corso di una serie che Varese dovrà affrontare stabilmente con l'approccio graffiante e reattivo decisivo per schiantare alla distanza la resistenza di una Reyer alla lunga in difficoltà per frenare le accelerazioni della Cimberio.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Ora si guarda già alla gara-2 di domani con la necessità di aggredire con lo stesso piglio gli esterni di Venezia (decisivo il lavoro difensivo su Clark) per mettere in cascina il secondo dei quattro mattoncini necessari per superare il primo ostacolo: meglio di così i playoff 2012/2013 non potevano iniziarsi. Bando però ai facili entusiasmi contro un'avversaria esperta e stazzata da mettere nuovamente alla frusta con altri 40 minuti all'insegna di energia e corsa.[/font][/size]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...