Jump to content

Emergenza evidente nascosta da un brodino


simon89
 Share

[size=4][color=rgb(0,0,0)][font='Times New Roman']Un brodino figlio di applicazione e spirito operaio per nascondere un'emergenza sempre più evidente. Varese mette in cascina due punti importanti con una vittoria meno banale e scontata del previsto, alla luce dei problemi di organico che un mercato povero di soluzioni a pronto uso non riesce a risolvere, mentre al contrario l'incedere di partite e allenamenti continua ad acuire (vedi gli ultimi acciacchi sia pur di portata lieve, per Kuksiks e Wayns). Ieri, intanto, si sono riunita membri di "Varese nel Cuore "per parlare delle elezioni prossime venture del nuovo CdA del consorzio. È stata l'occasione per fare il punto della situazione tecnico-sportiva con Stefano Coppa e Paolo Moretti, il mercato continua a non garantire soluzioni immediate visto che il Gaziantep ha posto il veto sulla partenza di Julyan Stone (oggi l'ultimo tentativo per liberare la guardia ex Venezia, ma gli scenari non inducono alla fiducia), anche se i reiterati problemi fisici concentrati nel reparto esterni rendono sempre più impellente un'aggiunta di qualità che oggi sopperisca ai problemi numerici, e domani faccia quadrare i conti di una squadra ancora ieri alle prese con limiti evidenti di talento ed esperienza quando le avversarie alzano il volume in difesa.[/font][/color][/size]
 
[size=4][color=rgb(0,0,0)][font='Times New Roman']L'assemblea dei soci si è comunque svolta in un clima sereno senza accenni ai futuri assetti della società, che la "governance" dei proprietari (con ogni probabilità si va verso la conferma in blocco del gruppo presieduto da Alberto Castelli) dovrà stabilire dopo il rinnovo ufficiale del mandato dei suoi rappresentanti. Al di là dell'identità del nuovo presidente, conterà prima di tutto l'assetto del nuovo CdA della Pallacanestro Varese: la soluzione sarà quella di un nuovo uomo forte con competenze specifiche di area tecnica da inserire nell'attuale gruppo di imprenditori e professionisti? Lo stesso Moretti, al momento attuale unica certezza nell'emergenza, avrebbe chiesto garanzie in tal senso per evitare le sofferenze di questi primi 4 mesi. In fondo sarebbe bastato un mercato estivo con meno errori - più nell'assemblaggio della squadra nella sua interezza che nella scelta dei singoli, a parte l'inespressivo Thompson - per vivere una stagione con meno sofferenze dentro e fuori dal campo. Al netto del discorso infortuni, che al momento attuale accrescono vistosamente i limiti tecnici di un gruppo al quale non si può comunque imputare mancanza di volontà e applicazione. Ma nella versione attuale "sinistrata " nel settore dei costruttori di gioco, le trasferte alle porte di Caserta e Minsk - decisive per sognare qualcosa di più della salvezza e ipotecare la qualificazione ai playoff di FIBA Cup - paiono ostacoli improbi da superare.[/font][/color][/size]

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...