Jump to content

Milano come pietra di paragone conforta Masnago per il futuro


pxg14
 Share

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]Nessuno è invincibile perché anche il più forte ha il suo tallone d'Achille, sempre che si riesca a colpirlo e a farlo "sanguinare" per indebolirlo. Morale, allo sfidante, partente battuto in un confronto impari, non resta che compiere l'impresa, irrealizzabile l'altra sera da questa Cimberio la quale, pur ammirevole nel proprio impatto emotivo al match, ha mostrato vistosamente la sua inferiorità di mezzi di fronte ad un'EA7 che oggi come oggi sembra una tribù a parte. Senza Hackett al comando, probabilmente, sarebbe stata una Milano battibile ma con un pezzo da novanta in trincea, ad aprire ogni linea avversaria per truppe d'assalto, Varese s'è presto ritrovata nel bel mezzo di una storia dal finale temuto, se non scontato. Basta un colpo d'occhio ad Hackett e Moss di fronte a Clark e Banks per accertare una massiccia differenza di peso e statura, peraltro molto indicativa nei cosiddetti "piccoli" o esterni nell'evidenziare una stazza totale che non ammette confronti. E dovendo fare anche canestro, alle ex scarpette rosse non manca naturalmente la qualità tecnica e se poi un certo Langford, liberato da ingombranti responsabilità di leader preteso, danza a suo piacimento e divertimento, allora si capisce come sia inabbordabile la formazione di Banchi che ha compiuto il suo vero salto (in alto o in lungo, fa lo stesso) di qualità con l'ingaggio di Hackett (foto Blitz)cui affidare quel ruolo di guida stellare che gli è congeniale. Peraltro l'ex Siena, cui mancava quel tiretto frontale da tre che Pozzecco s'era costruito per esplodere una completezza offensiva talvolta irresistibile, evidentemente sta lavorando in palestra per ampliare il suo campionario d'assalto. Dunque, ci sarebbe voluta ben altra Cimberio (e l'allusione a quella della scorsa stagione è fin troppo ovvia e banale) per impensierire oltre il lecito i milanesi cui è bastato mostrare i muscoli per spegnere l'entusiasmo degli uomini di Frates e di tutta Masnago, seppur a misura di punteggio. Come dimostra il risultato finale, molto confortante al di là di ogni considerazione sui rapporti do forza in campo, per una Cimberio che in tema di paragoni con l'Olimpia può sbaragliare, tra gli affetti dei suoi tifosi, le avversarie che qui capiteranno.[/size][/font][/color]
[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]È un po' questa la morale da trarre a conforto di un futuro che non ammette svolazzi né leggerezze, soprattutto attraverso un rilievo tecnico e fisico che promette maggior solidità difensiva, soprattutto sotto il tabellone, laddove prima i biancorossi sembravano talvolta in pausa merenda. Linton Johnson, chiamato qui a ragion veduta e non tanto per cambiare una faccia alle identità dei propri lunghi, possiede indubbiamente caratteristiche atletiche ben delineate ad un compito così preciso a protezione della squadra negli ultimi cruciali metri. La sua tonante opposizione è dimostrata dalle prove di Samuels e Lawal, meno audaci o potenti di altre volte, anche se poi in attacco il nuovo centro biancorosso, "zompante" in aria per la schiacciata che esalta la propria attitudine aviatoria, sembra un pochino faticare attraverso altre soluzioni. In sintesi l'impressione è buona, osando credere che l'area pitturata biancorossa non sia più terra di conquiste per gente d'ogni stirpe, mentre restano quei noti limiti ascrivibili a Clark in regia e discontinuo come realizzatore, a un Ere già da calvario e ad un Sakota che, se si inceppa la sua cerbottana, finisce per deprimersi e perdersi per strada, non bastando il valore (aggiunto nel vero senso del termine, visto il suo arrivo da pronto soccorso) del solito scoppiettante Banks.[/size][/font][/color]
[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]La classifica è mortificante e il calendario, con Venezia e Avellino cui far visita, sembra ostile: agli uomini di Frates non resta che guardare lungo le proprie braccia per trovare mani che l'aiutino.[/size][/font][/color]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...