Jump to content

Una parte di verità


Recommended Posts

Premessa: se qualcuno vuole rispondere, leggetevi tutto il post altrimenti evitate. Se non avete tempo di leggerlo o non vi interessa, evitate di scriverci dentro.

Chiedo inoltre al gentil moderatore di cancellare qualunque messaggio di insulti rivolto a società, allenatore, giocatori; se il post dev'essere una spazzatura come quelli aperti in queste ore da chi vuole solo insultare qualcuno, allora tanto vale cancellarlo.

Inoltre, suggerisco di non partecipare al post a quelle persone che osannano giocatori solo per il nome (o peggio ancora per il colore).

Mi assumo piena responsabilità di quello che dico.

Partiamo da una considerazione: in 3 anni, un solo allenatore e tanti cambi di giocatori. Ma chi non è cambiato?

2003/04

Allenatore Cadeo

Giocatori ITA

7 Conti Paolo

8 Vescovi Francesco

9 De Pol Alessandro

10 Allegretti Marco

11 Meneghin Andrea

13 Bolzonella Federico

2004/05

Allenatore Magnano

Giocatori ITA

9 De Pol Alessandro

11 Meneghin Andrea

13 Bolzonella Federico

20 Allegretti Marco

2005/06

Allenatore Magnano

Giocatori ITA

9 De Pol Alessandro

10 Allegretti Marco

13 Bolzonella Federico

(x) Meneghin Andrea (infortunato)

2006/07

Allenatore Magnano

Giocatori ITA

9 De Pol Alessandro

10 Galanda Giacomo

(x) Meneghin Andrea secondo allenatore

Prima stagione dell'elenco; dicono che un dissidente all'interno di una squadra possa dare problemi, ma che un allenatore può comunque redimerlo o isolarlo; ora mi chiedo io come fa un allenatore a lavorare quando ha in squadra 2 (4?) giocatori che si credono allenatori e addirittura VENDONO un derby per farlo andare via (e ancora oggi c'è gente che gli fa i cori); per chi non avesse letto bene, i giocatori in questione sono Vescovi, De Pol.

Non conto il Menego e Conti, così per restare al limite.

Tutte le altre stagioni dell'elenco; arriva un allenatore coi controcazzi, di nome Ruben Magnano; è un umano, e come tale PUO' SBAGLIARE.

Io sono il primo a dire che ne ha toppate assai, ma c'è gente che dal primo giorno che è arrivato gli da contro; 3 stagioni a Varese, ha lavorato SERIAMENTE (cosa rara negli ultimi anni nello sport!).

Si trova ad allenare già da tempo una squadra allo sbando, dove Lui dice "fate a" e qualcuno alle sue spalle sottovoce (e nemmeno troppo sottovoce) dice "fate b".

Considerazione: DE POL NON E' UN ALLENATORE, ED E' UNO CHE HA VENDUTO UN DERBY SE QUALCUNO NON SE LO RICORDASSE.

Passiamo ai giocatori di quest'anno

05 Aleksandar Capin

Niente da dire, limiti tecnici già conosciuti.

06 Gregor HAFNAR

Idolo dei tifosi (anche il mio fino alla scorsa stagione); si è guadagnato la simpatia della gente giocando con le palle per buona parte della passata stagione; si è guadagnato un contratto assai alto (per i canoni di Varese) con una buona dose di astuzia; fossi furbo la metà di lui, avrei un gran contratto al lavoro; ma a me guadagnare il rispetto facendo il simpatico con chi di dovere, fa schifo.

Gioca da inizio anno contro l'allenatore e contro la squadra, finge di fare qualche fallo (come ieri sera a 30 secondi dalla fine), si prende i suoi applausi e si garantisce la sua permanenza nel parco giochi.

Da 2 anni a questa parte esterna fuori e dentro il palazzo considerazioni sui suoi compagni di squadra, fregandosene dello spirito di spogliatoio.

07 Rolando HOWELL

Limiti tecnici evidenti, poco furbo (vedi sez. Holl. , vedi sez. "ma che cazz ridi", vedi sez. "Collins, Albano, Howell, un trio infinito, vedi sez. "ho un contratto più alto di Holland e me lo pagano anche se sono praticamente nullo in campo").

08 Delonte HOLLAND

Ok, l'allenatore non gli piace; ha fatto la sua sclerata, ha capito l'errore e (secondo me) è migliorato parecchio ora. Certo resta quello che è: un giocatore mediocre; trentelli con le squadre di bassa lega, e prestazioni raramente valide contro avversari più tosti. Nonostante questo, almeno lotta e si prende qualche responsabilità. E probabilmente è stanco di chi gli parla mentre prova ad ascoltare un time-out (nessuno ieri ha visto la manata data a De Pol da Delonte in panca?)

09 Alessandro DE POL

La morte della professionalità, l'inesistenza dell'Uomo.

Ieri sera ha messo una tripla e subito dopo ha fatto un fallo e si è guadagnato uno SCANDALOSO CORO A SUO FAVORE.

Ha venduto un derby un paio di anni fa, mostrando quanto in basso si possa cadere; l'ha venduto in buona compagnia, non da solo, certo da un De Pol MAI E RIPETO MAI mi sarei aspettato tale cosa.

Non voleva Cadeo perchè si sentiva superiore (un pò come il Cecco), non vuole Magnano perchè si sente superiore.

Ma insomma, se vuole allenare lo dica, magari in serie C c'è spazio. Ma in serie A, che piaccia o meno, l'allenatore è un altro.

Non parlo di contratto perchè tutti sappiamo quel che c'è da sapere, certo è che pensare di pagare un contratto del genere ad un giocatore così... ho detto tutto.

10 Giacomo GALANDA

Un signore, e grazie a questo titolo resta nel dubbio; sicuramente non gradisce molto l'allenatore, però ci mette sempre del suo; a differenza di De Pol, vorrebbe remare contro, ma l'UOMO prevale e si sforza comunque di giocare per la squadra (anche se a volte (vedi ieri) non ci riesce).

12 Billy KEYS / 14 Keith CARTER

Mai, e vi dico MAI avrei voluto arrivare a questo punto.

Sono anti americano da sempre e anche un pò razzista.

Sono qui a fare i complimenti a questi 2 giocatori, i quali da inizio anno hanno sempre messo impegno, dedizione e serietà in quello che hanno fatto; non si sa se gradiscono o meno l'allenatore, sicuramente non lo danno a vedere; giocano col cuore SEMPRE, e nonostante i limiti tecnici non li ho mai visti remare contro la squadra, non li ho mai visti litigare col coach, non li ho mai visti litigare coi compagni.

Per Keys e per Carter un solo, lunghissimo applauso.

Non sono solo professionisti, sono UOMINI.

15 Gabriel FERNANDEZ

Niente da dire, fa il suo sporco lavoro (o per lo meno ci prova sempre) senza aprire bocca.

Meneghin Andrea

Lo so, non è un giocatore ma lo metto qui; il vice allenatore è quella persona che dovrebbe fare in modo di "attenuare" i rapporti tra i giocatori e il coach; adesso, io non capirò nulla, ma quando mai l'ha fatto?

Passiamo oltre.

Società:

Papà Castiglioni ha tenuto duro fino a ieri, con Magnano in panchina; da oggi mi sa che sarà più difficile tenere a bada il buon Claudio e gli altri; finalmente riescono ad avere un pò di terreno fertile per spazzare via Magnano, e dubito che si lasceranno sfuggire l'opportunità che da molto attendono.

Se qualcuno avesse trovato giocatori più validi, invece di preoccuparsi di Magnano, forse ora staremmo meglio.

Nota a margine: il pubblico

Il pubblico a Varese è un fattore veramente importante, molto più che dalle altre parti; tutti pretendiamo di essere GM, ALLENATORI, PRESIDENTI, e perchè no, GIOCATORI.

Ci si fa "comprare" da un giocatore simpatico, si odia un allenatore perchè qualcuno dice di farlo, si alzano dalla tribuna cartelli con scritte (e ad alzare i cartelli sono quelle persone che NON cantano quando si vince, se ne vanno prima che finisca la partita, ma quando si perde restano e insultano tutto il tempo).

Quando impareremo tutti insieme che dobbiamo solo tifare senza rompere le palle, allora forse andrà un pò meglio; soprattutto, quando OGNUNO farà il proprio lavoro. E SOLO QUELLO, SENZA PRETENDERE DI FARE QUELLO DI QUALCUN ALTRO.

E adesso, che taglino pure Magnano, perchè la verità è che comunque ha fatto un bel pò di boiate anche lui.

Però ricordatevi che tagliare Magnano e andare ai play off (e uscire al primo turno), non è un risultato positivo ne per Noi, ne per Loro, ne per nessuno.

E tagliare solo Lui, è semplicemente un modo di farci contenti.

Se siete arrivati a leggere fino a qui, grazie.

Marco

Edited by Sheep85
Link to comment
Share on other sites

caro sheep,

letto con (abbastanza) attenzione il tuo post .. condivido tante cose .. ma ti faccio una domanda ..

ma ti pare veramente che un unico giocatore, pure a fine carriera e in panca a livello di bandiera (non ti offendere se uso questo termine), possa avere tanta influenza sulla stagione di varese? ..

mi par difficile .. tu dici che magnano ha lavorato duro e onesto per tre anni .. e io di questo ne sono certo .. però con limiti tecnici troppo evidenti .. e ieri sera ne è stata un'altra prova (purtroppo) .. pillastrini ha messo la museruola a holland e galand e il buon rubens non ha saputo minimamente come reagire ..

nessun insulto (da parte mia) per colui che reputo un Uomo .. ma un "grazie e arrivederci" .. sì ..

p.s. parlo per ieri sera .. passino gli insulti ai giocatori .. passino gli insulti al coach .. ma, vi prego, lascitare stare i castiglioni .. tutti i limiti che volete nella gestione della società però, mannaggia, senza i loro danè non saremmo nemmeno qui a discutere ..

Link to comment
Share on other sites

caro sheep,

letto con (abbastanza) attenzione il tuo post .. condivido tante cose .. ma ti faccio una domanda ..

grazie per averlo letto :angry:

ma ti pare veramente che un unico giocatore, pure a fine carriera e in panca a livello di bandiera (non ti offendere se uso questo termine), possa avere tanta influenza sulla stagione di varese? ..

non da solo, sono d'accordo con te, però sono anni che fa da "capo" alle rivoluzioni in spogliatoio; quest'anno poi ha l'amicone hafnar che gli da corda.....

mi par difficile .. tu dici che magnano ha lavorato duro e onesto per tre anni .. e io di questo ne sono certo .. però con limiti tecnici troppo evidenti .. e ieri sera ne è stata un'altra prova (purtroppo) .. pillastrini ha messo la museruola a holland e galand e il buon rubens non ha saputo minimamente come reagire ..

nessun insulto (da parte mia) per colui che reputo un Uomo .. ma un "grazie e arrivederci" .. sì ..

D'accordissimo con te, non ho niente da dire su questa affermazione, anzi! :angry:

p.s. parlo per ieri sera .. passino gli insulti ai giocatori .. passino gli insulti al coach .. ma, vi prego, lascitare stare i castiglioni .. tutti i limiti che volete nella gestione della società però, mannaggia, senza i loro danè non saremmo nemmeno qui a discutere ..

Sfondi una porta aperta; e ti assicuro che tutti la pensano così; nessuno è contro i Castiglioni, anzi!

Io sono il primo a dire che grazie a loro esistiamo, figurati! :angry:

Link to comment
Share on other sites

Letto tutto.

Ieri sera mi sono vergognato. Ho visto una manica di spazzatura in campo, chi più chi meno e dico basta.

Mai prima di ieri avevo fischiato contro la squadra, ma quando è troppo è troppo.

Ruben avrà le sue colpe, ma il 90% è colpa di quelli che ieri hanno messo in atto uno spettacolo indecente.

Concordo su De Pol, il fatto di aver messo una tripla a partita ormai andata e un canestro impossibile, non erano tali da meritarsi un coro. Pietoso anche lui.

Qualcuno sa dirmi le percentuali del primo tempo da due? Mi hanno detto il 25%, possibile? Io ci credo.

Che schifo, che schifo, che schifo.

Link to comment
Share on other sites

Sfondi una porta aperta; e ti assicuro che tutti la pensano così; nessuno è contro i Castiglioni, anzi!

Io sono il primo a dire che grazie a loro esistiamo, figurati! :angry:

eh .. lo spero .. ieri sera qualche p***a dalle mie parti (quindi gradinata sopra ai casti senior & junior) si è lanciato in improperi abbastanza fastidiosi .. e siccome io son già qua che penso all'anno prossim, spero bene che i 2 non ci diano troppo peso ..

quanto al resto, per me sandrìn è na sorta di idolo, quindi potrai capire la mia reticenza ad essere del tutto d'accordo con te .. per non parlare poi del cecco, un autentico mito per me .. ma ti concedo il beneficio del dubbio .. anche perchè pure loro 2 son fatti di carne ed ossa .. certo che tristezza sarebbe

Link to comment
Share on other sites

Sfondi una porta aperta; e ti assicuro che tutti la pensano così; nessuno è contro i Castiglioni, anzi!

Io sono il primo a dire che grazie a loro esistiamo, figurati! :angry:

eh .. lo spero .. ieri sera qualche p***a dalle mie parti (quindi gradinata sopra ai casti senior & junior) si è lanciato in improperi abbastanza fastidiosi .. e siccome io son già qua che penso all'anno prossim, spero bene che i 2 non ci diano troppo peso ..

quanto al resto, per me sandrìn è na sorta di idolo, quindi potrai capire la mia reticenza ad essere del tutto d'accordo con te .. per non parlare poi del cecco, un autentico mito per me .. ma ti concedo il beneficio del dubbio .. anche perchè pure loro 2 son fatti di carne ed ossa .. certo che tristezza sarebbe

potrai non crederci, ma io sono uno che quando hanno tagliato Vescovi c'è rimasto male, ma male, ma male... poi ho ragionato, però ti assicuro che la mia stima verso il duo Vescovi / De Pol è sempre stata tantissima.

Immagina quanto posso incazzarmi quindi ora..

Link to comment
Share on other sites

Ciao Marco! C'e l'ho fatta anch'io a leggerlo tutto!!! :lol:

Ma che :P !!

Ieri non ero presente (grazie al Cielo?) e quindi non commento.

Ad ogni modo attendo ad esprimere un giudizio sulla squadra.

Le tue parole su De Pol mi sembrano "eccessive" onestamente, ma non conosco più di tanto l'ambiente all'interno della squadra.

Magnano credo che abbia le sue colpe, ma non lo vedo come il principale responsabile della situazione.

Condivido l'opinione di Sertar secondo il quale ci allena da grande squadra ma ha a che fare con gente mediocre.

Mi da molto più fastidio leggere di personaggi come Chiapparo (per il quale francamente non ho mai avuto simpatia) che non "gradirebbero" l'attuale guida tecnica. E si ritorna al discorso-Cadeo. Società e coach dovrebbero condividere un progetto molto ben definito a inizio stagione, e solo a fine campionato trarre le dovute conclusioni nelle sedi apposite e decidere per il futuro. Questo tiro al piccione è assai stucchevole francamente.

Tagliare il coach o ipotizzare innesti a questo punto della stagione sarebbe, a mio avviso, solo deleterio e anche di pessimo stile. Ma mi rendo conto che queste sono solo mie considerazioni. :cry:

Link to comment
Share on other sites

Ciao Marco! C'e l'ho fatta anch'io a leggerlo tutto!!! :lol:

Ma che :P !!

Ottimo, almeno entrambi abbiamo lavorato per oggi :lol:

Ieri non ero presente (grazie al Cielo?) e quindi non commento.

Ad ogni modo attendo ad esprimere un giudizio sulla squadra.

Ringrazia il cielo che non c'eri :cry:

Le tue parole su De Pol mi sembrano "eccessive" onestamente, ma non conosco più di tanto l'ambiente all'interno della squadra.

Si, forse eccessive, però a me non piace chi vuole coprire più ruoli senza essere nemmeno in grado di coprire il proprio ;)

Magnano credo che abbia le sue colpe, ma non lo vedo come il principale responsabile della situazione.

Condivido l'opinione di Sertar secondo il quale ci allena da grande squadra ma ha a che fare con gente mediocre.

Mi da molto più fastidio leggere di personaggi come Chiapparo (per il quale francamente non ho mai avuto simpatia) che non "gradirebbero" l'attuale guida tecnica. E si ritorna al discorso-Cadeo. Società e coach dovrebbero condividere un progetto molto ben definito a inizio stagione, e solo a fine campionato trarre le dovute conclusioni nelle sedi apposite e decidere per il futuro. Questo tiro al piccione è assai stucchevole francamente.

Tagliare il coach o ipotizzare innesti a questo punto della stagione sarebbe, a mio avviso, solo deleterio e anche di pessimo stile. Ma mi rendo conto che queste sono solo mie considerazioni. :cry:

Niente da dire a riguardo.

E' esattamente tutto così. ^_^

Link to comment
Share on other sites

ho letto tutto il tuo post ma ti prego che non si sappia in giro...se no il capo?!

Credo che sia esagerato il tuo attacco, ma comprensibile!

Nel senso che sono certo che da una persona cosi io mi aspetto prima di tutto rispetto per quello che si indossa quindi credo che il lavoro fatto nell'ultima partita sia proprio questo ha lottato, come sa fare più di cuore che di testa.

se poi avesse problemi con l'allenatore spero proprio che non abbia problemi a dirlo e detto sinceramente non capisco ancora come si faccia a non dirlo visto che io non riuscirei mai a lavorare con uno che non sopporto!

Sinceramente fatico ancora a ricordare quei 30 punti e giuro su Dio che se rivedessi una prestazione del genere non me ne frega niente di chi ho davanti ma prendono tutti legnate in testa!

Per quanto riguarda in generale il discorso non sto qui a dilungarmi visto che si sa bene come la penso....per me vanno bene anche i cori ma non guardo mai in faccia a nessuno che si vinca o si perda si è sempre varese e quindi si vince e si perde sempre TUTTI proprio per questo il coro sarà anche partito ma credo che DALLA CONTESTAZIONE NON SI DEBBA SENTIRE ESENTE NESSUNO DAL CLAUDIO IN GIU'

Link to comment
Share on other sites

Ieri per la prima volta quest'anno non ero al palazzetto, purtroppo ero in viaggio, per cui la partita l'ho seguita solo tramite gli sms dei miei (poveri) amici che hanno dovuto sopportare quella che, leggendo il forum, è stata la peggior apparizione della stagione.

Non avendo visto la partita dunque non mi permetto di giudicare, però 66 punti totali da una squadra che ne segna in media 82 mi sembrano pochini, visto anche che davanti non avevamo i Phoenix Suns (13 nei primi 10 minuti mi hanno fatto davvero rabbrividire).

Ad ogni modo già nei 3d post Udine leggevo di una squadra che "voleva perdere per dare contro l'allenatore" e onestamente credevo fosse solo fantascienza, ma dopo la partita di ieri, caro sheep, a malincuore credo che ti dovrò dar ragione.

Un' ultima cosa mi chiedo: ma possibile che questi giocatori non capiscono che ci sono migliaia di persone che hanno un'innata passione per questo sport e per questa squadra, per quella che poco più di 30 anni fa dominava Italia e Europa? persone che ogni domenica vanno al palazzetto a tifare, cantare, fischiare gli avversari per vedere non dico una vittoria, ma perlomeno UOMINI che lottano col coltello tra i denti per vincere? In queste situazioni io (e credo tutti voi) mi sento preso per il culo, in primis perchè pago per poter vedere qualcosa che dovrebbe farmi divertire e in secondo luogo perchè facendo così si prendono in giro da soli: lo sport è passione e sacrificio, gioia e delusione, e loscopo finale è quello di vincere perchè in fin dei conti uno si allena per quello; se davvero c'è gente che perde appositamente per un capriccio, allora non ha capito cosa realmente è lo sport.

Link to comment
Share on other sites

Come tutte le volte che scrive Sheep85 i contenuti sono sempre molto interessanti.E di conseguenza ho letto il posto più volte.Ieri sera a cena quando mio padre mi ha chiesto:"Colpa dell'allenatore quest'ennesima sconfitta?" io ho sbottato:"colpa di chi gli sta remando contro a partire dA De Pol,Hafnar e che ne dicano tutti anche di Meneghin".E' un parere personale ma ieri mi è sembrato fosse così.Non ci impegnamo stando però in partita,facciamo tutto il contrario di quello che dice il mister poi appena la partita ci scappa faccio io(De Pol) una tripla per prendermi il coro e io(hafnar) i falli tattici per far vedere che ci credo.Poi Meneghin...Ma un vice allenatore amico della squadra non dovrebbe servire per rendere buoni i rapporti tra un mister duro e una squadra di lavativi?invece no da noi serve solo ad alimentare tensioni verso il mister e ad aiutare questa mini congiura.E adesso non voglio sentire critiche a gente come Keys che tutte le partite prova a far qualcosa per la squadra(ricordate a reggio che ha giocato con uno stiramento o no?!?)o come Carter che tutti i palloni che rotolano nella sua zona si butta per terra ed è l'unico che nei possessi decisivi si prende delle responsabilità.Io poi non loderei tanto il comportamento di Fernandez che ormai si occupa più di litigare con gli avversari che di giocare a basket.Per il resto quoto tutto quello che ha detto Sheep.E' uno sfogo scritto ancora abbastanza a caldo e va preso come tale!

Edited by LUCA TONIo
Link to comment
Share on other sites

Come tutte le volte che scrive Sheep85 i contenuti sono sempre molto interessanti.E di conseguenza ho letto il posto più volte.Ieri sera a cena quando mio padre mi ha chiesto:"Colpa dell'allenatore quest'ennesima sconfitta?" io ho sbottato:"colpa di chi gli sta remando contro a partire dA De Pol,Hafnar e che ne dicano tutti anche di Meneghin".E' un parere personale ma ieri mi è sembrato fosse così.Non ci impegnamo stando però in partita,facciamo tutto il contrario di quello che dice il mister poi appena la partita ci scappa faccio io(De Pol) una tripla per prendermi il coro e io(hafnar) i falli tattici per far vedere che ci credo.Poi Meneghin...Ma un vice allenatore amico della squadra non dovrebbe servire per rendere buoni i rapporti tra un mister duro e una squadra di lavativi?invece no da noi serve solo ad alimentare tensioni verso il mister e ad aiutare questa mini congiura.E adesso non voglio sentire critiche a gente come Keys che tutte le partite prova a far qualcosa per la squadra(ricordate a reggio che ha giocato con uno stiramento o no?!?)o come Carter che tutti i palloni che rotolano nella sua zona si butta per terra ed è l'unico che nei possessi decisivi si prende delle responsabilità.Io poi non loderei tanto il comportamento di Fernandez che ormai si occupa più di litigare con gli avversari che di giocare a basket.Per il resto quoto tutto quello che ha detto Sheep.E' uno sfogo scritto ancora abbastanza a caldo e va preso come tale!

Ti ringrazio per la gentilezza e soprattutto che dire, approvo in pieno quanto da te detto. E la cosa che più mi fa piacere è che qualche persona in più si stia rendendo conto di come la situazione spogliatoio sia ormai degenerata, come succede regolarmente da qualche anno a questa parte.

E in tutto questo ripeto che il coach non è esente da colpe, ma che sicuramente non ha la possibilità di lavorare come dovrebbe.

Link to comment
Share on other sites

Marco, purtroppo penso che non sia solo un problema di fronda interna contro l'allenatore, anche perchè c'è chi, tra quelli che non hanno simpatia per Magnano, in campo ci mette l'anima e dopo le ultime due partite caslinghe è tornato a casa in lacrime: Billy Keys. Massimo rispetto per lui! Nonostante i suoi limiti tecnici, non posso che apprezzare la professionalità e la dedizione alla causa di questo ragazzo.

Altri non mi sembrano così dediti...

E' certo che uno spoglitatoio è sempre un luogo strano... se a qualcuno dovesse capitare di incontrare in giro Lino Lardo, può chiedere direttamente a lui... e non ho fatto un nome così a caso tanto per....

A me sembra che anche all'interno della squadra ci sia una frattura insanabile, si vede che non c'è più piacere a giocare insieme, non c'è voglia di sacrificarsi per "colui che sta alla tua sinistra (cit.)", non c'è più voglia di lottare, non c'è più nulla... è dalla partita contro reggioemilia che ho sensazioni strane, puntualmente confermate dalla strazio visto in campo... tu hai visto anche quel gesto tra Delonte e Sandro che a me è sfuggito ma che mi è stato segnalato da Alberto via sms... quasi quasi, non mi ha stupito...

Forse c'è anche una spiegazione tecnica a ciò, la farò altrove quando avò tempo...

Link to comment
Share on other sites

Guest Paul The Rock

Purtroppo che non ci sia più un bel clima in spogliatoio è un dato di fatto (giocatori che litigano per le scelte in campo, gente che vuol giocare da sola piuttosto che con i compagni, etc.), però mi rimane sembre un dubbio (che espressi tempo addietro e non ebbe risposta): se l'allenatore dice di fare A, un mio compagno di fare B ed io sono un giocatore serio cosa faccio?

La risposta corretta è "faccio A", se diventa "faccio B" sono da considerare alla stregua del giocatore che si mette al di sopra dell'allenatore (ammesso e non concesso che ci sia). Dato che a Varese ognuno fa cosa diverse da quelle dette dall'allenatore allora sono tutti colpevoli indipendentemente che si chiamino De Pol, Holland o Keys. E allora a questo punto non basta mandare via gli "allenatori in campo" ma bisogna cambiare tutti i giocatori per poter mettere a posto le cose, altrimenti chi rimane si sentirà sempre in diritto di farlo.

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo che non ci sia più un bel clima in spogliatoio è un dato di fatto (giocatori che litigano per le scelte in campo, gente che vuol giocare da sola piuttosto che con i compagni, etc.), però mi rimane sembre un dubbio (che espressi tempo addietro e non ebbe risposta): se l'allenatore dice di fare A, un mio compagno di fare B ed io sono un giocatore serio cosa faccio?

La risposta corretta è "faccio A", se diventa "faccio B" sono da considerare alla stregua del giocatore che si mette al di sopra dell'allenatore (ammesso e non concesso che ci sia). Dato che a Varese ognuno fa cosa diverse da quelle dette dall'allenatore allora sono tutti colpevoli indipendentemente che si chiamino De Pol, Holland o Keys. E allora a questo punto non basta mandare via gli "allenatori in campo" ma bisogna cambiare tutti i giocatori per poter mettere a posto le cose, altrimenti chi rimane si sentirà sempre in diritto di farlo.

Questa però è colpa della dirigenza ... se ci sono giocatori che si fanno i fatti loro il GM dovrebbe prenderli da parte e spigargli con le buone che hanno due possibilità o giochi e fai quello per cui sei pagato o vai fuori dalle scatole perchè per fare figure è meglio far giocare i Juniores
Link to comment
Share on other sites

Purtroppo che non ci sia più un bel clima in spogliatoio è un dato di fatto (giocatori che litigano per le scelte in campo, gente che vuol giocare da sola piuttosto che con i compagni, etc.), però mi rimane sembre un dubbio (che espressi tempo addietro e non ebbe risposta): se l'allenatore dice di fare A, un mio compagno di fare B ed io sono un giocatore serio cosa faccio?

La risposta corretta è "faccio A", se diventa "faccio B" sono da considerare alla stregua del giocatore che si mette al di sopra dell'allenatore (ammesso e non concesso che ci sia). Dato che a Varese ognuno fa cosa diverse da quelle dette dall'allenatore allora sono tutti colpevoli indipendentemente che si chiamino De Pol, Holland o Keys. E allora a questo punto non basta mandare via gli "allenatori in campo" ma bisogna cambiare tutti i giocatori per poter mettere a posto le cose, altrimenti chi rimane si sentirà sempre in diritto di farlo.

Una domanda provocatoria, su quanto giustamente scritto da Paul, perchè la dirigenza dopo Udine non ha preso provvedimenti contro quei giocatori che non hanno eseguito le direttive dell'allenatore?

Poteva essere un segnale forte del tipo << ragazzi noi stiamo dalla parte dell'allenatore, niente prese di posizione personali>>.

Magnano non è uno stupido, il fatto di avere detto subito dopo la partita <<io ho detto espressamente di fare fallo nell'ultima azione>> è stata una richiesta non troppo velata alla dirigenza di schierarsi dalla sua parte.

Il non averlo fatto stà portando a situazioni di completa anarchia all'interno dello spogliatoio, in quanto ormai tutti sanno che Magnano non gode più dell'appoggio societario e che quindi non sarà Magnano l'allenatore di Varese la prossima stagione.

Link to comment
Share on other sites

IO ricordo una nostra azione con palla in mano a Sandro che insisteva a fare gioco a due alla sua sinistra mentre alla sua destra c'erano due dei nostri liberi con l'uomo più vicino a 5 metri....non ha dato nemmeno un'occhiata....Comunque come già scritto ieri ho visto errori da dilettanti o peggio....tutto il peggior repertorio che si poteva mettere in campo.....

Link to comment
Share on other sites

il GM dovrebbe prenderli da parte ...

La butto li, come una pietra nell'oceano.

Il problema (o almeno uno dei problemi più grossi degli ultimi anni) gira proprio qui............

Di più non posso dire, altrimenti poi mi tocca pagare Sertar e compagnia bella col la toga :whistle:

Link to comment
Share on other sites

Guest Paul The Rock

Nella mancanza di un GM che possa dare l'impronta decisiva?

Io so solo che se fossi stato il presidente ieri sera, a fine partita sarei andato in campo e non avrei mandato i giocatori sotto la doccia ma gli avrei fatto fare un bella ora/ora e mezza di allenamento punitivo giusto per fargli capire cosa hanno fatto in campo...

Link to comment
Share on other sites

Nella mancanza di un GM che possa dare l'impronta decisiva?

Io so solo che se fossi stato il presidente ieri sera, a fine partita sarei andato in campo e non avrei mandato i giocatori sotto la doccia ma gli avrei fatto fare un bella ora/ora e mezza di allenamento punitivo giusto per fargli capire cosa hanno fatto in campo...

a) non scherzo: mi dici chi è il Presidente? Ma proprio nel senso del "chi è che prende le decisioni".

2) nono, niente impronta decisiva, intendo altro ma non posso davvero aggiungere altre informazioni.

Link to comment
Share on other sites

Una domanda provocatoria, su quanto giustamente scritto da Paul, perchè la dirigenza dopo Udine non ha preso provvedimenti contro quei giocatori che non hanno eseguito le direttive dell'allenatore?

Poteva essere un segnale forte del tipo << ragazzi noi stiamo dalla parte dell'allenatore, niente prese di posizione personali>>.

Magnano non è uno stupido, il fatto di avere detto subito dopo la partita <<io ho detto espressamente di fare fallo nell'ultima azione>> è stata una richiesta non troppo velata alla dirigenza di schierarsi dalla sua parte.

Il non averlo fatto stà portando a situazioni di completa anarchia all'interno dello spogliatoio,...

Quoto!!!

...in quanto ormai tutti sanno che Magnano non gode più dell'appoggio societario e che quindi non sarà Magnano l'allenatore di Varese la prossima stagione.

Qs.però non escluderebbe a priori l'impegno che TUTTI dovrebbero metterci...!!!

Link to comment
Share on other sites

Come tutte le volte che scrive Sheep85 i contenuti sono sempre molto interessanti.E di conseguenza ho letto il posto più volte.Ieri sera a cena quando mio padre mi ha chiesto:"Colpa dell'allenatore quest'ennesima sconfitta?" io ho sbottato:"colpa di chi gli sta remando contro a partire dA De Pol,Hafnar e che ne dicano tutti anche di Meneghin".E' un parere personale ma ieri mi è sembrato fosse così.Non ci impegnamo stando però in partita,facciamo tutto il contrario di quello che dice il mister poi appena la partita ci scappa faccio io(De Pol) una tripla per prendermi il coro e io(hafnar) i falli tattici per far vedere che ci credo.Poi Meneghin...Ma un vice allenatore amico della squadra non dovrebbe servire per rendere buoni i rapporti tra un mister duro e una squadra di lavativi?invece no da noi serve solo ad alimentare tensioni verso il mister e ad aiutare questa mini congiura.E adesso non voglio sentire critiche a gente come Keys che tutte le partite prova a far qualcosa per la squadra(ricordate a reggio che ha giocato con uno stiramento o no?!?)o come Carter che tutti i palloni che rotolano nella sua zona si butta per terra ed è l'unico che nei possessi decisivi si prende delle responsabilità.Io poi non loderei tanto il comportamento di Fernandez che ormai si occupa più di litigare con gli avversari che di giocare a basket.Per il resto quoto tutto quello che ha detto Sheep.E' uno sfogo scritto ancora abbastanza a caldo e va preso come tale!

solo una cosa: "COACH"!! si dice "COACH", non "mister" (minuscolo voluto) :D:D:D

Link to comment
Share on other sites

12 Billy KEYS / 14 Keith CARTER

Mai, e vi dico MAI avrei voluto arrivare a questo punto.

Sono anti americano da sempre e anche un pò razzista.

Sono qui a fare i complimenti a questi 2 giocatori, i quali da inizio anno hanno sempre messo impegno, dedizione e serietà in quello che hanno fatto; non si sa se gradiscono o meno l'allenatore, sicuramente non lo danno a vedere; giocano col cuore SEMPRE, e nonostante i limiti tecnici non li ho mai visti remare contro la squadra, non li ho mai visti litigare col coach, non li ho mai visti litigare coi compagni.

Per Keys e per Carter un solo, lunghissimo applauso.

Non sono solo professionisti, sono UOMINI.

Se siete arrivati a leggere fino a qui, grazie.

Marco

Ciao Sheep ,

post letto solo ora perchè talvolta devo lavorare :

pur con alcuni ditinguo concordo su quasi tutto ciò che ho tagliato :D ma su keys e carter no .

Keys : ok si impegna , ok piange quando perde , ok prende l'ultimo tiro contro napoli , ok merita rispetto ... ma è SCARSO . Non è in grado di difendere su NESSUNO . Non ha MAI il controllo della situazione . MAI . Riesce ad emergere solo quando si gioca alla " viva il parroco" perchè con il basket organizzato non ha NULLA a che spartire .

Si impegna ... si ma anch'io in prima categoria mi impegnavo ma me ne stavo seduto in panchina .IMPRESENTABILE .

Carter: io sul cuore e sulla professionalità di uno che RIFIUTA i tiri come ha fatto Carter ieri nell'ultimo quarto non ci metterei la mano sul fuoco . Come rendimento complessivo rispetto alle attese Carter è a mio avvivo il candidato più serio al premio " Delusione dell' Anno ".

A margine e solo per sdrammatizzare un po' : presidente , quella inguardabile giacchetta bianca non è proprio il massimo se devi affrontare a muso duro squadra e staff dirigenziale .

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...