Jump to content

Vitucci dice addio. Guiderà Avellino


pxg14
 Share

[color=#000000][font=Verdana][size=1][font=verdana, geneva, sans-serif][size=3]Decisivi l'offerta economica e il budget per allestire la squadra[/size][/font][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]L'allenatore era ancora sotto contratto, ora le due società dovranno trattare l'entità del buy-out[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Frank Vitucci (foto Blitz) ha scelto Avellino. Era nell'aria da qualche giorno, ma ora è ormai certo: il tecnico arrivato nel giugno 2012 a Varese lasciando l'Irpinia dopo due annate ricche di soddisfazioni nonosante la travagliata situazione economica del club, lascerà dopo una sola stagione la Città Giardino. [/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Dodici mesi dopo si è ripetuta, a parti invertite, la situazione delle due offerte dalla Cimberio e dalla Sidigas: l'estate scorsa il coach veneziano aveva deciso di raccogliere l'eredità di Carlo Recalcati alla guida della formazione biancorossa, preferendo la soluzione di Varese alla prospettiva di una conferma ad Avellino. [/font][/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Stavolta la proposta del club campano era troppo ghiotta sul piano economico - sia per quanto riguarda l'importo dell'ingaggio che soprattutto in termini di budget disponibile per la costruzione della squadra - per lasciarla cadere, a conferma che il nuovo corso della società biancoverde ha mezzi decisamente importanti. [/font][/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]E nella serie A prossima ventura la Sidigas vuole recitare un ruolo di primissimo piano, non solo nel raffronto con la società di piazza Monte Grappa che ad oggi ha un budget garantito sicuramente inferiore a quello del 2012/2013 e dovrà forzatamente affrontare una rifondazione tecnica ben superiore a quella che la dirigenza avrebbe voluto proporre rispetto alla squadra degli “Indimenticabili”. [/font][/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Una rifondazione che ripartirà dall'accoppiata Vescovi-Giofrè ma non da Vitucci: la proposta di rinnovo triennale accettata dal futuro ex presidente e neo g.m. e dall'architetto del mercato aveva comunque fatto in qualche modo vacillare il coach veneziano, che Varese voleva mettere al centro del nuovo progetto tecnico. Ma quello di Avellino è il classico “contratto della vita”, tra l'altro in una piazza dove è già conosciuto e stimato sia dal pubblico che dalla dirigenza, disposta a fare uno sforzo economico imponente per riportare in Irpinia l'allenatore che i suoi tifosi dal 2010 al 2012 proponevano addirittura come sindaco. [/font][/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Per la società di piazza Monte Grappa è certamente una perdita pesante, visto il feeling che si era rapidamente creato tra il coach veneziano e l'ambiente biancorosso: in soli 12 mesi Vitucci ha letteralmente conquistato Varese, che si riconosceva nel carattere serio, schivo ed amante del lavoro del tecnico ex Imola e Treviso e amava lo stile di gioco frizzante e aggressivo con il quale il coach della Cimberio degli “Indimenticabili” aveva riacceso l'entusiasmo di Masnago. [/font][/size][/size][/font][/color]

[color=#000000][font=Verdana][size=1][size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Al momento non c'è ancora l'ufficialità dell'addio, comunque non confermato dalle parti che scelgono il più stretto riserbo: di mezzo c'è la trattativa con Avellino per raggiungere l'accordo economico necessario perché Varese dia il “via libera” alla partenza del coach veneziano, contrattualmente legato anche per la stagione 2013/2014. La società biancorossa vuole quantomeno monetizzare la partenza di Vitucci con un buyout che possa contribuire a rimpinguare le casse.[/font][/size]
[size=3][font=verdana, geneva, sans-serif]Giuseppe Sciascia [/font][/size][/size][/font][/color]

 Share


User Feedback

Recommended Comments



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...