Jump to content

nba


Recommended Posts

primo Kevin Garnett.

il secondo arriva terzo.

59440[/snapback]

Assolutamente d' accordo: Garnett miglior 4 (e forse anche 3) del Mondo sui due lati del campo, per tecnica e cattiveria agonistica.

Come numeri 3 (ali piccole) i miei voti vanno su TMac (anche se non è un vincente, nè difensore) e LBJ per le potenzialità pazzesche che ha: può diventare il migliore della Lega in assoluto!

Pareri personali ed opinabili.

Link to comment
Share on other sites

io ho dei dubbi su garnett come indiscusso numero uno.

l'unica volta che ha fatto strada nei playoff l'han portato per mano cassell e spree.

x me, può essere il numero uno.

ma se vince, vince in volata con colpo di reni, con fotofinish contestato.

io voto

miglior ala grande tim duncan

miglior ala piccola lebron james

menzione d'onore per elton brand, dirk nowitzki, shawn marion

Link to comment
Share on other sites

io ho dei dubbi su garnett come indiscusso numero uno.

l'unica volta che ha fatto strada nei playoff l'han portato per mano cassell e spree.

x me, può essere il numero uno.

ma se vince, vince in volata con colpo di reni, con fotofinish contestato.

se la vediamo nella mentalità NBA, dove la stella deve fare i numeri e gli altri fanno le comparse, Garnett *non* è il numero uno.

se parliamo di pallacanestro, quella cosa fatta di tecnica, mentalità, applicazione e voglia di sacrificio... trovamene uno migliore.

Link to comment
Share on other sites

Miglior 4: Garnett senza discussioni (mi faceva impazzire, mi faceva andar giù di testa anche il C-Web di qualche anno fa.. ma ora è senza ginocchia :rolleyes:)

Miglior 3? bah il cuore mi dice TMac ovviamente, ma non è integro fisicamente..

Miglior reparto lunghi? Detroit.. che tra l'altro è pure la miglior squadra

Link to comment
Share on other sites

se la vediamo nella mentalità NBA, dove la stella deve fare i numeri e gli altri fanno le comparse, Garnett *non* è il numero uno.

se parliamo di pallacanestro, quella cosa fatta di tecnica, mentalità, applicazione e voglia di sacrificio... trovamene uno migliore.

59594[/snapback]

Ovviamente Lui

Morena2%20Pompea%20Messina%202%20nov%202003%20r.jpg

fclogob.gif

Link to comment
Share on other sites

se la vediamo nella mentalità NBA, dove la stella deve fare i numeri e gli altri fanno le comparse, Garnett *non* è il numero uno.

se parliamo di pallacanestro, quella cosa fatta di tecnica, mentalità, applicazione e voglia di sacrificio... trovamene uno migliore.

59594[/snapback]

Tim Duncan !

Io sono un grande fan del "Bigliettone", ma nello sport le vittorie sono importanti .

Link to comment
Share on other sites

The revolution.

Non ci sono discussioni. Se poi non ha vinto ancora una parure di anelli, è solo perché la squadra intorno a lui non è mai stata assemblata con i giusti criteri. Ma uno totale come questo qui non lo si vede per un pezzo.

A ruota, il caraibico, per la purezza cristallina dei fondamentali. Nowitzki deve ancora fare TANTA strada per essere a quei livelli.

Se si parla di ali piccole, McGrady se avesse voglia per davvero (cosa che comincio a dubitare); altrimenti LeBron, al quale però mi pare improprio assegnare un ruolo definito come numero 3. Al terzo posto, Cecco Vescovi.

Link to comment
Share on other sites

è chiaro che l'influenza della banda osiris è fondamentale qui...

ma io credo che, al di là delle vittorie, è importante la varietà del bagaglio tecnico in attacco.

garnett, mettetela come volete, ha meno movimenti di shaq.

o tira dal post alto o cerca di tirare sulla testa del difensore.

avesse la varietà di movimenti del miglior shawn kemp allora si che sarebbe il numero uno indiscusso.

così, se la gioca.

Edited by Stewe
Link to comment
Share on other sites

Se si parla di ali piccole, McGrady se avesse voglia per davvero (cosa che comincio a dubitare); altrimenti LeBron, al quale però mi pare improprio assegnare un ruolo definito come numero 3. Al terzo posto, Cecco Vescovi.

59904[/snapback]

Se si parla di ali piccole credo che oggi come oggi nessuno incida su una partita come Ron Artest , e su entrambi i lati del campo .

Sempre che tutte le sue "variabili" siano al posto giusto .

Link to comment
Share on other sites

è chiaro che l'influenza della banda osiris è fondamentale qui...

ma io credo che, al di là delle vittorie, è importante la varietà del bagaglio tecnico in attacco.

garnett, mettetela come volete, ha meno movimenti di shaq.

o tira dal post alto o cerca di tirare sulla testa del difensore.

avesse la varietà di movimenti del miglior shawn kemp allora si che sarebbe il numero uno indiscusso.

così, se la gioca.

59905[/snapback]

Shaq ha meno movimenti di DeMarco Johnson.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...