Jump to content

Brindisi-Varese


Recommended Posts

LA PARTITA: Enel Brindisi-Cimberio Varese, domenica 21 dicembre, PalaPentassuglia, ore 18:15

ARBITRI: Pinto Roberto, Vicino Alessandro, Beneduce Nicola

I MEDIA:

Diretta radiofonica sulle frequenze di Radio News (Fm 90.5 e 98.3) e in streaming su www.radionews.it.

Servizi e interviste sulla partita: online su la WEB TV della Cimberio Varese (www.primopianoitalia.tv)

LE ULTIME DAL CAMPO:

QUI VARESE: la Cimberio dovrebbe essere finalmente al completo potendo recuperare anche Giorgio Boscagin, al rientro dopo due mesi in cui è stato fermo per l'infortunio allo scafoide. La comitiva biancorossa sarà composta da 11 elementi e coach Pillastrini deciderà solo all'ultimo i 10 titolari che scenderanno in campo domenica. La Cimberio partirà alla volta di Brindisi sabato, nel primo pomeriggio. Il trasporto aereo sarà come sempre affidato ad EASY JET, vettore ufficiale della squadra.

QUI BRINDISI: ad attendere i biancorossi ci sarà un palasport al gran completo per la sfida con la capolista. Brindisi vuole porre fine alla striscia di risultati negativi sfruttando il fattore casalingo. In settimana qualche problema fisico per Hatten e Virgilio che hanno dovuto osservare un paio di giorni di riposo forzato. Probabile, invece, il ritorno in campo, con il primo vero esordio, per l'ultimo arrivato Gkioulekas.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 251
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Partita complicata. Ci sarà da tenere a bada Hatten (che in coppia con Killingsworth ci ha già dato un dispiacere l'anno scorso sotto le feste...) e capire se e quanto Gkioulekas si è integrato nelle file Brindisine. Per Brindisi non è certo l'ultima spiaggia, ma una vittoria contro la prima in classifica consentirebbe a tutti di passare con tranquillità la pausa natalizia e a Perdichizzi di mangiare il panettone (o altra specialità natalizia pugliese). Saranno carichi a mille e avranno studiato per bene il compitino sulle mosse di Casale e Reggio...

Il rientro di Boscagin può essere utile in chiave difensiva, non molto per l'attacco alla zona (a meno di un trapianto di mano :flowers:).

Comunque si tratta di un testa-coda e se è vero che rimangono nella storia quelli vinti da chi sta in coda alla classifica (le "fatal Verona" della situazione), è altrettanto vero che chi è in testa è più forte e, forma o non forma, periodo negativo o positivo che sia, è doveroso vincere e, magari, vincere bene.

Link to comment
Share on other sites

Direi Varese sicuramente più forte, bisogna essere coscienti delle proprie forze ed entrare in campo x vincere poche storie...concordo con Theus sul fatto che l'approccio di Childress può essere determinante anche perchè condiziona notevolemnte altri giocatori Dickens su tutti.

Link to comment
Share on other sites

Secondo me, se il Prof ha voglia vinciamo, altrimenti ci caghiamo in mano e facciamo 3 L consecutive ...

preferisco pensare che non sia una questione di voglia.

piuttosto, quando il livello agonistico si alza randy non sempre è un giocatore incisivo.

basta vedere il suo anno in serie a a montegranaro

non fu una stagione senza macchie.

mi sembra che childress stia perdendo (e secondo me anche nettamente) il duello a distanza con kiwane garris...

qui l'abbiamo dipinto come "gesù con la testa lucida" che gioca playmaker.

in realtà è un giocatore con potenzialità definite.

Edited by Stewe
Link to comment
Share on other sites

mi sembra che childress stia perdendo (e secondo me anche nettamente) il duello a distanza con kiwane garris...

qui l'abbiamo dipinto come "gesù con la testa lucida" che gioca playmaker.

in realtà è un giocatore con potenzialità definite.

cosa c'entra garris????garris gioca in seria A1, noi siamo in serie A2 (sigh)

Link to comment
Share on other sites

Guest Paul The Rock

Secondo me Childress è un ottimo straniero di categoria (A2) che portato al piano di sorpa ha mostrato i suoi limiti. In A2 è decisivo però l'età e comunque alcuni difetti (che ci sono per forza) non lo rendono costante in tutte le partite. Alla fine ha bucato le ultime 2, molto probabilmente anche per stanchezza, ma alla fine sta facendo 13 punti + 6 assists a gara con percentuali buone (55% da 2 e 37% da 3) e non mi sembra affatto male. Se con il rientro di Boscagin si riuscirà a far giocare lui e Passera molto più a turno e che insieme, come accade spesso, l'americano non potrà che guadagnarci in lucidità e freschezza nei momenti decisivi.

Link to comment
Share on other sites

Secondo me Childress è un ottimo straniero di categoria (A2) che portato al piano di sorpa ha mostrato i suoi limiti. In A2 è decisivo però l'età e comunque alcuni difetti (che ci sono per forza) non lo rendono costante in tutte le partite. Alla fine ha bucato le ultime 2, molto probabilmente anche per stanchezza, ma alla fine sta facendo 13 punti + 6 assists a gara con percentuali buone (55% da 2 e 37% da 3) e non mi sembra affatto male. Se con il rientro di Boscagin si riuscirà a far giocare lui e Passera molto più a turno e che insieme, come accade spesso, l'americano non potrà che guadagnarci in lucidità e freschezza nei momenti decisivi.

quoto in pieno

Link to comment
Share on other sites

Curioso osservare come vengono rilevate le statistiche a Brindisi: gli assist non esistono e ogni volta che c'è un gioco da tre punti si dà una palla persa al difensore e una palla recuperata all'attaccante. Mah....

Link to comment
Share on other sites

preferisco pensare che non sia una questione di voglia.

piuttosto, quando il livello agonistico si alza randy non sempre è un giocatore incisivo.

basta vedere il suo anno in serie a a montegranaro

non fu una stagione senza macchie.

mi sembra che childress stia perdendo (e secondo me anche nettamente) il duello a distanza con kiwane garris...

qui l'abbiamo dipinto come "gesù con la testa lucida" che gioca playmaker.

in realtà è un giocatore con potenzialità definite.

Stefano, però, in 55 minuti (siamo più o meno a metà del secondo quarto) ha tirato 3 volte dal campo ... mi vien da dire che non è una questione fisica.

Link to comment
Share on other sites

Curioso osservare come vengono rilevate le statistiche a Brindisi: gli assist non esistono e ogni volta che c'è un gioco da tre punti si dà una palla persa al difensore e una palla recuperata all'attaccante. Mah....

Stannno facendo il referto e lo scouting degli esperti di volley.. :P e intanto assist o palle eprse andiamo a - 7... :angry:

Link to comment
Share on other sites

Galanda e Dickens 3 falli...può essere letale !!!

Come al solito siamo alle aste con i falli dei lunghi.

Martinoni da 3, bissato da Passera ... sempre più allibito dalla prova delle nostre guardie colorate

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...