Jump to content

Rautins illumina, Callahan “ex” spietato


pxg14
 Share

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]RAUTINS 8 Tecnica sopraffina e letture di grande classe per un secondo tempo da unica punta (17 con 5/8 da 3 e 4 assist): nel flipper impazzito di play-non-maker trascinati dalle gambe e dall'istinto, è la stella polare seguendo il quale Varese resta in partita e poi trova il guizzo vincente quando la difesa di Brindisi si concentra su di lui. Peccato per quell'ingenuità su Denmon (contatto galeotto e 3 liberi del pareggio) e qualche virata punita dagli arbitri. [/size][/font][/color][color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]

DANIEL 5,5  Presidia bene l'area ed a rimbalzo è un fattore (12 in 26'), ma sbaglia rigori a porta vuota con facilità disarmante in attacco e l'errore clamoroso del possibile più 5 rischia di costare la partita a Varese. E comunque nella rimonta del quarto periodo era in panchina. 
ROBINSON 6 - Salvato dalla freddezza di nervi sui liberi decisivi a meno 9 (agguantati con il solito assalto generoso ma scomposto) e dalla tenuta difensiva su Pullen, per lunghi tratti della partita è confuso ed incerto nella gestione del gioco. Ora il suo posto è nelle mani di Blassingame e della sua decisione, se comunque sarà stata l'ultima gara a Varese quel 2/2 decisivo compensa parzialmente l'1/2 galeotto e il fallo non commesso contro Reggio Emilia. 
DIAWARA 6  Tre triple nei primi 5', poi perde di vista il canestro forzando troppo in penetrazione, ma si rende comunque utilissimo nel lavoro sporco in difesa ed a rimbalzo. 
DEANE 5,5  Parte fortissimo con 4 assist nei primi 5', poi però colleziona erroracci e iniziative poco lucide: occasione persa per dimostrare di valere il posto da titolare, alla fine pasticcia come Robinson ma difende meno. Lo salverà il passaporto. 
CALLAHAN 7  Classica vendetta dell'ex sul parquet dove tre anni fa vinse l'allora LegAdue: impatto difficile con 3 falli in 4', ma la rimonta dell'ultimo quarto porta anche la firma delle sue triple e della sostanza a rimbalzo. 
EYENGA 6.5  Energia ed atletismo ma anche tanti errori banali, si fa valere soprattutto in difesa e mostra duttilità sui due lati del campo; in attacco raccoglie pochissimo, nel finale però lancia la fuga dell'Openjobmetis con tre giocate determinanti (due in difesa ed una tripla totalmente inattesa). Molta più quantità che qualità, ma sarà certamente utile alla causa.
BRINDISI: Pullen 5,5; Harper 5,5; James 6,5; Bulleri 6; Denmon 6; Turner 5,5; Mays 6; Zerini 6. 
G.S.
 [/size][/font][/color]
 

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...