Jump to content

Varese, una buona mezz'ora


simon89
 Share

 Mezza Openjobmetis cede anche a Tortona nel terzo appuntamento del suo precampionato condizionato dalle assenze. La somma dei quarti del "galoppo" dell'Uccio Camagna (punteggio azzerato ad ogni pausa) premia alla fine i padroni di casa, ma la rimaneggiatissima truppa di Paolo Moretti non dispiace per atteggiamento ed applicazione.

Senza Cavaliero, Johnson e Maynor (per nessuno dei tre chance di recupero per il "Trofeo dei Consorzi") e con Eyenga preservato per il vernissage casalingo di domani e sabato dopo un solo allenamento col gruppo (al quale si aggiungerà oggi l'ospite Stefano Borsato), anche stavolta l'Openjobmetis è troppo rimaneggiata per esprimere giudizi compiuti sullo stato dell'arte dei lavori in corso. Con le gambe meno pesanti rispetto a Chiavenna, si apprezzano però la ricerca della coralità e il maggior coinvolgimento dei lunghi nella manovra. E spicca la personalità sfoggiata in regia da Aleksa Avramovic, chiamato a fare reparto insieme ad un Massimo Bulleri sempre più inserito nei meccanismi di squadra: iniziative per sé e per gli altri da leader consumato per il mancino serbo (4/6 al tuo, 6/8 ai liberi e 6 assist), ovviamente da rivedere al cambio di difese di serie A, interessante però il suo mix di talento e sfrontatezza. Tanta sostanza invece per il 39enne veterano (3/4 al tuo, 7/7 ai liberi), che sfrutta l'occasione delle assenze in massa sul perimetro per dimostrare di saper ancora garantire minuti di qualità. E a dispetto degli assetti fisiologicamente "iper-stazzati", è stato certamente un test utile contro un' avversaria che ha fatto largo uso del pressing a tutto campo, stimolando Varese ad un costante impegno fisico e mentale anche nella gestione dei ritmi. La "cavalleria leggera" dell'Orsi ha dato spunti interessanti a coach Moretti nella scelta difensiva di cambiare su tutti i blocchi che ha esaltato le doti atletiche di Pelle negli aiuti, ma mostrato ancora qualche automatismo da sistemare sul perimetro.

Tortona ma- cina gioco sulT asse Co-sey-Ricci e aggredisce a tutto campo un'Openjobmetis che perde smalto appena c'è un giro di cambio per Avramovic (18-11 al 7'). Proprio il play serbo riaccende la luce con un paio di assist invitanti che convertono la supremazia interna del duo Anosike-Pelle: lo 0-11 degli ultimi 3 '50" regala a Varese il vantaggio alla prima sirena. Ancora affanni offensivi in avvio del secondo quarto (solo 6 punti in 4'); a sbloccare il motore biancorosso ci pensa Bulleri, e in coppia con Avramovic riporta al comando la squadra di Moretti alla pausa lunga. Dopo l'intervallo sale di tono la difesa di squadra, e con Ferrero pungente dall'arco l'attacco trova un riferimento alternativo al play serbo, che continua a sfornare passaggi smarcanti per i lunghi fissando il 55-61 del 30'. Nell'ultimo quarto le energie sono al lumicino e l'attacco va in panne; ancora rimandato l'appuntamento col primo hurrà stagionale, auspicando che la volta buona sia domani contro Siena nella prima uscita a Masnago...

Giuseppe Sciascia

 Share


User Feedback

Recommended Comments

There are no comments to display.



Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...