Jump to content

RIFLESSIONI SULLA SQUADRA...


Recommended Posts

Premesse:

1) Montegranaro a me è piaciuta un sacco.

2) Lottano per entrare ai play-off e se ci entrano è un bel risultato.

3) Hanno dei giovani sotto contratto su cui hanno scommesso in passato.

Ogni anno scrivo la stessa cosa: ma perchè non si cambia rotta e basta con tutti questi americani e stranieri in campo e si prendono due americani forti forti, uno buono, uno due comunitari e poi ITALIANI?

Bisogna prendere dei giocatori da mettere sotto contratto per più anni e fare un progetto su più anni. Se i giocatori poi diventeranno forti fai il boom altrimenti hai fatto divertire cmq il tuo pubblico con l'entusiasmo la vogliadi emergere di un gruppo che vuole dimostrare e fare bene.

Ogni anno ci troviamo in questa posizione di classifica dove si spera di entrare ai playoff... Ma voi siete SODDISFATTI se ci entriamo per il rotto della cuffia? IO NO!!! Per Voi Montegranaro se entra ai Playoff come la vive? Per me sono GASATI A MILLE!!!

io il prossimo anno la squadra la vorrei così:

USA - ITALIANO

USA - ITALIANO

COM. - COM 2/3

ITALIANO - ITALIANO

USA - ITALIANO

ITALIANO - ITALIANO

Ad esempio mi sarebbe piaciuto una squadra cosi:

KEYS - Passera

Carter - Vitali

Holland - Fantoni

Galanda - Canavesi

Howell - Fernandez

Ed ecco a voi la lista della spesa (scegliete a vostro piacimento!...tanto poi cmq sceglie il Casti con il Gianni):

Passera, Aradori, Vitali, Cinciarini, Gergati L., Canavesi, Fantoni, Flammini, Crosariol, Amoroso, Boscagin(potrei andare avanti all'infinito)....

Poi ci sono quelli un po più "vecchietti": Lamma e compagnia bella....

Poi ci sono dei "giovani" delle minors o delle giovanili: B1, B2,C1 + Juniores e under 21 (per i ruoli di undicesimo e dodicesimo)

Edited by beund
Link to comment
Share on other sites

  • Replies 79
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Premesse:

1) Montegranaro a me è piaciuta un sacco.

2) Lottano per entrare ai play-off e se ci entrano è un bel risultato.

3) Hanno dei giovani sotto contratto su cui hanno scommesso in passato.

Ogni anno scrivo la stessa cosa: ma perchè non si cambia rotta e basta con tutti questi americani e stranieri in campo e si prendono due americani forti forti, uno buono, uno due comunitari e poi ITALIANI?

Bisogna prendere dei giocatori da mettere sotto contratto per più anni e fare un progetto su più anni. Se i giocatori poi diventeranno forti fai il boom altrimenti hai fatto divertire cmq il tuo pubblico con l'entusiasmo la vogliadi emergere di un gruppo che vuole dimostrare e fare bene.

Ogni anno ci troviamo in questa posizione di classifica dove si spera di entrare ai playoff... Ma voi siete SODDISFATTI se ci entriamo per il rotto della cuffia? IO NO!!! Per Voi Montegranaro se entra ai Playoff come la vive? Per me sono GASATI A MILLE!!!

io il prossimo anno la squadra la vorrei così:

USA - ITALIANO

USA - ITALIANO

COM. - COM 2/3

ITALIANO - ITALIANO

USA - ITALIANO

ITALIANO - ITALIANO

Ad esempio mi sarebbe piaciuto una squadra cosi:

KEYS - Passera

Carter - Vitali

Holland - Fantoni

Galanda - Canavesi

Howell - Fernandez

Ed ecco a voi la lista della spesa (scegliete a vostro piacimento!...tanto poi cmq sceglie il Casti con il Gianni):

Passera, Aradori, Vitali, Cinciarini, Gergati L., Canavesi, Fantoni, Flammini, Crosariol, Amoroso, Boscagin(potrei andare avanti all'infinito)....

Poi ci sono quelli un po più "vecchietti": Lamma e compagnia bella....

Poi ci sono dei "giovani" delle minors o delle giovanili: B1, B2,C1 + Juniores e under 21 (per i ruoli di undicesimo e dodicesimo)

Vuoi retrocedere con certezza ?

Link to comment
Share on other sites

eh già , critichiamo gli americani (che tra l'altro ho sempre odiato ma quest'anno no).

Critichiamo Keys e Carter, 2 Signori, nonchè Uomini veri con le palle ..

Dai Beund..

No no non hai capito il mio intervento... Keys e Carter mi piacciono un sacco.... Non era una critica sui giocatori, era una critica sulla filosofia con cui viene fatta la squadra.

In altre parole sostengo che fino all'anno scorso si sono fatte delle squadre veramente mediocri, con dei giocatori per lo più stranieri e mediocri che erano gìà "finiti"(il loro valore era quello punto e stop!) e che abbiamo fatto dei campionati mediocri.

La mia tesi è quella che per dei campionati mediocri( che però sarebbero un successo e non un a parziale delusione!) basterebbe una squadra alla Montegranaro... l'unica differenza sta nel fatto che se Vitali, Amoroso, Canavesi, Maresca, Steffel esplodono poi Montegranaro potrà sognare ancora di più rispetto al bellissimo sogno di conquistare i playoff con dei buoni americani e dei bravissimi italiani che si sbattono a più non posso per la loro squadra e per migliorare se stessi...

Quest'anno per me la squadra era buona e poteva fare bene...peccato però che non l'abbia fatto....Io con questa squadra non mi accontento di cercare di entrare ai playoff con un calcio nel sedere....

Edited by beund
Link to comment
Share on other sites

No no non hai capito il mio intervento... Keys e Carter mi piacciono un sacco.... Non era una critica sui giocatori, era una critica sulla filosofia con cui viene fatta la squadra.

In altre parole sostengo che fino all'anno scorso si sono fatte delle squadre veramente mediocri, con dei giocatori per lo più stranieri e mediocri che erano gìà "finiti"(il loro valore era quello punto e stop!) e che abbiamo fatto dei campionati mediocri.

La mia tesi è quella che per dei campionati mediocri( che però sarebbero un successo e non un a parziale delusione!) basterebbe una squadra alla Montegranaro... l'unica differenza sta nel fatto che se Vitali, Amoroso, Canavesi, Maresca, Steffel esplodono poi Montegranaro potrà sognare ancora di più rispetto al bellissimo sogno di conquistare i playoff con dei buoni americani e dei bravissimi italiani che si sbattono a più non posso per la loro squadra e per migliorare se stessi...

Quest'anno per me la squadra era buona e poteva fare bene...peccato però che non l'abbia fatto....Io con questa squadra non mi accontento di cercare di entrare ai playoff con un calcio nel sedere....

Ti ricordo che la Premiata era reduce da una sconfitta casalinga con RE !!

Link to comment
Share on other sites

Vuoi retrocedere con certezza ?

Ah si? infatti Montegranaro sta retrocedendo direttamente?

No perche sai mi sembra che a parte Childress, Sly, Anagonye, Nikgabatse, thomas, (4 Stranieri) scendano in campo taluni che fanno di nome Amoroso, Vitali, Canavesi, Maresca, (Steffel) (ITALIANI E GIOVANI) che sono lì da un sacco di anni e che tutti insieme stanno per entrare ai playoff e sono arrivati alle final eight di coppa.... Per di più quest'anno hanno fatto l'ennesima scommessa: Da Treviglio uno dei migliori play di b1: Daniele Demartini....e se esploderà sarà un'altra scommessa vinta da Montegranaro!!!

Link to comment
Share on other sites

Ti ricordo che la Premiata era reduce da una sconfitta casalinga con RE !!

Ti ricordo che la Premiata è a 28 punti in classifica, ha fatto le final eight, sta facendo un campionato spettacolare, e che con la squadra che hanno fatto sono contenti e stanno lottando per entrare ai playoff...

Io se fossi un tifoso di Montegranaro sarei divertito e contento di vederli giocare e lottare per entrare ai playoff...

Varese per me sta facendo l'ennesimo campionato senza senso: lotta per entrare ai playoff con dei giocatori che non hanno margini di miglioramento e che non hanno contratti pluriennali.

montegranaro fa una squadra che gli permette di sognare nel futuro, Varese no...

La faceva quando si mettevano nel ruolo di play tre giovani forti: Pozz, Biganzoli e Tony, quando si prendevano i Galanda che nessuno voleva, o i De pol o i Santiago,si puntava sul Menego e compagnia bella...ora non lo si fa più...

Link to comment
Share on other sites

Filosofia di costruzione del roster di quest'anno: sì ai giocatori "veri", no ai giovani da sgrezzare. Autore: Ruben Magnano

Detto tutto.... prendiamoci il lusso anche noi di avere un quintetto titolare, un 6/7° uomo e 3 giovani da lanciare, anche se venisse la retrocessione avremmo delle motivazioni più valide e dei digestivi più adatti a sopportarla.

Link to comment
Share on other sites

Filosofia di costruzione del roster di quest'anno: sì ai giocatori "veri", no ai giovani da sgrezzare. Autore: Ruben Magnano

Detto tutto.... prendiamoci il lusso anche noi di avere un quintetto titolare, un 6/7° uomo e 3 giovani da lanciare, anche se venisse la retrocessione avremmo delle motivazioni più valide e dei digestivi più adatti a sopportarla.

LA penso esattamente come te.... ma sono anche convinto che il rischio retrocessione non si paventerebbe nemmeno...

Link to comment
Share on other sites

Ti ricordo che la Premiata è a 28 punti in classifica, ha fatto le final eight, sta facendo un campionato spettacolare, e che con la squadra che hanno fatto sono contenti e stanno lottando per entrare ai playoff...

Io se fossi un tifoso di Montegranaro sarei divertito e contento di vederli giocare e lottare per entrare ai playoff...

Varese per me sta facendo l'ennesimo campionato senza senso: lotta per entrare ai playoff con dei giocatori che non hanno margini di miglioramento e che non hanno contratti pluriennali.

montegranaro fa una squadra che gli permette di sognare nel futuro, Varese no...

La faceva quando si mettevano nel ruolo di play tre giovani forti: Pozz, Biganzoli e Tony, quando si prendevano i Galanda che nessuno voleva, o i De pol o i Santiago,si puntava sul Menego e compagnia bella...ora non lo si fa più...

Non voglio affatto sminuire l' ottio campionato di MNTGR, ma paragonarla alla Varese della metà anni '90 mi pare davvero eccessivo !

Che poi il Tony fosse un play giovane e "forte" è davvero grossa !

Link to comment
Share on other sites

2) Lottano per entrare ai play-off e se ci entrano è un bel risultato.

3) Hanno dei giovani sotto contratto su cui hanno scommesso in passato.

per loro ottimo risultato. da dove sono partiti per scommettere? dalla a1 per giunta in una piazza per giunta di semi I-D-I-O-T-I come ieri sera è stato ampiamente dimostrato oppure da un attimo più in basso?

rifletti, ce lo possiamo permettere un progetto così? dove sarà montegranaro tra uno o due anni? spero per loro riusciranno a trarre i frutti da quest'annata ma ho molta paura che non sarà proprio così.

ma questa mania dei giovani italiani? se sono buoni un anno di passaggio e via, se sono mediocri se tutto va bene rimani nella mediocrità con loro. se poi vuoi puntare tutto su bolzonella allegretti genovese e gergati...

Link to comment
Share on other sites

Non voglio affatto sminuire l' ottio campionato di MNTGR, ma paragonarla alla Varese della metà anni '90 mi pare davvero eccessivo !

Che poi il Tony fosse un play giovane e "forte" è davvero grossa !

Ho paragonato la filosofia nel fare la squadra...

e a riguardo del Tony direi che come TERZO PLAYMAKER(davanti c'erano Poz e Biga) era parecchio forte...Ce ne fossero oggi di terzi playmaker forti come lui...

Link to comment
Share on other sites

per loro ottimo risultato. da dove sono partiti per scommettere? dalla a1 per giunta in una piazza per giunta di semi I-D-I-O-T-I come ieri sera è stato ampiamente dimostrato oppure da un attimo più in basso?

rifletti, ce lo possiamo permettere un progetto così? dove sarà montegranaro tra uno o due anni? spero per loro riusciranno a trarre i frutti da quest'annata ma ho molta paura che non sarà proprio così.

ma questa mania dei giovani italiani? se sono buoni un anno di passaggio e via, se sono mediocri se tutto va bene rimani nella mediocrità con loro. se poi vuoi puntare tutto su bolzonella allegretti genovese e gergati...

E perchè non potremmo permettercelo? Costa sicuramente meno che fare ogni anno uno squadra come quella di quest'anno o l'anno scorso.

Montegranaro avanti di questo passo non potrà che fare bene...ne sono sicuro! Tra due o tre anni ci saranno i risultati delle scommesse degli anni prima, ma sicuramente alla peggio saranno in una posizione di classifica come la nostra quest'anno.(La disfatta si presenterebbe nel momento in cui smettono con questa filosofia e cominciano a comprare i vari BOWDLER o ALBANO della situazione: finchè ne prendi uno ti salvi ma rimani deluso dalla stagione e i tifosi si incazzano, se per sbaglio ti capitano due o più zappe nello stesso anno retrocedi diretto come un missile!!).

Link to comment
Share on other sites

basta passato, fuori dai coglioni tutti i reperti storici, si metta un bavaglio ai bolliti settantenni che rilasciano interviste bollite sui giornali, si resettino le memorie riguardanti un basket diverso, morto e sepolto.

e si ammainino gli stendardi verdi fino a che non si avrà una squadra degna di giocare sotto quei pezzi di stoffa.

Link to comment
Share on other sites

Il modello Montegranaro è ottimo.Però quanto un pubblico esigente come quello varesino accetterebbe delle sconfitte tipo quella di Montegranaro contro Reggio Emilia?Come faremmo se i giovani su cui puntiamo al posto di esplodere si dimostrano degli Allegretti qualsiasi?parlare a cose fatte è facile.Bisogna però ragionare molto nel complesso.Quoto quello che dice Leasir sui reperti storici

Link to comment
Share on other sites

Ho paragonato la filosofia nel fare la squadra...

e a riguardo del Tony direi che come TERZO PLAYMAKER(davanti c'erano Poz e Biga) era parecchio forte...Ce ne fossero oggi di terzi playmaker forti come lui...

Sorvolo su Tony B. :whistle:

Non si può paragonare la serie a di allora con quella di adesso, per cominciare c'erano 2 stranieri per squadra in altre parole era OBBLIGATORIO avere gli italiani. Ora la regola permette di tesserare 6 stranieri e hanno tutti 4 americani e 2/3 tra slavi e naturalizzati (perchè gente come Eze e Stonerook sono italiani :whistle: )e Montegranaro non fa eccezione. Più che di giovani italiani è meglio puntare su un quintetto solido di americani come sta facendo Cantù da anni con discreti risultati, noi siamo rimasti alla pallacanestro dei 2 stranieri e delle bandiere.

Link to comment
Share on other sites

Il modello Montegranaro è ottimo.Però quanto un pubblico esigente come quello varesino accetterebbe delle sconfitte tipo quella di Montegranaro contro Reggio Emilia?Come faremmo se i giovani su cui puntiamo al posto di esplodere si dimostrano degli Allegretti qualsiasi?parlare a cose fatte è facile.Bisogna però ragionare molto nel complesso.Quoto quello che dice Leasir sui reperti storici

Ah è vero noi siamo un pubblico esigente e proprio per questo si deve fare una squadra che perde con Napoli e con Montegranaro in casa... ma pensa che addirittura abbiamo perso con una squadra che fa giocare degli italiani giovani e promettenti...pensa un po te come siamo esigenti.

Non voglio rispolverare nulla del passato. vorrei solo che, VISTO CHE NON ABBIAMO IL BUDGET DELLE GRANDI, le quali si possono permettere di spendere soldoni ogni anno per comprare ottimi giocatori, il PICCOLO GRUZZOLETTO di cui disponiamo venga speso con INVESTIMENTI PLURIENNALI su bravi giocatori italiani e anche non che possono migliorare.

Semplificando per me funziona così:

1) Hai una sacco di soldi - Compri ottimi giocatori - Se tutto va bene (Allenatore, amalgama ecc.) lotti per vincere.

2)hai un budget medio basso - a)o compri stranieri e comunitari sconosciuti e speri siano buoni

b)scommetti su qualche giocatore e gli fai 5 anni di contratto sperando

che migliorino

- Lotti per i playoff

Poi però se hai scommesso un bel giorno si tireranno le somme e se per caso sono diventati bravi bravi quelli su cui hai scommesso magari lotti per entrare i semifinale playoff...e magari magari magari magari ci scappa qualche colpaccio...

Edited by beund
Link to comment
Share on other sites

a riguardo del Tony direi che come TERZO PLAYMAKER(davanti c'erano Poz e Biga) era parecchio forte...Ce ne fossero oggi di terzi playmaker forti come lui...

Hai dimenticato di scrivere "post esageratamente sarcastico" o stai veramente parlando sul serio..? :unsure:

Link to comment
Share on other sites

Hai dimenticato di scrivere "post esageratamente sarcastico" o stai veramente parlando sul serio..? :unsure:

Al di là che non me ne frega un bel niente di quanto era forte o meno...cmq per precisare era inteso in senso relativo "forte"...nel senso che è più forte di un attuale terzo play (ad esempio: Gergati o Mercante(MI)in confrono sono nettamente più scarsi del Tony.).Con ciò non era uno forte, anzi.

Link to comment
Share on other sites

Ti ricordo che la Premiata è a 28 punti in classifica, ha fatto le final eight, sta facendo un campionato spettacolare, e che con la squadra che hanno fatto sono contenti e stanno lottando per entrare ai playoff...

Io se fossi un tifoso di Montegranaro sarei divertito e contento di vederli giocare e lottare per entrare ai playoff...

Ma il punto e' esattamente tutto qui.

Il campionato di Montegranaro e' spettacolare solo SE sei un tifoso di Montegranaro.

Se sei un tifoso di Varese a questo punto puoi solo essere incazzato per i punti gettati al vento.

Il problema e' che se a Varese viene presentata una squadra come l'hai descritta tu, dove risulta ESPLICITO che l'obiettivo e' sperare...si scatenano i cartellisti dalla prima giornata.

Ha questa piazza il CORAGGIO di accettare una ONESTA riduzione di ambizioni al fine di vedere un po' di giovani per capire chi e' bravo e chi no e se va male pazienza?

Io credo di no.

Tenendo anche presente che, se il giovane e' bravo, se ne va. Se e' una sega sei inchiodato da un contratto lungo e devi svenderlo nelle serie minori.

Poi credo che tutti ameremmo vedere i nostri amici giocare in prima squadra e vincere l'eurolega, ma non credo cosi' semplice

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...