Jump to content

Varese domina sotto canestro, ma è Kuksiks ad aprire la scatola


Nicolò Cavalli
 Share

[b]BRANDON DAVIES [/b](21 punti; 10/17 2p; 0/0 3p; 1/2 tl) [b]VOTO: 7,5. [/b]Dopo un approccio alla gara condito da una certa eleganza nel tiro dalla media, si getta nella mischia come se non ci fosse un domani. Assomma canestri a profusione – e pure qualche forzatura – e con la bellezza di 13 rimbalzi produce un fatturato doppio rispetto all'intero reparto lunghi in maglia Reyer. Indemoniato.
 
[b]MAALIK WAYNS [/b](13 punti; 5/9 2p; 0/2 3p; 3/4 tl) [b]VOTO: 6,5. [/b]Prova a bissare la prova perfetta sciorinata contro Anversa, però nel primo quarto inscena un pianto greco. Appena torna ad interpretare il piano partita, riscuote i dividendi: agile nelle entrate, acuto nel servire i compagni, meno ingenuo del solito in retroguardia.
 
[b]DANIELE CAVALIERO [/b](5 punti; 1/2 2p; 1/1 3p; 0/0 tl)[b] VOTO: 6,5. [/b]Incipit difficoltoso, perché il fisico di Green e le movenze di Goss, anche se a mezzo servizio, risultano scomode per tutti. Quando i palloni scottano, mette in vetrina senso della posizione (quattro assist) e battute altisonanti (sua la tripla che chiude i conti ad inizio quarto periodo).
 
[b]CHRIS WRIGHT [/b](6 punti; 3/8 2p; 0/1 3p; 0/0 tl)[b] VOTO: 6. [/b]Questa volta si scorge qualche lacuna nella gestione – 5 palloni persi, alcuni nel finale – e nelle scelte realizzative. Resta però il fatto che dal suo arrivo la dimensione di Varese ha subito continui miglioramenti: sette passaggi illuminanti confermano l'impressione. Da firmare per l'anno prossimo.
 
[b]LUCA CAMPANI[/b] (5 punti; 2/4 2p; 0/1 3p; 1/2 tl) [b]VOTO: 7. [/b]Luchino a sorpresa si rivela agente speciale, con un apporto splendido nel contenere i movimenti sotto canestro di Ress ed Ortner. I dirimpettai hanno la chioma ingrigita, il numero 12 di Varese scoppia invece di salute e autostima.
 
[b]GIANCARLO FERRERO [/b](2 punti; 1/1 2p; 0/0 3p; 0/0 tl) [b]VOTO: 5,5. [/b]I muscoli esplosivi di Ejim e la prontezza di Viggiano rendono la difesa di Giancarlo un vero percorso ad ostacoli. Ci mette tutto l'impegno del caso ma, questa volta, sono le lucine rosse del conteggio falli ad illuminarsi a ripetizione.
 
[b]RIHARD KUKSIKS [/b](20 punti; 1/3 2p; 6/7 3p; 0/0 tl) [b]VOTO: 8. [/b]Un [i]frame [/i]del primo tempo immortala un contropiede non concluso dal lettone, il quale – seppure lanciato – si eleva di circa una spanna dal terreno. Nella prossima puntata di [i]Misteri [/i]si analizzerà il fenomeno opposto che lo rende una furia nel tiro pesante: sembra la gara da tre dell'[i]all star game[/i], invece sono palloni che scottano. Fantascientifico.
 
[b]KRISTJAN KANGUR [/b](7 punti; 2/7 2p; 0/1 3p; 3/3 tl) [b]VOTO: 7. [/b]Dieci rimbalzi raccontano la prova senza sbavature dello scudiero estone, mai domo e mai disattento. Se si contano poi le innumerevoli situazioni in cui anticipa le giocate dell'attacco lagunare, paiono fondati gli indizi di telepatia.

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...