Jump to content

Spunta Jevonh Shepherd per sostituire Diawara


pxg14
 Share

[font=verdana][size=3]La 29enne ala nativa di Toronto ma in possesso del passaporto giamaicano - e dunque utilizzabile come europeo equiparato grazie allo status di Cotonou player - darà risposta oggi alla società di piazza Monte Grappa, che gli ha proposto un accordo bimestrale per surrogare l'assenza del suo capocannoniere. [/size][/font]
[size=3][font=verdana]Il giocatore del 1986 (foto) lo scorso anno protagonista in A2 Silver ad Omegna (18,7 punti col 57% da 2 e il 35% da 3 più 6 rimbalzi) sta militando attualmente in A2 Gold a Barcellona Pozzo di Gotto, dove fattura 17,8 punti più 4,4 rimbalzi col 57% da 2 e il 43% da 3 (nono nella classifica marcatori e terzo nelle medie dall'arco). Al cambio della massima serie non è un superbomber alla Diawara, ma Shepherd - dal 2010 compagno di Rautins con la Nnazionale del Canada, nelle cui file Gianmarco Pozzecco lo aveva visionato già la scorsa estate al torneo di Trieste - è un elemento solido ed affidabile che sa rendersi utile in tanti aspetti del gioco. [/font][/size]
[size=3][font=verdana]Per i due mesi necessari per il recupero di Kuba è virtualmente impossibile trovare meglio di un giocatore in piena attività, nonché vistato e parametrato in Italia (il tesseramento costerebbe solo 3500 euro, la differenza tra A2 Gold e serie A). Resta però il punto interrogativo legato alla sua posizione contrattuale: il club siciliano, fino a qualche giorno fa sull'orlo del ritiro dal campionato per motivi economici, ha annunciato giovedì sera l'accordo con un nuovo main sponsor che consentirà alla squadra di Perdichizzi di mantenere gli impegni e portare a termine la stagione. Nel frattempo però l'altro americano Kelley ha già risolto il contratto: ora Shepherd dovrà decidere - anche in base alle garanzie che potranno fornirgli a Barcellona - se accettare l'accordo a tempo proposto da Varese, oppure rimanere in A2 Gold.[/font][/size]
[size=3][font=verdana]Se la fumata fosse bianca, Shepherd dovrebbe giocare l'ultima partita domani contro Verona e poi aggregarsi all'Openjobmetis dall'inizio della prossima settimana; in caso contrario la società di piazza Monte Grappa si rimetterà a lavorare sul mercato delle ali europee, che al momento offre comunque pochissimo (tra i free agent l'ex cremonese Drozdov, fresco di taglio ad Orthez dove al suo posto è arrivato Ebi Ere, e l'ex reggiano Jeremic che aveva iniziato la stagione in Bosnia all'Igokea).[/font][/size]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...