Jump to content

Siim-Sander Vene, sbarco vicino


simon89
 Share

La Pallacanestro Varese è pronta a giocare a sorpresa la carta Siim-Sander Vene come primo rinforzo del suo restyling. Accordo vicinissimo con il ventisettenne estone, 203 centimetri per 94 chili, capace di giocare prevalentemente da ala forte ma anche di dare minuti da ala piccola.

L’atleta baltico aveva firmato in estate con Reggio Emilia, che aveva puntato su di lui come titolare nello spot di ala forte. Ma una frattura al tallone destro riportata a metà settembre ne ha chiuso anzitempo l’avventura alla Grissin Bon: il club reggiano ha fatto altre scelte (prima il francese Sanè a gettone, poi il ritorno di Julyan Wright) e il giocatore del 1990 è tornato in patria per curarsi.

Cresciuto a pane e basket in quanto figlio di due giocatori professionisti, l’atleta del 1990 - allenato dal padre a livello giovanile - è approdato a 19 anni nelle file dello Zalgiris Kaunas, con cui ha assaggiato l’Eurolega dal 2014 al 2016.

Nella stagione passata il cestista estone ha avuto la prima esperienza da titolare al Nizhny Novgorod tra VTB League ed Eurocup (10,7 punti e 3,7 rimbalzi col 37% da 3).

Nell’estate 2017 è stato uno degli elementi “tastati” ma non disponibili per costi e mancanza di vetrina europea per il post-Eyenga e pre-Hollis. Ora, complice la transazione con Reggio Emilia, l’operazione è alla portata delle casse di Varese: occasione ghiotta a costi limitati che il club di piazza Monte Grappa vuole chiudere al volo formalizzando un’operazione ai dettagli.

In caso di fumata bianca Siim-Sander Vene sbarcherà in serata a Varese, sostenendo le visite mediche di rito (Vene si stava comunque tenendo in forma da più di un mese in attesa di chiamata) con la possibilità che venga tesserato in tempo per le ore 11 di domani, venerdì 5 gennaio, e possa dunque debuttare con la maglia biancorossa nella trasferta di domenica 7 gennaio a Cremona.

Sulla carta è scontato che l’estone - tre volte campione di Lituania con Kaunas e una volta di Lettonia con il Vef Riga - prenda il posto di Damian Hollis nello scacchiere tattico di Varese; il mix di qualità atletiche e doti balistiche, e la capacità di inserirsi in un sistema di gioco basato sulla coralità, ne fanno un evidente upgrade rispetto all’atleta di passaporto ungherese.

Inoltre il passaporto europeo di Vene lascia a disposizione due visti, uno dei quali sarà utilizzato per il sostituto di Waller, operazione slittata in ordine di priorità vista la disponibilità immediata di Vene.

L’ipotesi Brazelton non pare più d’attualità, in ogni caso non ci sono alternative pronte per i soliti motivi (costi, disponibilità immediata o gradimento dell’area tecnica), dunque la scelta del nuovo esterno titolare slitterà alla prossima settimana, con il debutto previsto contro Torino.

Giuseppe Sciascia

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...