Jump to content

Ivan il cannibale


Recommended Posts

ok lo sponso, ok fare un "regalino" a rjis, ok essere in forma dopo il toru ma... son sempre 3 vittorie 3 di fila! grande ivan!

Danimarca, 3 volte Basso

Terza vittoria consecutiva per il varesino della Csc. Al Giro del Benelux poker italiano: allo sprint si impone Cadamuro (Domina) su Zanotti, il tricolore Gasparotto e Quinziato

Ivan Basso, leader in Danimarca. BettiniGELEEN (Olanda) - Giorni magici per l'Italbici in giro per l'Europa. Dopo la splendida doppietta di Pozzato e Paolini di domenica ad Amburgo, i corridori italiani si sono scatenati nelle numerose corse di un agosto che sta regalando grandi soddisfazioni al movimento tricolore. Su tutti svetta lo splendido tris di Ivan Basso nel Giro di Danimarca. Il varesino della Csc, sempre più leader della corsa danese, ha ottenuto la terza vittoria consecutiva. A Vejle, 187 km dopo la partenza di Arhus, Basso si è imposto in solitaria sfruttando un "muro" nel finale: preceduti al traguardo l'australiano Rory Sutherland ed il messicano Moises Aldape.

E così dopo l'uno-due della prima tappa (vittoria e maglia) e il successo di ieri su Daniele Nardello (oggi giunto quinto e secondo in generale con un ritardo di 1'45"), l'erede di Armstrong (secondo all'ultimo Tour e giunto alla dodicesima vittoria in carriera) ci ha preso gusto, per la somma gioia del suo team manager danese Rijs, dando l'esempio ad altri corridori italiani. Che oggi lo hanno preso letteralmente di parola, dominando il Giro del Benelux. Nella seconda tappa del Giro del Benelux, 19ª prova del Pro Tour, 182 km olandesi da Geldrop a Gellen, è stato calato il poker azzurro.

Quattro italiani ai primi quattro posti della tappa con vittoria a Simone Cadamuro , 29enne della Domina Vacanza al primo successo stagionale, autore di una bella volata di rimonta. Secondo è così giunto Stefano Zanotti (Liquigas), già ieri secondo dietro l'olandese Van Heeswijk che resta leader della corsa, e terzo il campione tricolore Enrico Gasparotto (Liquigas). Quarto e beffato lo sfortunato Manuel Quinziato, in testa da solo fino agli ultimo 50 metri dopo un coraggioso tentativo all'ultimo chilometro. Domani la terza frazione della corsa, la Beek-Landgraaf di 206 chilometri, mentre in Danimarca si correrà la quarta tappa, Assens-Odense di 90 chilometri: facile e corta, ma Ivan ha ancora fame...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...