Jump to content

Polveri bagnate e atteggiamenti rivedibili


Nicolò Cavalli
 Share

[b]BRANDON DAVIES [/b](18 punti; 7/15 2p; 0/1 3p; 4/4 tl) [b]VOTO: 6. [/b]Il bottino, reso più prezioso dai dieci rimbalzi arpionati, deve essere contestualizzato in una giornata in cui Varese trova o poco nulla dal reparto guardie. Spesso i palloni che scottano finiscono sotto le plance, con il compito ingrato di sfuggire dai tentacoli dei totem milanese: Brandon se la cava più che dignitosamente.
 
[b]MOUHAMMAD FAYE [/b](7 punti; 3/5 2p; 0/3 3p; 1/1 tl) [b]VOTO: 5. [/b]Un elemento da battaglia come lui dovrebbe azzannare il parquet con altra [i]verve[/i]. Vivacchia a lungo senza incidere, nel finale ha quanto meno il merito di tenere desta la truppa per evitare un'imbarcata secolare. Discontinuo.
 
[b]MAALIK WAYNS [/b](10 punti; 1/5 2p; 2/7 3p; 2/3 tl) [b]VOTO: 5. [/b]Reduce dalle prestazioni incredibili di Caserta e Minsk (per mischiare sacro e profano, [i]quanto grazia Sant'Antonio![/i]) inciampa di fronte alla zona ben articolata da coach Repesa. Il rimpianto è per due o tre contropiedi primari non conclusi che avrebbero potuto dare la scossa a una banda oggi smarrita.
 
[b]OVIDIJUS VARANAUSKAS [/b](0 punti; 0/2 2p; 0/1 3p; 0/0 tl) [b]VOTO: 5,5. [/b]Prova di ordinaria gestione, con il fiore all'occhiello di 4 assist, e di sufficiente abnegazione difensiva. Peccato per le poche iniziative prese e per i tentativi rimasti sul ferro.
 
[b]GIANCARLO FERRERO [/b](3 punti; 1/3 2p; 0/3 3p; 1/1 tl) [b]VOTO: 5. [/b]Preciso come un cecchino nelle uscite di Fiba Cup, in campionato non riesce a levarsi dalle spalle la scimmia dello zero assoluto dalla lunga distanza (con oggi, siamo a 0/17). Ritorna nei ranghi di comprimario ma non può essere bannato per una giornata storta.
 
[b]RIHARD KUKSIKS [/b](4 punti; 2/2 2p; 0/0 3p; 0/0 tl) [b]VOTO: 4,5. [/b]Il fantasma lettone, manifestatosi nel primo tempo con un tiro sbilenco entrato nella retina non sappiamo bene come, credeva di spaventare i sonni dei colossi milanesi grazie al [i]favor tenebris[/i]. Peccato che si giocasse alle 12,00 con una giornata di sole splendente: occhio ai dettagli.
 
[b]KRISTJAN KANGUR [/b](12 punti; 2/2 2p; 2/4 3p; 0/0 tl) [b]VOTO: 6. [/b]Leader a volte silenzioso e mente occulta della squadra, questa volta alza la voce verso i compagni che remano nella direzione sbagliata. Nella ripresa, iniziando finalmente a scaldare i polpastrelli, è l'unico a crederci fino in fondo: il pubblico amico ringrazia.
 
[b]RAMON GALLOWAY [/b](8 punti; 4/5 2p; 0/3 3p; 0/0 tl)[b] VOTO: 4. [/b]Esclusa la fiammata pregevole del primo quarto, attira gli improperi di compagni (chiedere all'estone di cui sopra), della tifoseria, forse persino di qualche prelato. Otto palloni persi certificano un'ignoranza cestistica sconfinata, la difesa molle come il burro testimonia l'assenza di ogni volontà.

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...