Jump to content

Solo Varese vuole Christian Eyenga


simon89
 Share

Varese e Christian Eyenga sono due innamorati timidi che si studiano a bordo della pista da ballo senza che nessuno faccia il primo passo. Situazione ancora "cristallizzata" sulla possibilità che l'ala congolese completi il roster della stagione 2017-18. A oggi Varese non è in grado di migliorare la sua offerta economica - analoga a quella del 2016-17 - senza però avere più la vetrina europea da proporre ad "Air Congo". Che però ad oggi non ha ricevuto proposte alternative - né dall'Italia né dall'estero - a quella del club di piazza Monte Grappa. La società resta ferma sulle sue posizioni, confidando che il piatto continui a piangere e che nel giro di una decina di giorni Eyenga si convinca che Varese è la miglior soluzione possibile per lui, e che un altro anno con Attilio Caja può rilanciarlo definitivamente dopo gli alti e bassi e i numerosi cambi di squadra della prima parte della sua carriera.

Nel frattempo però l'ala confida a sua volta che chi non lo ha considerato finora possa cambiare idea e proporgli un accordo più remunerativo e visibilità internazionale. D'altra parte però le squadre che offrono soldi e vetrina in Europa sono in avanzato stato di costruzione del roster: sarebbe sorprendente - ma non impossibile - che da qui a fine luglio Eyenga torni ad essere un nome "gettonato" altrove dopo oltre un mese di silenzio. Nel frattempo Varese si guarda intorno in cerca di alternative: un po' per necessità, dovendo farsi trovare pronti se l'ex Sassari e Torino prenderà altre vie, un po' per curiosità, nel verificare se il mercato - principalmente degli europei, meno quello dei Cotonou - offra soluzioni tecnicamente diverse e per questo in grado di dare alternative al puzzle in costruzione. In ogni caso, a sperare in un esito positivo della trattativa sono in tanti a partire da Attilio Caja, primo tifoso della soluzione Eyenga Ter. Intanto Norvel Pelle ha preso la cittadinanza libanese, terzo passaporto dopo Antigua e Barbuda (quella sportiva con cui gioca in Italia) e Stati Uniti nelle mani del 24enne lungo. Nel campionato medio orientale già disputato nel 2015-16 con gli Hometenmen Beirut sarebbe un valore aggiunto notevole e gli si aprirebbero prospettive salariali ben superiori a quelle del contratto con Varese. Ma è improbabile che possa interrompere la sua parabola di crescita tecnica scegliendo di tornare in una lega molto meno competitiva.

Giuseppe Sciascia

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...