Jump to content

 Okoye autentica sorpresa. Ferrero è la Varese operaia


simon89
 Share

Il precampionato di Varese letto in funzione dei singoli. Ecco i voti ai 10 protagonisti della nuova stagione al termine del percorso delle 11 amichevoli con media punti e percentuali di tiro.

AVRAMOVIC (11 giocate, 6,2 punti, 43% da 2, 25% da 3) - voto 6. L'Aleksa di inizio 2017/18 è simile a quello di fine 2016/17: tanto istinto e intraprendenza, non sempre supportato dalla lucidità; sicuramente meglio da guardia col ritorno di Wells che all'inizio in regia. Si è calato con efficacia nei panni dell'uomo di rottura che può dare energia dalla panchina.

PELLE (10 g, 8,1 ppg, 63% da 2) - voto 6.5. Approccio positivo nel sottoporsi alla seconda razione di "cura Caja" dopo i sogni estivi senza esito tra NBA e coppe di vertice: riducendo il margine di errore (leggi meno blocchi in movimento e sfarfallate per stoppare) il suo impatto è meno sporadico e più continuo.

NATALI (11 g, 4,1 ppg, 34% da 2, 42% da 3) - voto 6.5. impatto superiore alle aspettative in un sistema perfetto per esaltare la sua propensione al gioco di squadra e alla difesa. Getta ogni stilla di energia sul parquet in retroguardia, e quando ha spazio dimostra di saper graffiare dall'arco.

OKOYE (11 g, 12,5 ppg, 62% da 2,43% da 3) - voto 8. La sorpresa più lieta tra le scelte estive: due anni da protagonista in A2 hanno aggiunto personalità e pericolosità dall'arco al suo intrigante mix di fisicità ed esplosività. Top scorer biancorosso del precampionato e MVP assoluto nelle imprese di maggior spicco tra Pavia e Montichiari.

TAMBONE (10 g, 6.8 ppg, 40% da 2, 34% da 3) - voto 7. Diligente in regia nelle prime uscite in assenza di Wells, bravo a farsi trovare pronto dalla panchina al rientro del titolare. Le due lussuose gare del Memorial Ferrari dimostrano che il salto dalla A2 non fa paura: e se il tiro entra con la frequenza di Montichiari...

CAIN (11 g, 7,6 ppg, 60% da 2) - voto 7,5. Si vede poco ma si sente tantissimo: è il vero regista della retroguardia grazie all'innata capacità di lettura su cambi e rotazioni, un collante capace di esaltare doti atletiche normali con l'intelligenza cestistica.

FERRERO (11 g, 7,3 ppg, 53% da 2, 24% da 3) - voto 7. Il capitano ormai è una certezza per il suo stile di gioco all'insegna dell'intensità che rispecchia perfettamente l'indole operaia della nuova Varese.

WELLS (7 g, 7,6 ppg, 60% da 2, 15% da 3) - voto 6.5. Frenato da un problema al polpaccio, la sua crescita esponenziale dell'ultima settimana fa ben sperare coach Caja che gli ha affidato le chiavi della squadra ma gli chiederebbe ancora più intraprendenza.

WALLER (9 g, 11,8 ppg, 47% da 2, 37% da 3) - voto 6,5. Fuciliere designato nella manovra a metà campo, il sistema gli crea tiri aperti in quantità industriale che ha convertito con alterne fortune. Giocatore di striscia nel bene e nel male, la fiducia nel suo tiro è comunque innata e quando va in ritmo può essere devastante.

HOLLIS (10 g, 11,5 ppg, 63% da 2, 33% da 3) - voto 7. Classe ma anche concretezza per un elemento capace di adeguarsi in fretta alla mentalità operaia dei compagni: non disdegna di sporcarsi le mani in retroguardia lavorando forte a rimbalzo e negli aiuti.

Giuseppe Sciascia

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...