Jump to content

Chris Eyenga diretto in Spagna. Varese deve tornare a cercare


simon89
 Share

Altro giro, altra stagione, stessa passione. Se c’è un metro di giudizio per valutare l’entusiasmo ma soprattutto l’attaccamento di una piazza e di una tifoseria, questo è la campagna abbonamenti.

Ieri si è chiusa la seconda fase di questa estate di sottoscrizioni, è il dato complessivo è di 1834 abbonamenti staccati nella Sala Conferenze Giancarlo Gualco. Un dato interessante, importante, che conferma una grande voglia di pallacanestro, se possibile superiore alla scorsa stagione. Caja, Coldebella, Ferrero e tutta la società hanno deciso di mettersi l’elmetto in testa e di affrontare la prossima stagione con il coltello tra i denti, un atteggiamento che piace, che conquista, che entusiasma.

Niente proclami, dunque, niente strilloni di playoff, solo la realtà. La risposta del pubblico è stata una volta di più eccezionale: 1834 abbonati sono qualcosa di più rispetto alle 1752 tessere staccate nella scorsa prima fase, che fu impostata su una prima fase di nove giorni a luglio 2016.

L’impostazione scelta per questa stagione ha portato 865 tessere nella prima inedita finestra dal 25 al 31 maggio (sei giorni di apertura), e 969 in questa seconda tranche dal 13 al 22 luglio (sei giorni di apertura uffici).

Con tre giorni in più di apertura, dodici nel 2017 contro i nove nel 2016, il dato è comunque da registrare in positivo. Ora una meritata pausa per il mese di agosto, quando si radunerà la squadra, e poi via a settembre con la terza fase: si parte il 7 e si prosegue fino 16 settembre, con vendita libera, a tariffa intera e senza prelazione sul posto. Gli orari e le aperture per questa terza sessione sono sempre i consueti: il giovedì e il venerdì dalle 16 alle 20, mentre il sabato al PalA2A si lavora con orario continuato dalle 10 alle 19.

L’anno scorso, a settembre 2016, la campagna abbonamenti chiuse a quota 2810: c’è tutto il margine per poter fare di meglio.

Giungono intanto novità sul fronte legato a Christian Eyenga e alla posizione di ala piccola, l’unica rimasta sguarnita nel roster della prossima Openjobmetis Varese: come vi raccontavamo nei giorni scorsi, Eyenga ha ricevuto sul tavolo tre offerte da formazioni europee, due dalla Spagna e una dalla Francia. Ebbene, dopo aver rifiutato tempo fa la prima proposta di rinnovo con Varese, ora il congolese sembrerebbe intenzionato ad accettare un’offerta spagnola giunta al suo interesse e di quello dei suoi agenti in questi ultimi giorni. Questa eventualità - che ancora dunque non si è concretizzata in un sì definitivo del giocatore nativo di Kinshasa - lo allontanerebbe di conseguenza da un ritorno a Varese per una terza stagione, la seconda consecutiva.

La società biancorossa, in tal caso, dovrebbe dunque rimettersi sul mercato per cercare un sostituto del 31, elemento apprezzato da Attilio Caja e, soprattutto, che molto ben conosce l’ambiente di Varese per averlo frequentato per due stagioni non consecutive.

Alberto Coriele

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...