Jump to content

Va in onda Big Stan theory ed è il pieno di audience


Nicolò Cavalli
 Share

[b]ANDY RAUTINS [/b](15 punti; 0/2 2p; 3/9 3p; 6/6 tl) [b]VOTO: 6,5. [/b]Sporca il tabellino a causa di alcune triple mal accolte dal ferro (alcune dal sapore di beffa). A differenza di altre volte, tuttavia, brucia la retina nel momento clou della rimonta e mette in cassaforte i tiri liberi del sollievo.
 
[b]ANTERO LEHTO [/b](5 punti; 0/2 2p; 1/4 3p; 2/2 tl)[b] VOTO: 5. [/b]Costretto a calcare il parquet per quasi dodici minuti, zampetta come un ragnetto a cui hanno insegnato i primi rudimenti di basket. Tenta e ritenta, trova la gloria dalla lunetta e con un ciuffo in transizione acclamato con stupore.
 
[b]ERIC MAYNOR [/b](7 punti; 2/5 2p; 1/7 3p; 0/0 tl)[b] VOTO: 5,5. [/b]Dalla sala stampa la spiegazione più logica per la controprestazione del regista ex Denver: problemi di stomaco, anche durante il gioco. Molto approssimativo al tiro e nella gestione di possessi banali (cinque perse), si redime con sei assist e il sottomano bruciante del 76-73.
 
[b]ANDREA CASELLA [/b](3 punti; 0/0 2p; 1/4 3p; 0/0 tl)[b] VOTO: 6. [/b]In campo con un piglio fattivo, edifica mattoncini in difesa e velocizza la circolazione di palla. Avrebbe qualche occasione per penetrare nell'area avversaria ma, pigramente, si contenta di azionare i polpastrelli dal perimetro.
 
[b]JOHNDRE JEFFERSON [/b](7 punti; 3/6 2p; 0/0 3p; 1/1 tl), [b]VOTO: 6. [/b]Le statistiche, in particolare nel primo tempo, lo premiano oltre il suo reale apporto (nove rimbalzi sono comunque un bottino degno di nota). Nella ripresa mostra poca cattiveria, infatti quando il gioco si fa duro deve lasciare il posto sotto le plance al guerriero Callahan.
 
[b]YAKHOUBA DIAWARA [/b](7 punti; 2/4 2p; 1/2 3p; 0/0 tl) [b]VOTO: 5,5. [/b]I frequentatori di twitter avranno scorto, di recente, alcune foto del simpatico Kuba. Il fatto che spesso e volentieri ritragga succulenti piatti, lascia più di un dubbio sul peso forma del ragazzone francese. L'impegno è encomiabile, la mobilità un filo meno. Sinuoso.
 
[b]STANLEY OKOYE [/b](22[b] [/b]punti; 9/14 2p; 1/2 3p; 1/1 tl) [b]VOTO: 8. [/b]Gioca dall'incipit al gran finale mettendo in mostra un mix vincente di spensieratezza e di cinismo. Arpiona la bellezza di nove rimbalzi e pesca dall'angolo una tripla esiziale quando i compagni boccheggiavano. Signori, occhio al rapporto qualità/prezzo: scommettiamo che nell'ultimo mese il suo nome cominci a circolare sui taccuini dei GM.
 
[b]CRAIG CALLAHAN[/b] (8 punti; 0/0 2p; 2/4 3p; 2/4 tl) [b]VOTO: 6,5. [/b]Al fatto che porti palla in un raptus di recitazione fuori ruolo, assomma conclusioni soltanto dalla lunga. Quando tutto sembrerebbe girare all'incontrario, torna però a raccogliere legna nel pitturato: Hunt e Nicevic escono con i segni della museruola sul volto.
 
[b]KRISTJAN KANGUR [/b] (6 punti; 0/1 2p; 0/1 3p; 6/6 tl) [b]VOTO: 7. [/b]Praticamente etereo in attacco, sfodera la solita prestazione di intelligenza cestistica. Difende con le buone e le cattive, prende posizione a rimbalzo, richiama i compagni, fischietta dalla linea della carità quando, per tanti altri, la tensione farebbe sollevare palle mediche anziché sfere a spicchi. Navigato.

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...