Jump to content

«Metterò da parte ricordi e sensazioni»


simon89
 Share

[size=4][color=rgb(0,0,0)][font='Times New Roman']Tante emozioni e tanti ricordi per il ritorno a Pistoia, ma anche tanta voglia di riscatto per cancellare l'immagine sbiadita e slegata della gara contro Avellino. Paolo Moretti è sospeso tra sensazioni contrastanti alla vigilia della gara da ex del PalaCarrara: «Per me non potrà essere una partita normale visti i 6 anni e mezzo trascorsi sulla panchina degli avversari di domani. Ma ricordi e sensazioni che affiorano alla mente dovranno essere messi da parte quando inizierà la partita. Che sarà complicata visto lo stato di salute della Giorgio Tesi Group e il calore di un ambiente orgoglioso dei risultati attuali». [/font][/color][/size]
 
[size=4][color=rgb(0,0,0)][font='Times New Roman']Ma a dispetto della settimana difficile tra infortuni e problemi extra campo, il coach toscano indica la strada ai suoi: «Ho la speranza e il desiderio di vedere in campo una squadra all'altezza del compito: abbiamo vissuto una settimana complicata soprattutto per i problemi fisici, ma faremo di tutto per restare aggrappati alla partita. La prima necessità è contenere il ritmo alto degli avversari attraverso una gestione lucida dell'attacco: mai come stavolta attaccare in equilibrio significherà subire il meno possibile in contropiede». Proprio per questo motivo Varese si aspetta risposte importanti da Maalik Wayns: in assenza di Galloway e con Varanauskas alle prese con una fastidiosa infiammazione a un tendine d'achille (ieri riposo precauzionale, domani sarà in panchina ma solo in extremis si capirà se e quanto potrà giocare, il giocatore di Philadelphia tornerà a vestire i panni del play titolare oltre due mesi dopo l'esordio contro Caserta. In vista delle scelte future sul post Ukic dunque il test è probante per capire se e quanto l'esterno del 1991 potrà essere affidabile in regia. «Toccherà di sicuro a Maalik, visti i problemi fisici di tutti i suoi compagni di reparto: l'auspicio è che almeno qualcuno degli acciaccati possa dargli una mano, perché se dovesse restare da solo il compito potrebbe essere più grande di quello che è nelle sue mani. Però abbiamo bisogno di fare qualcosa in più di quello che abbiamo mostrato lunedì: abbiamo fatto una gara talmente negativa che c'è l'obbligo di mettere in campo più energia, organizzazione e intensità. Se non presentiamo una faccia migliore il rischio è che non riusciremo ad essere competitivi». [/font][/color][/size]
 
[size=4][color=rgb(0,0,0)][font='Times New Roman']Nel frattempo Ukic è tornato in palestra ieri mattina, e nel pomeriggio ha svolto la parte senza contatti dell'allenamento (tornato in gruppo invece Faye). In ogni caso l'atleta del 1984 - che al termine del match di lunedì sera aveva già salutato tutti i compagni - ha garantito la sua disponibilità per le ultime 4 partite previste dal contratto in scadenza al 23 dicembre: domani sarà certamente a referto, l'auspicio è che pur se a scartamento ridotto possa garantire minuti ad un reparto che su 5 potenziali elementi ha soltanto Wayns e Cavaliero in condizioni ottimali.[/font][/color][/size]
 
[size=4][color=rgb(0,0,0)][font='Times New Roman']Giuseppe Sciascia[/font][/color][/size]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...