Jump to content

Varese subisce la verve di Venezia


pxg14
 Share

Sconfitta in volata per la Cimberio nella giornata inaugurale del torneo di Jesolo. Priva di De Nicolao e Rush, la squadra di Frates subisce la verve e l'atletismo della Reyer Venezia precipitando anche a -17 nel quarto periodo. Nel finale veemente rimonta condotta da Clark (4/6 da 2, 2/6 da 3) che riporta Varese fino a -3, poi l'Umana - a sua volta senza gli azzurri Vitali, Rosselli né Magro - respinge l'assalto biancorosso con una tripla di Linhart.

Nell'altra semifinale la Granarolo Bologna ha prevalso per 92-85 sul Cibona Zagabria (top-scorer Matt Walsh con 24 punti e Hardy con 18): oggi, dunque, i biancorossi giocheranno la finalina delle ore 18.15 contro il team croato (diretta streaming su www.sportelevision.it).
Fatale la partenza ad handicap per la Cimberio che ha faticato a prendere le misure della formazione di Mazzon, più leggera e meno imballata rispetto ai biancorossi che, con rotazioni limitate sul perimetro, hanno pagato la prova balistica non brillante di capitan Ere(2/8 dal campo).

Biancorossi costretti subito all'inseguimento (8-19 al 6') subendo l'agilità di Smith (9/12 da 2) e Taylor; le incursioni di Coleman (15 a metà gara; alla fine 9/15 dal campo) riportano in scia i biancorossi (22-23 al 12') ma la Reyer rilancia la fuga (25-33 al 16') con Giachetti e l'ispiratissimo Taylor (6/11 da 2, 3/7 da 3). Nel terzo quarto Venezia dilaga fino al 49-64 del 28'; Coleman e Sakota guidano la reazione della Cimberio che lima il gap fino al 59-66 del 29'. Ma l'Umana affonda nuovamente i colpi fino al massimo vantaggio stampato daPeric (61-78 al 35'); poi la rimonta già descritta dei biancorossi che si esaurisce sul -3 del 38'.

Oggi la sfida contro i croati di Neven Spahija con l'obiettivo di migliorare l'approccio e l'impatto dentro l'area, dove Hassell (9 rimbalzi ma 4/11 al tiro) ha viaggiato a corrente alternata.
«Abbiamo pagato l'avvio ad handicap, non riuscendo mai a colmare il gap iniziale - commenta Fabrizio Frates -. Ci siamo riavvicinati diverse volte, ricucendo anche a -3 nel finale, ma l'esperienza degli avversari ci ha sempre ricacciato indietro. Complice forse un po' di stanchezza per il viaggio, non abbiamo messo in campo la giusta aggressività e attenzione nelle battute iniziali. E la Reyer è stata brava a punirci. Pur col computo dei rimbalzi complessivamente non negativo, abbiamo concesso possessi importanti nel finale».

• ABBONAMENTI BOOM - Continua la febbre biancorossa: ieri 200 tessere staccate, il totale è giunto a quota 2.829. Gli uffici del PalaWhirlpool saranno aperti oggi dalle 10 alle 19 e domani dalle 10 alle 12. La prossima settimana rush finale fino a domenica 22, con quota 3.000 tutt'altro che impossibile.
Giuseppe Sciascia

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...