Jump to content

Prima l'addio a Vitucci, poi il nuovo coach


pxg14
 Share

[color=#000000][font=Verdana][size=1][font=verdana, geneva, sans-serif][size=3](G.S.) - Altra giornata di stallo sull'asse Varese-Avellino in attesa che si consumi anche a livello formale l'addio di Frank Vitucci alla società di piazza Monte Grappa. Il weekend dilata ulteriormente i tempi delle questioni burocratiche che la dirigenza biancorossa attende prima di firmare la rescissione del contratto con il tecnico veneziano valido fino al 30 giugno 2014.[/size][/font][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Più che all'effettivo versamento della prima rata del buyout pattuito per lasciare libero l'allenatore dell'anno della stagione 2012/2013 alla guida della Cimberio, si attendono gli incartamenti relativi alla ratifica ufficiale degli accordi verbali raggiunti con il club irpino. Si tratta comunque di una formalità che non mette in alcun modo in discussione il passaggio da Varese ad Avellino dell'ormai ex coach biancorosso; ma proprio sul il piano formale fino a quando non ci sarà un accordo scritto Vitucci sarà tecnicamente ancora sotto contratto con il club prealpino. E per evitare qualsiasi complicazione Cecco Vescovi non vuole muoversi sul mercato allenatori “in entrata” fino a quando non sarà ufficializzata la partenza di Vitucci. [/font][/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Pertanto fino a lunedì non arriverà il fatidico nome del successore del coach veneziano, anche se sono molti i segnali che fanno pensare a una scelta indirizzata verso l'esperienza di Fabrizio Frates (foto Blitz). Ma il nome dell'allenatore della Cimberio 2013/2014 lo conosce soltanto il responsabile dell'area tecnica biancorossa: neppure l'agenzia che rappresenta sia l'architetto milanese che l'emergente coach senese lo scorso anno in LegAdue a Casale Monferrato è informata della decisione del dirigente varesino, tant'è che entrambi i tecnici in corsa per la panchina di Varese sono comunque offerti altrove (Frates a Roma e Griccioli a Caserta) per garantire a entrambi un'alternativa nel momento in cui uno dei due non occuperà la panchina biancorossa. E la società è pronta a sposare la scelta del suo g.m. e supportare nel migliore dei modi il nuovo allenatore: «Chiunque sarà scelto da Vescovi verrà messo nelle condizioni ottimali per lavorare nel migliore dei modi nel nostro sistema, così come è accaduto per Vitucci»: la conferma è del presidente di “Varese nel Cuore” Michele Lo Nero. [/font][/size][/size][/font][/color]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...