Jump to content

Rautins in bilico, oggi il verdetto


pxg14
 Share

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]
Slitta ad oggi il verdetto definitivo sull'entità dell'infortunio di Andy Rautins. Il canadese si è sottoposto ieri a risonanza magnetica per verificare il danno riportato dalla caviglia sinistra in occasione della brutta scivolata di sabato nel Trofeo Lombardia di Desio. Ora si attende il referto che dovrà essere visionato da Stefano Sella: il medico sociale biancorosso stabilirà la diagnosi e la relativa prognosi, anche se le prime risposte alle terapie svolte negli ultimi due giorni inducono all'ottimismo. Già ieri il tiratore camminava con l'ausilio di un tutore. Se fosse confermata la prima ipotesi di una distorsione di primo grado, potrebbero bastare una decina di giorni per rivedere in campo l'ex di Francoforte, consentendo così a Varese di arrivare al completo all'appuntamento con il derby d'esordio del 12 ottobre contro Cantù. Dopo il grande spavento, si attendono ulteriori certezze per tirare un sospiro di sollievo, ma le sensazioni sono positive.[/size][/font][/color][color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3]

Rientrato anche l'allarme per Craig Callahan, bloccato da un risentimento all'adduttore sinistro dopo pochi minuti del match di domenica contro Cremona: solo una contrattura per il lungo italo-americano che salterà il Memorial Porta di domani a Gorla Maggiore e verrà rivalutato prima del torneo di Jesolo in programma venerdì e sabato.
Per far fronte ai problemi fisici di un organico comunque corto, la società ha deciso di aggiungere un ospite per aumentare la qualità degli allenamenti: si tratta di Marshall Henderson, tiratore americano fresco di laurea ad Ole Miss che sta cercando collocazione in Italia dopo essersi allenato con Forlì e Tortona. L'esterno statunitense lavorerà da oggi con la squadra di Gianmarco Pozzecco e resterà aggregato al gruppo fino al rientro di Rautins. Nessuna operazione di mercato, ma semplicemente una stampella in un momento di difficoltà sul piano numerico: Varese ha bisogno di allenarsi con intensità per crescere e un elemento di valore in più aumenterà la qualità del lavoro in palestra oltre ad evitare sovraccarichi per i titolari sani (domenica, contro Cremona, Poz ha utilizzato solo 8 giocatori, spremendo solo 12' totali dalla panchina).
Domani, poi, arriverà Willie Deane, ultimo acquisto del mercato estivo: il play-guardia di passaporto bulgaro sarà solo spettatore nell'amichevole di domani contro Brescia, ma da giovedì si unirà al gruppo.
Chi invece sembra destinato altrove è Francois Affia Ambadiang che con l'arrivo dell'esperto esterno ex Volgograd sarebbe destinato alla tribuna in qualità di ottavo straniero: la società di piazza Monte Grappa sta cercando collocazione al 21enne centro camerunense. L'idea è quella di prestarlo in una squadra che gli possa garantire minuti da protagonista, aspetto fondamentale per verificare la possibile crescita di un prospetto ancora molto acerbo. Probabile un trasferimento all'estero in un club che possa accollarsi anche il costo - pur limitato - del contratto per il 2014/2015.
Giuseppe Sciascia[/size][/font][/color]
 

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...