Jump to content

Eyenga e poco altro. Varese a intermittenza


simon89
 Share

L'Openjobmetis cede il passo a Pistoia nella prima uscita stagionale al gran completo. La squadra di Moretti paga le troppe sbavature offensive (18 errori in lunetta e 19 palle perse) e lascia alla più frizzante The Flexx il posto nella finalissima del Memorial Lovari di Lucca. Ancora troppi sprazzi per una Openjobmetis fortemente condizionata dalla pessima serata generale ai liberi per raccogliere i frutti di alcuni picchi interessanti.

Varese paga i due "fuorigiri" offensivi nella seconda metà di secondo e terzo quarto, subendo l'energia dei toscani che sfruttano la verve degli agili Hawkins e Petteway per lasciare il segno. Ai biancorossi non bastano un ottimo Eyenga (6/11 al tiro, 8/10 ai liberi) e un ritrovato Melvin Johnson (5/9 dal campo): il ritardo di condizione legato alle settimane a ranghi incompleti si fa sentire sul piano della continuità, visto anche il poco impatto dalla panchina (sottotono Avramovic e Pelle - 5 falli in 10" - al ritorno in ruoli da comprimari dopo i minuti da protagonisti dei due tornei prececenti). Nel complesso però i progressi in termini di condizione di Maynor (5 assist) e Kangur, in campo rispettivamente 24 e 22 minuti, fanno ben sperare lo staff tecnico.

Stasera alle 18 nuova sfida contro la Ma-nital Torino di Frank Vitucci e Chris Wright a soli 6 giorni dalla finale del torneo di Casale Monferrato: i riiemontesi sono crollati a sorpresa contro Pesaro (meno 28 all'intervallo) nella prima semifinale del torneo. Sarà una interessante occasione di confronto con i biancorossi che verificheranno al gran completo i progressi rispetto al meno 21 di domenica. Ma più che altro sarà un' altra occasione per accumulare esperienze comuni per una Openjobmetis che ha bisogno di aumentare la tenuta atletica generale. L

A PARTITA - Varese parte forte sull'asse Maynor-Anosike (8-6 al 5'), ma le prime rotazioni favoriscono Pistoia con Antonutti ispirato dall'arco a firmare il controbreak in favore di The Flexx. Sorpasso toscano nel finale della prima frazione con la schiacciata sulla sirena di Petteway che fissa il punteggio sul 18-24 dellO'. Buoni spunti sui due lati del campo da Kristjan Kangur per una Openjobmetis più reattiva in difesa in avvio della seconda frazione: la squadra di Moretti ricuce fino al 29-32 del 16' con due dardi del rientrante Melvin Johnson. Nel finale di tempo però l'attacco biancorosso si pianta (36% dal campo all' intervallo lun- go), complice anche un pessimo 11/23 ai liberi a metà gara; ne approfitta Pistoia per piazzare uno 0-8 negli ultimi 4'34" che dilata il gap in favore dei toscani (29-40 al 20'). Varese scalda il motore dopo l'intervallo, e la manovra bianco-rossa inizia a produrre con continuità: partenza di slancio per la squadra di Moretti che ricuce sul 47-49 del 25' grazie ad una fiammata balistica di Eyenga (15 punti con tre triple nella terza frazione). Ma l'imprecisone in lunetta continua a condizionare l'Openjobmetis, e Pistoia rilancia la fuga (51-58 al 30') controllando le operazioni in avvio della quarta frazione (58-65 al 33'). Qualche guizzo sull'asse Maynor-Johnson riavvicina Varese fino al 68-73 del 38', ma non basta per riaprire il match.

Giuseppe Sciascia 

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...