Jump to content

Oggi il club decide il destino del coach


simon89

Sarà Paolo Moretti o Attilio Caja a dirigere domani l'allenamento di riattivazione dell'Openjobmetis in vista di trascorrere in palestra Natale e Santo Stefano per preparare il match del 27 dicembre contro Venezia? Solo oggi la società di piazza Monte Grappa deciderà se chiudere l'era Moretti con la sconfitta di Salonicco, oppure prendere spunto dall'impegno profuso dalla Varese acciaccata ma grintosa vista ieri sera sul campo del PAOK e dare ancora una prova d'appello al tecnico toscano. Che avrebbe infatti almeno un sostenitore nella "stanza dei bottoni" del club, deciso ad attendere i riscontri della trasferta in Grecia prima di stabilire se unirsi al generalizzato "pollice verso".

Dalla riunione odierna arriverà la decisione finale, anche se la rotta da seguire perché Moretti mantenga il posto è impervia. Per scongiurare un esonero che a oggi resta l'ipotesi più probabile, servirà superare le "forche caudine" del CdA odierno, che già lo aveva salvato 15 giorni fa dopo la sconfitta sul campo di Villeurbanne. E compito forse più complicato, servirà un'impresa casalinga contro l'Umana seconda forza della serie A per evitare che la "mannaia" cali comunque in caso di sconfitta contro Venezia. Dopo il preoccupante kappaò di Trento, i segnali provenienti dalla Grecia non hanno ribadito uno "scollamento" irreparabile tra squadra e allenatore: le tre assenze hanno compattato e responsabilizzato i superstiti nel più classico dei "less is more", oppure il gruppo ha provato a battersi - comunque senza fare risultato - per salvare Moretti?

L'ultima parola spetterà ai dirigenti, che prima del match di ieri sera parevano orientati quasi all'unamimità a scegliere la via dell'esonero per provare ad usufruire in occasione del delicato match contro la Reyer dell'effetto-scossa decisivo per Cantù in occasione del derby del PalA2A. Tuttavia una decisione così strategica deve derivare da convinzioni profonde e non arrivare "di pancia" sulla base di sensazioni legate a una partita. Se si crede ancora nel coach toscano, lo si aiuti a ricostruire il feeling con l'ambiente e a trovare le soluzioni giuste per "aggiustare" la squadra. Altrimenti si ammetta senza ulteriori indugi che il progetto Moretti si considera fallito, e si affidi il timone all'uomo del "pronto soccorso" Attilio Caja.

Giuseppe Sciascia


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...