Jump to content

OJM Varese Vs Asvel Villeurbanne. Le Pagelle


Buona la prima per quanto riguarda l’esordio assoluto della OJM nella nuova competizione allestita quest’anno dalla FIBA. Partenza subito in salita grazie ad un ottimo approccio del Villeurbanne ma Varese è brava a restare in partita grazie ancora una volta agli evergreen Avramovic e Pelle che si dimostrano anche in campo europeo un fattore determinante per gli equilibri biancorossi. Nel finale decisivi prima Maynor e un chirurgico Kangur. Ma veniamo alle valutazioni dei singoli:

Anosike 5,5 :  credo che non sia un caso che nelle prime azioni d’ attacco dei quarti in cui parte O.D., Varese vada costantemente a cercarlo per attivarlo e metterlo subito in condizione di rendere al meglio, ma la mossa non sempre riesce tant’è che il primo tempo lo chiude con una virgola. Nel secondo tempo trova 2 azioni da canestro buono più fallo ma in entrambi i casi non sono sfruttati. Unica certezza è che una decina di rimbalzi a partita li cattura sempre. ELEVATOR

Maynor 6 : Eric, a detta di coach Moretti, è leader tecnico incontrastato del roster varesino ma agli occhi dei più, per almeno i primi tre quarti questo non si vede. Nel quarto ed ultimo periodo di gioco però ritrova la bacchetta del comando e fa cose molto importati per portare a casa i 2 punti. FATINA

Avramovic 9 : sull’onda lunga della bellissima prestazione offerta domenica al Forum contro Milano, Aleksa è a dir poco fondamentale prima nel ricucire lo strappo aperto dai transalpini e poi nel sorpasso offerto nel terzo quarto. Con lui in campo qualcuno ha rivisto qualcosa che mancava dal nostro parquet dai tempi in cui giocava un certo Gianmarco, col dovuto rispetto e le dovute proporzioni. Ha ancora ampi margini di miglioramento ma intanto ci godiamo le sue giocate. TSUNAMI

Pelle 6,5 : voto sicuramente sopra la sufficienza che non è maggiore semplicemente perché, forse per la troppa foga, forse perché i suoi compagni sopravalutano le sue eccelse qualità atletiche, non riesce a convertire in inchiodate da highlight almeno 3 assist sopra il ferro. Ormai un fattore fondamentale per la difesa biancorossa il fatto che nessun avversario si possa avvicinare senza rischiare di essere cancellato. INTIMIDATORE

De Vita N.E.

Cavaliero 6,5 : energia e dedizione difensiva buttate sul campo senza risparmiarsi sono i dati che meglio riassumono la prestazione del capitano. Dalla lunga fa 1 su 2 e da 2 un rivedibile 2 su 7 ma sono quasi sempre tiri giusti da prendere. ECLETTICO

Campani 6 : entra solo nel primo tempo e fa 2 falli in un amen;poi resta fermo ai box inspiegabilmente. EMARGINATO

Kangur 7 : è il match winner della serata dopo aver disputato una partita anonima per non dire deleteria fino a poco dalla fine; negli ultimi 2 minuti prende 2 rimbalzi in attacco e prima segna 2 punti di pura forza con un semi gancio e a 77 centesimi dalla fine infila la sua prima bomba dopo averne sbagliate 5 regalando il sorpasso e la vittoria a Varese. KILLER

Canavasi N.E.

Ferrero N.E.

Eyenga 5 : anche questa sera dobbiamo registrare una prestazione altalenante con tendenza al ribasso. Primo tempo in cui rimane fuori partita sia in attacco che in difesa, ripresa dove, insieme a tutta la squadra, ritrova qualche giocata delle sue compresa una schiacciata clamorosa ma è lontano dal giocatore determinante da cui Varese non può prescindere. MONTAGNA RUSSA

Johnson 5,5 : il fattore su cui coach Moretti e il suo staff dovrebbero lavorare maggiormente per far crescere il rookie americano è la continuità. Anche stasera va ad intermittenza e le percentuali al tiro risultano non eccelse. ALTERNO


User Feedback

Recommended Comments

Non troppo d'accordo col voto a Eyenga. Chiaro che ci si aspetta (legittimamente) qualcosa in più specie in attacco, ma nel quarto periodo messo in marcatura su Hodge (che ci stava facendo il culo) l'ha praticamente cancellato dalla partita.

Link to comment
Share on other sites

Voglio rivedere la partita con calma stasera; forse sono stato condizionato dallo strazio del #31 sia per Milano che per i primi 3/4 di ieri ma l'impressione che ho avuto e che ho ancora è che anche la difesa sull'ex truciolato fosse rivedibile e che alla fine è stato lo stesso Hodge a limitarsi da solo.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...