Jump to content

Eyenga e Maynor non tradiscono le attese


Nicolò Cavalli
 Share

[b]ANDY RAUTINS [/b](0 punti; 0/2 2p; 0/4 3p; 0/0 tl) [b]VOTO: 4,5. [/b]Sfortunato nelle conclusioni di inizio gara che avrebbero potuto rifuggire lo 0/9 della trasferta di Bologna, prosegue in maniera indecorosa per un giocatore della sua esperienza. Si palleggia sui piedi, regala palloni ai tentacoli avversari, non si avvede dello scorrere dei cronometri.
 
[b]ANTERO LEHTO [/b](0 punti; 0/1 2p; 0/0 3p; 0/0 tl)[b] VOTO: 5. [/b]Meno credibile di Topo Gigio come relatore all'ONU, con il pallone in mano sembra al solito spaesato e titubante. Timbra il cartellino solo perché il buon Maynor ogni tanto deve ricaricare le batteria.
 
[b]ERIC MAYNOR [/b](20 punti; 5/11 2p; 3/7 3p; 1/2 tl)[b] VOTO: 7. [/b]Che sia un giocatore sopra la media del campionato italiano, viene attestato dai canestri siglati per scavare il break, dagli otto assist, dal cipiglio del play navigato. Che sia un giocatore non da corrida, viene invece attestato da licenze poetiche, dal volto sempre uguale (novello Nicolas Cage) e dalle poche gocce di sudore.
 
[b]ANDREA CASELLA [/b](2 punti; 1/2 2p; 0/1 3p; 0/0 tl)[b] VOTO: 5,5. [/b]Pienamente positivo nel secondo quarto, quando aiuta i compagni a prendere le redini del match con presenza a rimbalzo e in difesa, sbaglia un clamoroso sottomano nel periodo decisivo. Nel cuore della rimonta ospite, un errore che vale l'insufficienza.
 
[b]JOHNDRE JEFFERSON [/b](8 punti; 3/4 2p; 0/0 3p; 2/3 tl), [b]VOTO: 5,5. [/b]Leggerino e troppo poco smaliziato per mettere in gabbia quel vecchio lupo di Dejan Ivanov, finisce per perdere fiducia e per mostrarsi poco propositivo sotto le plance. Nei momento clou osserva i compagni dalla panchina. Acerbo.
 
[b]STANLEY OKOYE [/b](10[b] [/b]punti; 4/6 2p; 0/0 3p; 2/2 tl) [b]VOTO: 6,5. [/b]Agile, fantasioso, altruista: nel secondo quarto si guadagna applausi a profusione. Il minutaggio della ripresa scorre con meno sussulti, in quanto il buon Stan non viene mai tutelato in maniera particolare dagli arbitri. Eccellente gregario.
 
[b]CRAIG C0ALLAHAN[/b] (11 punti; 3/5 2p; 1/2 3p; 2/3 tl) [b]VOTO: 6,5. [/b]Servono le maniere forti? Buttate sul parquet l'ispettore. Ma questa volta, lente d'ingrandimento alla mano, spicca per i palloni recuperati e per la fattiva intesa con Maynor. Infila pure qualche legnata costruttiva a destra e a manca, tanto per non perdere l'abitudine da arcigno guerriero.
 
[b]KRISTJAN KANGUR [/b] (8 punti; 1/4 2p; 1/3 3p; 3/4 tl) [b]VOTO: 6,5. [/b]Il primo quarto è di gran lunga il peggiore della sua militanza pluriennale prealpina. Mostra però gli artigli del leader nel momento del bisogno: tripla esiziale dall'angolo, presenza a rimbalzo nell'ultimo minuto, tiri liberi del successo.
 
[b]CHRISTIAN EYENGA [/b](25 punti; 9/13 2p; 1/1 3p; 4/6 tl)[b] VOTO: 7. [/b]Mina vagante ed artista improvvisato, si porta in dote un ottimo bottino, impreziosito da una tripla nell'ultimo periodo: non certo il pezzo forte della casa. Sfiora la doppia e doppia e riesce a più riprese a far saltare gli schemi della difesa di Esposito.

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...