Jump to content
Sign in to follow this  

Varese -Trento, scintille a Masnago


simon89

La Pallacanestro Varese chiede strada a Trento per consolidarsi in zona tranquillità. L'anticipo serale contro i vicecampioni d'Italia in carica (diretta Tv alle ore 20.45 su Eurosport 2) inaugura il trittico di impegni contro avversarie di caratura internazionale, quantomeno alla luce della partecipazione alle coppe europee versione 2017/'18: le sfide contro Dolomiti Energia, Avellino e Sassari dovranno misurare lo spessore della truppa di Caja al cambio di avversarie con ambizioni playoff.

Sulla carta l'impegno è ostico contro una squadra che ha cambiato parte degli effettivi ma non filosofìa - basata su atletismo, energia e intensità difensiva - rispetto alla cavalcata playoff della scorsa annata. Però Varese potrà gettare nella mischia la sua organizzazione tattica affinata nella settimana intera di lavoro per prepararsi all'impegno di stasera; al contrario Trento è scesa campo mercoledì a Gran Canaria, approdando giovedì sera direttamente nella "città giardino". La squadra di Buscaglia s'è allenata ieri pomeriggio al PalA2A preparandosi a far fronte all'assenza di Shields (indisponibile per l'infortunio ad una caviglia nel match di mercoledì). L'obiettivo di Varese è quello di provare a sorprendere gli avversari con una prestazione intensa e allo stesso tempo accorta: la squadra di Caja dovrà cercare di far valere il suo mix di applicazione e intensità per togliere a Trento le sue certezze. «Dovremo pareggiare energia e atletismo, anni fondamentali anche nella scorsa annata della Dolomiti Energia - spiega il tecnico pavese -. A loro piace il contropiede, noi non dovremo andare fuori ritmo e impostare la partita su punteggi bassi; serviranno pure percentuali elevate nel tiro dall'arco contro una squadra molto aggressiva sulla palla e contro cui è difficile trovare soluzioni dentro l'area».

I biancorossi dovranno ripartire dai temi difensivi decisivi contro Pistoia, auspicando che Wells e Avramovic si ripetano sui livelli offensivi dell' ultimo impegno: «Dobbiamo portarci dietro la costanza difensiva di domenica scorsa; è fondamentale non farsi mai prendere dall'emozione e continuare a giocare la nostra pallacanestro, specie contro un' avversaria abile a punire i tuoi errori in campo aperto» ricorda Caja che punta a stabilizzare il rendimento dei singoli per aumentare quello del gruppo: «Vogliamo continuare sull'onda delle ultime prestazioni positive, cercando di trovare un equilibrio. Va bene avere ogni volta protagonisti diversi, ma vorremmo avere un contributo costante da ognuno, assestandosi su prestazioni da 6 e mezzo o 7 piuttosto che alternare rendimento da 5 e mezzo a 8». Da tenere d'occhio in particolare l'energia dentro l'area dell' esplosivo Sutton e del piccolo ma potente pivot Behanan, mentre Wells avrà un test probante contro difensori arcigni come Forray e Flaccadori, cui saranno affidate maggiori responsabilità in assenza di Shields. Per battere Trento ci vorranno cuore e gambe, ma soprattutto testa: lecito aspettarsi una partita ruvida: Varese per imporre la legge del PalA2A dovrà difendere il fortino della sua area colorata e gestire con lucidità il ritmo del match.

Giuseppe Sciascia

Sign in to follow this  


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...