Jump to content

DANIEL HACKETT


Recommended Posts

BRUTTA disavventura per Daniel Hackett, la stellina pesarese che aveva incantato gli addetti ai lavori al suo primo anno nel mondo della Ncaa. A pochissimo dal via stagionale, Hackett junior si ritrova con una mandibola fratturata, l’osso del mento idem e una maschera di ferro a proteggerlo per almeno un mese. L’incidente di gioco – questa almeno la versione ufficiale del club, i Trojans di Usc – sarebbe avvenuta il 27 di settembre durante una partitella nella palestra del college senza gli allenatori a vigilare sui ragazzi. In realtà, le voci di corridoio parlano di un devastante cazzotto in faccia sferrato a Daniel da un compagno di squadra, il promettentissimo Majo, al culmine di un diverbio. Un pugno assestato con una violenza terribile, se teniamo conto che il primo medico che aveva visitato Hackett gli aveva prospettato addirittura una carriera a rischio, per via delle fratture multiple.

POI LA DIAGNOSI è migliorata ma in due settimane Daniel, che non può parlare né mangiare normalmente, ha perso addirittura 11 kg! Il ragazzo, che ha un carattere forte, sta reagendo bene e già si allena per recuperare almeno il tono muscolare. Ma prima di tornare a maneggiare il pallone ce ne vorrà…

Link to comment
Share on other sites

BRUTTA disavventura per Daniel Hackett, la stellina pesarese che aveva incantato gli addetti ai lavori al suo primo anno nel mondo della Ncaa. A pochissimo dal via stagionale, Hackett junior si ritrova con una mandibola fratturata, l’osso del mento idem e una maschera di ferro a proteggerlo per almeno un mese. L’incidente di gioco – questa almeno la versione ufficiale del club, i Trojans di Usc – sarebbe avvenuta il 27 di settembre durante una partitella nella palestra del college senza gli allenatori a vigilare sui ragazzi. In realtà, le voci di corridoio parlano di un devastante cazzotto in faccia sferrato a Daniel da un compagno di squadra, il promettentissimo Majo, al culmine di un diverbio. Un pugno assestato con una violenza terribile, se teniamo conto che il primo medico che aveva visitato Hackett gli aveva prospettato addirittura una carriera a rischio, per via delle fratture multiple.

POI LA DIAGNOSI è migliorata ma in due settimane Daniel, che non può parlare né mangiare normalmente, ha perso addirittura 11 kg! Il ragazzo, che ha un carattere forte, sta reagendo bene e già si allena per recuperare almeno il tono muscolare. Ma prima di tornare a maneggiare il pallone ce ne vorrà…

Chissa perchè quando ho letto scazzottata ho pensato subito a OJ Mayo, che non è propriamente il giocatore più tranquillo dell'universo da come viene dipinto negli states

Link to comment
Share on other sites

BRUTTA disavventura per Daniel Hackett, la stellina pesarese che aveva incantato gli addetti ai lavori al suo primo anno nel mondo della Ncaa. A pochissimo dal via stagionale, Hackett junior si ritrova con una mandibola fratturata, l’osso del mento idem e una maschera di ferro a proteggerlo per almeno un mese.

Considerando che si tratta di un ragazzo promettente soprattutto in ottica italiana (non è probabilmente da NBA) e che il cazzottatore è, invece, uno dei più accreditati in ottica NBA è probabile che, dopo il cartone, hackett risci pure di sprecare un anno se l'allenatore decide di puntare sul suo amico...

Link to comment
Share on other sites

si ma per romperlo in più punti in faccia che cartella gli ha tirato??? e non ci sono stati provvedimenti per il pugno di ferro???

Majo è la stellina della squadra, ed è appetito dall'NBA.

Per una mera questione di soldi, l'università fingerà che Majo sia un bravissimo ragazzo e che il contatto sia stato fortuito.

Questo finchè Majo stesso non si sputtanerà con la legge facendo qualche cazzata al di fuori dal Campus universitario, cosa che probabilmente non viene nemmeno quotata dagli allibratori.

Link to comment
Share on other sites

povero daniel, auguri di, anche se non prontissima, guarigione...

poi la gente mi dice che sono pazza se dico che i giocatori di basket americani sono dei coglioni montati.... non tutti per carità...

mi viene in mente il caso di RUDY T.

Comunque sono in pieno accordo sul fatto di questi ragazzotti super/idioti ...che hanno tanti muscoli, saltano come le cavallette, ma in quanto a intelligenza cestistica !!!

Ecco perche' tifo per gli italiani in NBA , e anche se magari non sono geni (soprattutto il Beli mi piace pochino) sono comunque piste piu' avanti a sti truzzi usciti da qualche buco del cavolo, che appena hanno le prospettive di un po di grana diventano pozzo d'oro per spacciatori e altre schifezze......

FORZA DANIEL : ITALIAN STALLION reagisci, ti aspettiamo per una lunga carriera in italia.

:clap[1]::doh[1]::aww:

Edited by il mazzulatore
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...