Jump to content

Una toppa potrà diventare bacchetta magica?


simon89
 Share

[color=rgb(40,40,40)][font=helvetica]
[size=4][color=rgb(0,0,0)][font='Times New Roman']Basterà l'effetto Wright per trasformare la Varese in balia delle onde del PalaSerradimigni in una squadra capace di presentarsi con la faccia giusta al decisivo appuntamento salvezza contro Capo d'Orlando? Per cambiare volto ad una OJM imbarazzante per pochezza tecnica e mentale nella sua ennesima declinazione esterna ci vorrebbe la bacchetta magica, ma la stringente logica dei regolamenti affida al play ex Pesaro - uomo dagli attributi fumanti, come dimostra la sua battaglia contro la sclerosi multipla condotta da giocatore professionista - il compito di trascinare la squadra di Moretti verso una salvezza complicata dalle imprese e dai rinforzi altrui.[/font][/color][/size][/font][/color][color=rgb(40,40,40)][font=helvetica]
 [/font][/color][color=rgb(40,40,40)][font=helvetica]
[size=4][color=rgb(0,0,0)][font='Times New Roman']Una toppa per nascondere gli squilibri più evidenti di un mercato estivo che i riscontri del campo hanno bocciato in toto, nei singoli e negli accostamenti. Da quel Wayns annunciato come guida dell'attacco con le sue scorribande nel traffico che invece segna solo da 3 punti e non ha mai in mano ritmi e tempi del gioco, a quel Davies "ballerino " delle aree colorate la cui tecnica anche apprezzabile viene vanificata da un livello di testosterone totalmente insufficiente, specie se accoppiato con il fuscello Faye che si batte con ardore ma nel pitturato vola via con frequenza costante. E che dire del palleggiomane Galloway e della coppia di ali Shepherd-Thompson?[/font][/color][/size][/font][/color][color=rgb(40,40,40)][font=helvetica]
 [/font][/color][color=rgb(40,40,40)][font=helvetica]
[size=4][color=rgb(0,0,0)][font='Times New Roman']La realtà dei fatti è che nonostante un budget non pingue ma dignitoso (monte stipendi stimato in 950mila euro netti, il settimo della serie A prima dell'era Gerasimenko) si sono collezionati abbagli in quantità industriale, non solo nelle caratteristiche dei singoli, ma anche nel costruire una squadra a trazione americana (passaporti a parte, 6 giocatori di scuola NCAA) senza alcuna esperienza di serie A. In ottica futura il 5+5 delle varie Trento, Pistoia e Cremona, costate da 200 a 300mila euro netti in meno, è strada da perseguire contando sullo zoccolo duro degli italiani con contratti pluriennali.[/font][/color][/size][/font][/color][color=rgb(40,40,40)][font=helvetica]
 [/font][/color][color=rgb(40,40,40)][font=helvetica]
[size=4][color=rgb(0,0,0)][font='Times New Roman']Però qui e ora serve fare quadrato e sistemare alla meno peggio gli equilibri che con Kangur e Kuksiks sono risultati meno labili in vista di una volata salvezza complicata da un calendario ricco di insidie casalinghe e spareggi esterni. Per questo la tappa di Capo d'Orlando, unica rivale che transiterà a Masnago nel girone di ritorno, andrà preparata nel modo migliore: l'abitudine di Wright ai climi aspri maturata a Pesaro sarà un'addizione preziosa pure dal punto di vista agonistico. Una volta messa al sicuro la permanenza in serie A, si potrà programmare un futuro diverso dentro e fuori dal campo. Ma adesso l'attenzione va concentrata sulla squadra che, pur con tutti i limiti ed i problemi, va sostenuta fino a salvezza acquisita, evitando sfascismi e giochi al massacro.[/font][/color][/size][/font][/color]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...