Jump to content

Missione Pozzecco per vedere all'opera Jevohn Shepherd


pxg14
 Share

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]
[color=rgb(37,39,37)]Non solo “rimpatriata” per salutare i genitori e vedere all’opera la Nazionale di Simone Pianigiani, ma anche un’occasione per valutare “live” un possibile obiettivo del mercato biancorosso. Ieri al PalaTrieste gli occhi di Gianmarco Pozzecco erano puntati su Jevohn Shepherd [/color][b](foto red)[/b][color=rgb(37,39,37)]: la 28enne ala della nazionale canadese che ha doppio passaporto giamaicano (potendo dunque giocare con lo status “Cotonou” nella quota dei 4 europei) è uno dei numerosi giocatori che Varese sta valutando tra i vari “incastri” legati al budget (ieri peraltro non "memorabile" con 2 punti e 0/3 al tiro ma 5 falli in 15’). L’atleta del 1986 visto lo scorso anno in A2 Silver ad Omegna possiede il giusto mix di[/color][/size][/font][/color][color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]
[color=rgb(37,39,37)]
atletismo, duttilità e “fame” dopo le comparsate europee in Germania, Olanda e Romania per poter fare al caso del club biancorosso; ma è solo una delle molteplici possibilità che la dirigenza varesina sta tenendo “in caldo” in attesa di capire quanto potrà spendere per inserire l’ultimo americano ed i 4 europei mancanti all’appello. Uno dei quali potrebbe essere Shepherd, che però è figura chiaramente "complementare" e non portante: l’ottimo apporto in maglia[/color][color=rgb(37,39,37)]
Paffoni (18,5 punti più 6,1 rimbalzi e 2,2 assist lo scorso anno in riva al Lago d’Orta) va valutato al cambio delle due categorie di differenza.Ma nell’ottica di inserire un paio di giocatori di una certa levatura a supporto dell’attuale ossatura Robinson-Callahan-Daniel, valutando elementi con qualità e punti nelle mani, ci sono economie di scala - sia in termini di costo che di passaporto - che potrebbero essere adatte alle doti di Shepherd. Anche perchè la società vorrebbe assecondare la volontà di "coach Poz" di inserire un veterano di lusso sullo stile di quanto accaduto a Capo d’Orlando con Soragna e Basile. I sogni Jasikievicius, Domercant ed Hervelle erano e restano fuori portata qualunque[/color][color=rgb(37,39,37)]
sia l’esito della "battaglia del grano" giunta al rush finale; però il richamo di un grande ex giocatore di caratura internazionale potrebbe indurre qualche "disoccupato illustre" a sposare la causa biancorossa nella fase ormai finale del mercato. Per questo la dirigenza varesina ha congelato la "operazione-rookie" da affiancare sul perimetro a Dawan Robinson, attendendo che il settore "Marketing e finanza" dia indicazioni definitive sulla portata massima degli investimenti. E per arrivare a due colpi importanti per completare il quintetto base c’è anche l’ipotesi di allestire una panchina a costi ridottissimi, magari partendo con Affia Ambadiang come settimo straniero. Entro qualche giorno, alla fine della "battaglia del grano", ripartirà il mercato per completare il roster entro il raduno del 28 agosto.[/color][/size][/font][/color]
 

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...