Jump to content

Sotto i tabelloni spunta Dunston


pxg14
 Share

[color=#000000]È quello di Bryant Dunston (foto red) il nome caldo sul taccuino della Cimberio. La 26enne ala-pivot statunitense potrebbe dire “sì” in un paio di giorni ed inaugurare la casella degli acquisti extracomunitari della squadra di Frank Vitucci. Fredda invece la pista di Shawn James, sotto contratto anche per la prossima stagione con il Maccabi Tel Aviv che al momento attuale inserisce l'ex Duquesne nei confermati: dunque la missione americana del coach veneziano e del “capo scout” Simone Giofrè dovrebbe avere esito doppiamente positivo, anche se con ogni probabilità sarà Dunston e non Mike Green la prima firma della Cimberio versione 2012/2013. [/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][font=verdana,geneva,sans-serif][size=3]L'atleta reduce dalla lega israeliana è stato uno dei lunghi più interessanti nella “fascia per europei” della Summer League di Orlando, disputata con la maglia dei Brooklyn Nets (9,0 punti e 6,4 rimbalzi di media col 62% da 2 per il giocatore del 1986 laureatosi all'università di Fordham). Le caratteristiche di Dunston? Notevole potenza fisica ed atletica a dispetto di una statura non rilevante per un centro: 202 centimetri per 105 chili. Ha buone doti di intimidazione difensiva e gioco interno basato principalmente sulla forza anche se il “tocco” dalla media distanza è accettabile. Dopo aver chiuso la carriera universitaria nel 2008 il giocatore nativo di New York ha militato per due stagioni nel “lucroso” ma poco competitivo campionato della Corea del Sud; poi un passaggio in Grecia, il trasferimento in Israele al Bnei Hasharon e nel 2011/2012 la consacrazione nell'Hapoel Holon: 14,3 punti e 9 rimbalzi più 1,8 stoppate di media col 62% da 2 e il 66% in lunetta e l'elezione a miglior difensore della Loto League secondo il sito specializzato Eurobasket.Com. Vicino a canestro ha movimenti efficaci e capacità da passatore (1,2 assist di media alla Summer League). Dunston era un elemento già seguito da Varese prima della Summer League, ma il contatto diretto ad Orlando ha velocizzato la trattativa e spinto lo statunitense a considerare Varese lasciando cadere il sogno Nba con i Nets che lo avevano chiamato per la lega estiva. [/size][/font][/size][/font]
[font=Verdana][size=1][font=verdana,geneva,sans-serif][size=3]L'ufficialità dell'accordo potrebbe arrivare in tempi rapidissimi e riempire la “casella” del pivot titolare, mentre si attende ancora qualche giorno per il “sì” di Mike Green che ha chiesto una piccola “pausa di riflessione” prima di sciogliere la riserva. Il fatto che Dunston sia vicino all'accordo con la società di piazza Monte Grappa avrebbe accelerato i tempi anche per un'altra trattativa, quella per l'ala forte comunitaria da accoppiare ad un uomo d'area come l'ex Fordham. Nel mirino ci sarebbe Dusan Sakota, la 26enne ala di origine serba ma di passaporto greco tre anni fa a Pesaro (11,3 punti col 46% da 3), completamente recuperato dal gravissimo infortunio che gli fece saltare la stagione 2010/2011 (l'annata passata prima era ad Ostenda e poi in Russia all'Enisey Krasnojarsk, 9,9 punti di media). È il classico “4 tiratore” in grado di aprire il campo con le sue doti balistiche da accoppiare con un lungo dalle doti principalmente interne. [/size][/font][/size][/font]
[font=Verdana][size=1][font=verdana,geneva,sans-serif][size=3]Giuseppe Sciascia [/size][/font][/size][/font][/color]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...