Jump to content

Rugby Time


Maurizio
 Share

Recommended Posts

  • Replies 104
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Sono blasfemo se dico che gli All Blacks non mi hanno per nulla impressionato?

E se dico che l'arbitro ha fatto parecchie zancanellate?

;)

Però gran bella giornata!

Ciao

franz

Ultimo quarto d'ora scandaloso per l'arbitro....la meta tecnica ci stava tutta .. 7 punizioni (noi che chiediamo mischia) e per 7 volte i loro piloni si rifiutano di accettare lo scontro facendo crollare la mischia....fosse stata un'altra nazionale avrebbe dato meta tecnica. parer mio

Link to comment
Share on other sites

Non sei blasfemo, partita di per sè bruttina e All Blacks "impallati"...l'Italia ha teuto più non facendo fare punti agli avversari ma non ha mai dato la sensazione di poter bucare la difesa ed andare in meta-

Arbitraggio discutibile ed alla fine credo che la "meta tecnica" andasse assegnata...c'è da lavorare ma Italia migliore delle ultime uscite....

P.S. 80mila presenze per vedere gli All Blacks comunque un buon viatico per il rugby che a questi livelli è bellissimo....

Link to comment
Share on other sites

Non sei blasfemo, partita di per sè bruttina e All Blacks "impallati"...l'Italia ha teuto più non facendo fare punti agli avversari ma non ha mai dato la sensazione di poter bucare la difesa ed andare in meta-

Arbitraggio discutibile ed alla fine credo che la "meta tecnica" andasse assegnata...c'è da lavorare ma Italia migliore delle ultime uscite....

P.S. 80mila presenze per vedere gli All Blacks comunque un buon viatico per il rugby che a questi livelli è bellissimo....

Mangu prima che l'Italia dia la sensazione di poter bruciare la difesa e andare in meta dovrà passare ancora del tempo..i presupposti ci sono e si sta lavorando su questo aspetto..intanto godiamoci la mischia che è a livello delle migliori

Link to comment
Share on other sites

Mangu prima che l'Italia dia la sensazione di poter bruciare la difesa e andare in meta dovrà passare ancora del tempo..i presupposti ci sono e si sta lavorando su questo aspetto..intanto godiamoci la mischia che è a livello delle migliori

E godiamoci la giornata di ieri, mi ripeto, ma portare 80000 persone allo stadio e non si gioca a calcio, è un successo notevole. Il rugby è in continua ascesa grazie anche alla buona gestione. Purtroppo il confronto con il basket è impietoso.

Link to comment
Share on other sites

E godiamoci la giornata di ieri, mi ripeto, ma portare 80000 persone allo stadio e non si gioca a calcio, è un successo notevole. Il rugby è in continua ascesa grazie anche alla buona gestione. Purtroppo il confronto con il basket è impietoso.

Non sono mica tanto d'accordo, nel senso che gli 80mila di ieri sono frutto di un evento particolare e presenti x vedere un mito come gli All Blacks (non dimentichiamoci che l'Italia del rugby gioca le partite ufficiali solo a Roma...).

Sulla gestione del Basket lasciamo stare...

Link to comment
Share on other sites

Non sono mica tanto d'accordo, nel senso che gli 80mila di ieri sono frutto di un evento particolare e presenti x vedere un mito come gli All Blacks (non dimentichiamoci che l'Italia del rugby gioca le partite ufficiali solo a Roma...).

Sulla gestione del Basket lasciamo stare...

appunto è stata una opportunità per tutti gli appassionati di rugby del nord Italia di vedersi una partita di livello internazionale senza per forza dover andare a roma nel pietoso (se confrontato con gli altri impianti internazionali dove le nazionali di rugby giocano) Flaminio

Link to comment
Share on other sites

Non sono mica tanto d'accordo, nel senso che gli 80mila di ieri sono frutto di un evento particolare e presenti x vedere un mito come gli All Blacks (non dimentichiamoci che l'Italia del rugby gioca le partite ufficiali solo a Roma...).

Sulla gestione del Basket lasciamo stare...

Permettimi di dissentire, è innegabile il fascino degli All Blaks, ma in questo momento avrebbero riempito san siro anche con altri avversari. Ho acquistato i biglietti a maggio, a giugno erano già esuriti.Lo stadio era pieno di famiglie , poche formalità all'ingresso, birra in libera vendita anche all'interno dello stadio.Chi gestisce il rugby è consapevole di avere tra le mani un bel giocattolino, ma la furbata è di amministralo a dovere e non di distruggerlo.

Link to comment
Share on other sites

Permettimi di dissentire, è innegabile il fascino degli All Blaks, ma in questo momento avrebbero riempito san siro anche con altri avversari. Ho acquistato i biglietti a maggio, a giugno erano già esuriti.Lo stadio era pieno di famiglie , poche formalità all'ingresso, birra in libera vendita anche all'interno dello stadio.Chi gestisce il rugby è consapevole di avere tra le mani un bel giocattolino, ma la furbata è di amministralo a dovere e non di distruggerlo.

Si, va bene, però dimmi quale è la media spettaori del campionato italiano di rugby.

Ha fatto un gran battage pubblicitario facendoi venire una squadra mito (che da anni non vince una cippa) e hanno fatto il pienone.

Domani facci Italia - Romania, qualificazione per gli europei, e vediamo se fai il pienone o se devi gestire la questione del manto rovinato da rifare entro mercoledì.

Il giocattolo rugby, in questo momento, sa far rendere bene le "partite del secolo" che, notoriamente, sono circa una all'anno.

Un primo salto può farlo il rugby nelle scuole, e lì mi pare si muovano bene.

Il secondo salto lo fai se cominci a vincere. Io, personalmente, che il rugby della nazionale lo seguo da qualche anno (diciamo il periodo d'oro che ci fece ammettere al sei nazioni), comincio ad averne le palle piene di essere quelli che "abbiam lottato ma loro sono troppo più forti"

Link to comment
Share on other sites

Si, va bene, però dimmi quale è la media spettaori del campionato italiano di rugby.

Ha fatto un gran battage pubblicitario facendoi venire una squadra mito (che da anni non vince una cippa) e hanno fatto il pienone.

Domani facci Italia - Romania, qualificazione per gli europei, e vediamo se fai il pienone o se devi gestire la questione del manto rovinato da rifare entro mercoledì.

Il giocattolo rugby, in questo momento, sa far rendere bene le "partite del secolo" che, notoriamente, sono circa una all'anno.

Un primo salto può farlo il rugby nelle scuole, e lì mi pare si muovano bene.

Il secondo salto lo fai se cominci a vincere. Io, personalmente, che il rugby della nazionale lo seguo da qualche anno (diciamo il periodo d'oro che ci fece ammettere al sei nazioni), comincio ad averne le palle piene di essere quelli che "abbiam lottato ma loro sono troppo più forti"

Condivido parzialmente. La nazionale è ben più forte del campionato, non a caso i migliori giocano all'estero.

Dissento sulla partita evento unica. E' innegabile che gli All Blaks abbiano un richiamo al di la della loro forza attuale, è altrettanto vero che disputiamo il torneo 6 nazioni, dove purtroppo si gioca solo a Roma, dove normalmente, se non c'è il tutto esaurito, poco ci manca. Giocare a San siro una partita del 6 nazioni, credo possa portare altri 80000 spettatori senza problemi.

Il movimento, innegabilmente è in crescita, grazie anche all'abilità di chi tira le fila.

Link to comment
Share on other sites

Ultimo quarto d'ora scandaloso per l'arbitro....la meta tecnica ci stava tutta .. 7 punizioni (noi che chiediamo mischia) e per 7 volte i loro piloni si rifiutano di accettare lo scontro facendo crollare la mischia....fosse stata un'altra nazionale avrebbe dato meta tecnica. parer mio

In realtà l'arbitro essendo australiano godeva immensamente nel vedere gli "odiati" neozelandesi soffrire in mischia con le maglie arrotolate dagli avanti della piccola Italia... Ecco il vero motivo della meta tecnica non concessa -_-

Link to comment
Share on other sites

Si, va bene, però dimmi quale è la media spettaori del campionato italiano di rugby.

Ha fatto un gran battage pubblicitario facendoi venire una squadra mito (che da anni non vince una cippa) e hanno fatto il pienone.

Domani facci Italia - Romania, qualificazione per gli europei, e vediamo se fai il pienone o se devi gestire la questione del manto rovinato da rifare entro mercoledì.

Il giocattolo rugby, in questo momento, sa far rendere bene le "partite del secolo" che, notoriamente, sono circa una all'anno.

Un primo salto può farlo il rugby nelle scuole, e lì mi pare si muovano bene.

Il secondo salto lo fai se cominci a vincere. Io, personalmente, che il rugby della nazionale lo seguo da qualche anno (diciamo il periodo d'oro che ci fece ammettere al sei nazioni), comincio ad averne le palle piene di essere quelli che "abbiam lottato ma loro sono troppo più forti"

Tat. posso concordare in parte

l'evento per un rugbysta è anche italia - Sud Africa di sabato prossimo dove si gioca con i campioni del mondo

Io direi che c'è registrato il pienone anche perchè si è giocato in un posto che è relativamente comodo da raggiungere per tutto il nord Italia (cosa che non è sabato contro il sud africa)

Link to comment
Share on other sites

Io la meta tecnica l'avrei data comunque

Ecco perché non è stata data meta all'Italia

Quegli ultimi sette minuti finali resteranno nella mente di tutti, degli 80.000 a San Siro come dei due milioni di spettatori davanti alla tv. L’Italia che spinge con la mischia a 5 metri dalla meta, la prima linea che collassa una, due, tre, quattro volte e Parisse a chiedere di nuovo un’altra mischia, aspettando una meta tecnica invocata da tutti ma che l’arbitro Dickinson non concederà. Perché la meta non è stata concessa all’Italia? Secondo Claudio Giacomel, coordinatore del centro studi arbitrale della Fir, l’arbitro australiano non poteva fare diversamente. "Non poteva concedere la meta tecnica perché l’Italia non era in avanzamento. Certo, è una situazione paradossale perché era proprio il fallo del pilone sinistro neozelandese, Tialata, a impedirlo. Ma la meta tecnica viene data solo se il fallo impedisce una segnatura sicura, in quel caso invece l’Italia era inchiodata a cinque metri, troppo lontana dalla meta: per il regolamento, in quei cinque metri può anche succedere che Parisse, raccogliendo il pallone, faccia un “in avanti”. Se l’Italia fosse riuscita ad avanzare di due o tre metri, a spingere la mischia neozelandese dentro la propria area, allora le condizioni per la meta tecnica ci sarebbero state, ma così no. Devo dire che i neozelandesi hanno dimostrato di essere molto preparati nel regolamento. Hanno fatto l’unica cosa che poteva evitare i cinque punti. Di fronte a quegli affossamenti istantanei, l’arbitro non poteva far altro che fischiare falli su falli, al limite dare altri cartellini gialli, ma non poteva dare meta tecnica. Il fatto che il tempo stesse per finire è stato un aiuto in più".

Simone Battaggia

Fonte: gazzetta.it

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...