Jump to content

Varese sorride: sbancata Tbilisi


simon89

L’Itelyum chiude col sorriso il cammino della fase eliminatoria della FIBA Europe Cup. La squadra di Tom Bialaszewski si impone nettamente a Tbilisi e centra aritmeticamente la qualificazione alle Top 16 che prenderanno il via il 6 dicembre. La contemporanea vittoria di Goettingen a Cipro fa chiudere l’Itelyum al secondo posto del girone I. Varese rientrerà comunque nel novero delle 6 migliori seconde (6 punti negli scontri diretti con i tedeschi ed il Keravnos, scartando per regolamento FIBA il doppio confronto con Tbilisi), che insieme alle 10 vincenti dei gironi eliminatori superano il turno; bisognerà attendere l’esito dell’ultima gara delle 20.30 per capire quali saranno le avversarie della seconda fase che prenderà il via il 6 dicembre. Ma sicuramente si farà sul serio, con avversarie decisamente più impegnative rispetto a ciprioti e georgiani; però le vittorie in serie della fase inaugurale, con tanto spazio ai giovani tra opportunità e necessità, hanno aiutato la squadra a crescere in termini di fiducia ed autostima. E la prima senza l’infortunato McDermott? Discreto l’impatto difensivo di Nick Virginio, schierato in quintetto, mentre Woldetensae non trova ritmo offensivo. Per vincere a Tbilisi bastano 15’ di vigore da metà secondo quarto in poi, con Shahid prima ed Hanlan poi in evidenza insieme a Brown; domenica 26 novembre a Brescia sarà chiaramente ostacolo di ben altro livello.

LA PARTITA

Ritmi al piccolo trotto dopo lo 0-6 iniziale; non è certo intensità da battaglia, con Varese che tira quasi solo da 3 punti e subisce l’energia dei georgiani a rimbalzo. Effimeri i vantaggi iniziali firmati Virginio (12-14 al 6’ con due triple dell’ex azzurrino): l’Itelyum fatica a prendere ritmo balistico, ma proteggendo meglio l’area e spingendo sull’acceleratore da rimbalzo difensivo crea il primo strappo a metà del secondo quarto. Due triple consecutive di Shahid e le soluzioni interne di Ulaneo firmano l’allungo varesino (31-40 al 17’). Secondo quarto da 32 punti a segno alzando il ritmo e le percentuali, con uno spettacolare contropiede iniziato da Brown, alimentato da Hanlan e chiuso da Assui per il massimo vantaggio (33-46 al 19’). Come già accaduto domenica contro Scafati, la panchina accende la scintilla e il quintetto l’alimenta dopo l’intervallo: 2-8 iniziale nel terzo quarto e partita in ghiaccio sul 39-56 del 23’. Poi coach Bialaszewski può provvedere ad ampie rotazioni, spremendo energia anche dal giovane Assui; il gap si dilata sul 46-69 del 29’. Tbilisi prova a reagire contro un quintetto verdissimo (57-69 al 32’), Varese gioca un po’ in pantofole e i georgiani rientrano fino al 74-81 del 36’, ma i guizzi di Hanlan – 10 in fila per il canadese – mettono al sicuro il risultato.

LE AVVERSARIE DELLA SECONDA FASE

In funzione dei risultati degli altri campi, Varese ha concluso il cammino come seconda tra le sei migliori seconde classificate. E sarà inserita nel girone N delle Top 16, con i tedeschi del Chemnitz e gli olandesi dello ZZ Leiden (vincitori rispettivamente dei gironi H e G) ed i francesi del Gravelines-Dunkerque, terza miglior seconda. La seconda fase inizierà mercoledì 6 dicembre e si concluderà mercoledì 7 febbraio; ai quarti di finale le prime due classificate del girone da 6 partite.

Giuseppe Sciascia

 


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...