Jump to content

Spessore caratteriale modesto


pxg14
 Share

[color=rgb(0,0,0)][font=Verdana][size=3][color=rgb(37,39,37)]Cambiando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia. Neppure l'esonero di Fabrizio Frates, chiesto a gran voce dal pubblico ma soprattutto "suggerito" dall'atteggiamento negativo della squadra nelle gare contro Avellino e Sassari, modifica il trend negativo di una Cimberio che come nel match di andata del PalaWhirlpool viene travolta dall’agilità dell’Enel. Ma allora Coleman era in tribuna, Hassell presidiava (vabbè…) l'area e l'Eurocup "dragava" energie e morale; dopo tre mesi e mezzo, due titolari del quintetto e un allenatore cambiato, il risultato è lo stesso anche se (sulla carta) la squadra è migliore. Un dato che fa riflettere sul gruppo, che ha evidenziato uno spessore caratteriale decisamente modesto nella partita in cui avrebbe dovuto avere una reazione d’orgoglio. E l’esonero di Frates? Se la società ha ritenuto che il rapporto tra il coach milanese e la squadra fosse ormai logoro giusto provare anche questa strada per togliere ai giocatori l’alibi di un allenatore "brutto e cattivo". Il match del PalaPentassuglia ha ribadito invece tutti i limiti tecnici e mentali di una squadra "vuota"; d'altra parte non si poteva certo pretendere che Stefano Bizzozi, allenatore esperto e persona di grande spessore umano ma non dotato di bacchetta magica, potesse trasformare d’incanto con la d'incanto la Cimberio da zucca a carrozza. Ora a soccorrere una Varese claudicante potrebbe arrivare il calendario, che nelle ultime 9 gare della regular season propone 6 impegni contro squadre della metà bassa della classifica. A partire dalle prossime due sfide contro Montegranaro e Pesaro: la prima per rompere un digiuno casalingo di oltre due mesi (ultimo hurrà a Masnago datato 26 dicembre), la seconda per provare a rimanere agganciati fino all’ultimo al treno playoff. D’altra parte, se i biancorossi segnano il passo, le altre rivali non corrono; ma guardando il rendimento del campo e non la classifica, non c’è da stare allegri. Sperando che l’ottimismo post-partita di Bizzozi trovi riscontri reali domenica contro la Sutor...[/color][/size][/font][/color]
 

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...